Joe Warbrick

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Joe Warbrick
Dati biografici
Nome Joseph Astbury Warbrick
Paese Nuova Zelanda Nuova Zelanda
Rugby a 15 Rugby union pictogram.svg
Ruolo Tre quarti
Hall of Fame IRB Hall of Fame (2008)
Attività da giocatore internazionale
1884 Nuova Zelanda Nuova Zelanda
Statistiche aggiornate al 19-5-2011

Joseph Astbury Warbrick (Rotorua, 1 gennaio 1862Waimangu, 30 agosto 1903) è stato un rugbista a 15 neozelandese di origine Maori.

Cenni biografici[modifica | modifica sorgente]

Warbrick iniziò a praticare il rugby giocando nel 1877, all'età di 15 anni, nel Ponsonby ad Auckland e rappresentando così il più giovane giocatore a comparire nel rugby di prima classe neozelandese.[1] Dopo una stagione e terminati gli studi alla St. Stephen's Native School, si trasferì e cominciò a girare diverse città. Nel 1884 venne selezionato per la prima selezione nazionale neozelandese appena costituita e che si accingeva ad affrontare un tour in Australia, arrivando a collezionare in totale 7 presenze e 12 punti realizzati grazie a 3 drop. Fu il capo organizzatore, selezionatore e capitano dei New Zealand Natives 1888-1889.

Warbrick morì il 31 agosto 1903 ucciso insieme ad altre 3 persone da una improvvisa eruzione del geyser Waimangu,[2] presso l'area geotermica di Rotorua dove svolgeva l'attività di guida turistica dopo il suo ritiro dal rugby.

Nel 2008 Joe Warbrick e i New Zealand Natives 1888-1889 sono stati indotti nella IRB Hall of Fame.[3]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Joe Warbrick, allblacks.com. URL consultato il 19-5-2011.
  2. ^ WAIMANGU GEYSER - 1903. URL consultato il 19-5-2011.
  3. ^ 2008 Inductee: J Warbrick & 1888 Natives Team, irb.com. URL consultato il 19-5-2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]