Grant Fox

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Grant Fox
Dati biografici
Nome Grant James Fox
Paese Nuova Zelanda Nuova Zelanda
Altezza 175 cm
Peso 72 kg
Rugby a 15 Rugby union pictogram.svg
Ruolo Mediano di mischia
Ritirato 1993
Hall of Fame International Rugby Hall of Fame (2005)
Carriera
Attività di club¹
1982-1993 Auckland Auckland 189 (2 746)
Attività da giocatore internazionale
1985-1993 Nuova Zelanda Nuova Zelanda 46 (645)
Attività da allenatore
1999-2003 Blues Blues staff
Palmarès internazionale
Vincitore RugbyWorldCup.svg Coppa del Mondo 1987

1. A partire dalla stagione 1995-96 le statistiche di club si riferiscono ai soli campionati maggiori professionistici di Lega

Statistiche aggiornate al 21 agosto 2010

Grant James Fox (New Plymouth, 6 giugno 1962) è un ex rugbista a 15 e allenatore di rugby neozelandese, da giocatore attivo nel ruolo di mediano d'apertura e campione del mondo 1987 con gli All Blacks.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Già studente alla Auckland Grammar School, dove ebbe come vicepreside e allenatore di rugby il futuro C.T. degli All Blacks Graham Henry[1], la carriera di club Grant Fox è interamente legata all’Auckland, club nel quale militò per 11 stagioni realizzandovi più di 2 700 punti, e del cui staff tecnico fece parte in seguito (coinvolto sia nell'attività provinciale che in quelle della franchigia, gli Auckland Blues, nel Super Rugby).

Fox esordì con la maglia degli All Blacks a Buenos Aires contro l’Argentina il 26 ottobre 1985, e prese parte all’edizione inaugurale della Coppa del Mondo, disputata nel 1987 proprio in Nuova Zelanda, e che la Nazionale di casa vinse in finale contro la Francia; in tale torneo Fox si mise in luce anche come miglior marcatore della competizione, con 126 punti in 6 gare (21 piazzati, 1 drop goal e 30 trasformazioni) e 17 punti personali nella finale. Prese anche parte, successivamente, all'edizione 1991 in Inghilterra: per lui 44 punti in 4 gare e il terzo posto finale.

La sua ultima presenza internazionale, che coincise anche con il ritiro assoluto dall'attività, fu il 31 luglio 1993 ad Auckland contro Samoa.

Nel 2005, per rendere omaggio al contributo dato al gioco del rugby, la International Rugby Hall of Fame ammise Fox nella galleria dei migliori giocatori di ogni epoca[2].

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Membro dell'Ordine dell'Impero Britannico - nastrino per uniforme ordinaria Membro dell'Ordine dell'Impero Britannico
«Per il contributo al rugby»
— 30 dicembre 1994[3]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Graham Henry - the man behind the myth in BBC, 28 settembre 1999. URL consultato il 24 dicembre 2012.
  2. ^ (EN) The International Rugby Hall of Fame: Grant Fox. URL consultato l'8 maggio 2009.
  3. ^ (EN) The Queen's New Year Honours list 1995 in The London Gazette, supplemento al n. 53894, Londra, 30 dicembre 1988, pp. pag. 34. URL consultato il 13 novembre 2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]