Gosick

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Gosick
light novel
Titolo orig. ゴシック
(Goshikku)
Lingua orig. giapponese
Paese Giappone
Autore Kazuki Sakuraba
Disegni Hinata Takeda
Editori
1ª edizione 10 dicembre 2003 – 23 luglio 2011
Volumi 13 (completa)
Generi romanzo poliziesco, sentimentale
Gosick
manga
Copertina italiana del primo volume.
Copertina italiana del primo volume.
Titolo orig. ゴシック
(Goshikku)
Autore Kazuki Sakuraba
Disegni Sakuya Amano
Editore Fujimi Shobo
1ª edizione gennaio 2008 – maggio 2011
Collanaed. Monthly Dragon Age
Tankōbon 8 (completa)
Editore it. Panini Comics - Planet Manga
1ª edizione it. 12 luglio 2012 – 21 febbraio 2013
Volumi it. 8 (completa)
Formato it. 13 × 18 cm
Rilegatura it. brossura con sovraccoperta
Pagine it. 168
Target shōnen
Gosick W
manga
Autore Kazuki Sakuraba
Disegni Moriki Takeshi
Editore Kadokawa Shoten
1ª edizione gennaio 2011 – dicembre 2011
Collanaed. Comp Ace
Target shōnen
Gosick
serie TV anime
I protagonisti Kazuya Kujo e Victorique de Blois.
I protagonisti Kazuya Kujo e Victorique de Blois.
Titolo orig. ゴシック
(Goshikku)
Regia Hitoshi Nanba
Sceneggiatura Mari Okada
Studio Bones
Musiche Kotaro Nakagawa
Reti TV Tokyo, TVA, TVO, TSC, TVQ, AT-X
1ª TV 8 gennaio – 2 luglio 2011
Episodi 24 (completa)
Aspect ratio 16:9
Durata ep. 23 min
Censura no
Gosick Red
light novel
Titolo orig. ゴシック レッド
(Goshikku Reddo)
Autore Kazuki Sakuraba
Editore Kadokawa Shoten
1ª edizione 25 dicembre 2013
Generi romanzo poliziesco, sentimentale

Gosick (ゴシック Goshikku?) è una serie di light novel giapponesi scritta da Kazuki Sakuraba ed illustrata da Hinata Takeda. Tredici volumi sono stati pubblicati dalla Fujimi Shobo tra dicembre 2003 e luglio 2011. La storia è ambientata in un paese europeo immaginario del 1924, dove uno studente giapponese, appena trasferitosi all'accademia St. Marguerite, incontra una misteriosa e brillante ragazza che lascia la biblioteca scolastica solo per dormire. Il fratello, un detective, si affida proprio alla sua eccezionale intelligenza per la risoluzione dei suoi casi più difficili.

Tokyopop ha pubblicato i primi due volumi della serie in lingua inglese nell'America del Nord. Un adattamento manga di Sakuya Amano, i cui diritti sono stati acquistati in Italia dalla Panini Comics nel 2012[1], è stato serializzato sui numeri tra gennaio 2008 e maggio 2012 della rivista Monthly Dragon Age della Fujimi Shobo. Una serie televisiva anime di ventiquattro episodi, prodotta dallo studio Bones, è stata trasmessa in Giappone tra l'8 gennaio e il 2 luglio 2011. Un sequel della novel, intitolato Gosick Red, è stato pubblicato il 25 dicembre 2013.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Gosick si svolge nel 1924 in un piccolo paese europeo immaginario di lingua francese nei pressi delle Alpi: Saubure. La storia si focalizza su Kazuya Kujo, terzo figlio di un ufficiale di alto grado dell'Esercito Imperiale Giapponese, che è uno studente appena trasferitosi all'Accademia St. Marguerite, dove leggende urbane e storie d'orrore vanno di gran moda. Qui incontra Victorique, una misteriosa quanto bella e brillante ragazza che non va mai in classe e passa i giorni leggendo l'intero contenuto della biblioteca o risolvendo i misteri a cui nemmeno i detective trovano soluzione. La serie si basa maggiormente su Kazuya e Victorique, che indagano su diversi casi, e sulla loro collaborazione per risolverli, formando diversi legami contemporaneamente con altre persone.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

Protagonisti[modifica | modifica wikitesto]

Kazuya Kujo (久城 一弥 Kujō Kazuya?)
Doppiatore: Miyu Irino (drama-CD), Takuya Eguchi (anime)[2]
Il protagonista maschile. Come figlio minore di un ufficiale dell’esercito, Kazuya ha speso la maggior parte della propria vita all’ombra dei suoi fratelli. Geloso, ha sempre fatto di tutto cercando di superarli, fino a quando capisce che gli adulti, convinti nel pensare che il figlio più piccolo sia capriccioso e inutile, non ammetteranno mai le sue qualità. Ferito lascia l’accademia militare in Giappone per trasferirsi all’Accademia St. Marguerite. Sfortunatamente, a causa dei suoi occhi scuri e dei capelli castani, insieme alla leggenda urbana che gira nel campus de “il viaggiatore che viene d’estate e porta con sé la morte” Kazuya viene chiamato dalla maggior parte degli studenti “L’oscuro mietitore” e guardato da tutti con paura. Per uno scherzo del destino diventa messaggero e compagno della ragazza più eccentrica della scuola, Victorique de Blois. Inizialmente, a causa dell’arroganza della ragazza, I due non vanno molto d’accorso ma col passare del tempo il loro rapporto inizia a diventare più forte e lui a preoccuparsi per lei. Più di una volta viene mostrato il suo desiderio di proteggerla. Viene descritto da Victorique come una persona buona e sincera, dall’anima pura. Anche se sostiene di essere abbastanza intelligente da rivaleggiare con I fratelli, a volte riesce ad essere molto lento, pur avendo una buona memoria per i dettagli. Nonostante I fatti successi in Giappone è orgoglioso di essere figlio di un soldato. In Gosick Red, Kazuya si trasferisce a New York e diventa un reporter per un giornale.
Victorique de Blois (ヴィクトリカ・ド・ブロワ Vikutorika do Burowa?)
Doppiatrice: Chiwa Saitō (drama-CD), Aoi Yūki (anime)[2]

Altri[modifica | modifica wikitesto]

Grevil de Blois (グレヴィール・ド・ブロワ Gurevīru do Burowa?)
Doppiatore: Takehito Koyasu (drama-CD), Hidenobu Kiuchi (anime)[2]
Avril Bradley (アブリル・ブラッドリー Aburiru Buraddorī?)
Doppiatrice: Tomoko Kawakami (drama-CD), Noriko Shitaya (anime)[2]
Cecile Lafitte (セシル・ラフィット Seshiru Rafitto?)
Doppiatrice: Yui Horie (drama-CD), Yui Kano (anime)[2]
Brian Roscoe (ブライアン・ロスコー Buraian Rosukō?)
Doppiatore: Tōru Ōkawa (anime)[2]
Cordelia Gallo (コルデリア・ギャロ Koruderia Gyaro?)
Doppiatrice: Miyuki Sawashiro (anime)[2]
Marquis Albert de Blois (アルベール・ド・ブロワ侯爵 Arubēru do Burowa Kōshaku?)
Doppiatore: Takayuki Sugō (anime)[2]

Media[modifica | modifica wikitesto]

Light novel[modifica | modifica wikitesto]

La serie è stata scritta da Kazuki Sakuraba con le illustrazioni di Hinata Takeda. Tredici volumi sono stati pubblicati dalla Fujimi Shobo tra il 10 dicembre 2003 e il 23 luglio 2011; di questi, nove seguono la storia principale, mentre gli altri quattro, caratterizzati dal titolo Gosicks, sono raccolte di storie secondarie. Il primo volume di Gosicks è ambientato prima dell'inizio di Gosick, Gosicks II si inserisce tra Gosick IV e Gosick V, e Gosick III viene dopo Gosick VI. Un sequel, intitolato Gosick Red (ゴシック レッド Goshikku Reddo?), è stato pubblicato il 25 dicembre 2013. La trama è ambientata nel 1931 e segue l'investigazione di Kazuya e Victorique, ora residenti a New York, di un caso di omicidio seriale.

Titolo italiano (traduzione letterale)
GiapponeseKanji」 - Rōmaji
Data di prima pubblicazione
Giappone
1 Gosick
「GOSICK –ゴシック–」 - -Goshikku-
10 dicembre 2003
ISBN 4-8291-6229-5
2 Gosick II: il crimine che non ha un nome
「GOSICK II –ゴシック・その罪は名もなき–」 - GOSICK II -Goshikku – sono tsumi wa na mo naki-
8 maggio 2004
ISBN 4-8291-6254-6
3 Gosick III: al di sotto della rosa blu
「GOSICK III –ゴシック・青い薔薇の下で–」 - GOSICK III -Goshikku – aoi bara no shita de-
9 ottobre 2004
ISBN 4-8291-6273-2
4 Gosick IV: un pazzo rappresenta il caso
「GOSICK IV –ゴシック・愚者を代弁せよ–」 - GOSICK IV -Goshikku – gusha wo daiben seyo-
8 gennaio 2005
ISBN 4-8291-6288-0
5 Gosick V: il cranio di Beelzebub
「GOSICK V –ゴシック・ベルゼブブの頭蓋–」 - GOSICK V -Goshikku – Beruzebubu no zugai-
8 luglio 2005
ISBN 4-8291-6328-3
6 Gosick VI: la notte della mascherata
「GOSICK VI –ゴシック・仮面舞踏会の夜–」 - GOSICK VI -Goshikku – kamen-butōkai no yoru-
10 dicembre 2005
ISBN 4-8291-6375-5
7 Gosick VII: la vita colorata di rosa
「GOSICK VII –ゴシック・薔薇色の人生–」 - GOSICK VII -Goshikku – barairo no jinsei-
10 maggio 2006
ISBN 4-04-428115-1
8 Gosick VIII (1): il crepuscolo dei dei
「GOSICK VIII 上 –ゴシック・神々の黄昏–」 - GOSICK VIII Jou -Goshikku – kamigami no tasogare-
9 dicembre 2006
ISBN 4-04-428121-1
9 Gosick VIII (2): il crepuscolo degli dei
「GOSICK VIII 下 –ゴシック・神々の黄昏–」 - GOSICK VIII ge -Goshikku – kamigami no tasogare-
10 aprile 2007
ISBN 4-04-428124-6
10 Gosicks: il dio della morte arriva in primavera
「GOSICKS –ゴシックエス・春来たる死神–」 - GOSICKS -Goshikku esu – haru kitaru shinigami-
25 marzo 2011
ISBN 4-8291-6310-0
11 Gosicks II: l'estate proveniente dal treno che svanisce
「GOSICKS II –ゴシックエス・夏から遠ざかる列車–」 - GOSICKS II -Goshikku esu – natsu kara tōzakaru ressha-
25 maggio 2011
ISBN 4-8291-6352-6
12 Gosicks III: i ricordi di un fiore d'autunno
「GOSICKS III –ゴシックエス・秋の花の思い出–」 - GOSICKS III -Goshikku esu – aki no hana no omoide-
23 giugno 2011
ISBN 978-4-8291-6387-0
13 Gosicks IV: un inverno di sacrifici
「GOSICKS IV –ゴシックエス・冬のサクリファイス–」 - GOSICKS IV -Goshikku esu – fuyu no sakurifaisu-
23 luglio 2011
ISBN 978-4-04-428119-9

Manga[modifica | modifica wikitesto]

Un adattamento manga, scritto da Kazuki Sakuraba ed illustrato da Amano Sakuya, è stato serializzato sulla rivista Monthly Dragon Age della Fujimi Shobo tra i numeri di gennaio 2008 e maggio 2012. Otto volumi tankōbon sono stati pubblicati tra il 7 luglio 2008[3] e il 6 giugno 2012[4]. In Italia i diritti della serie sono stati acquistati dalla Panini Comics, che ne ha pubblicato i volumi, sotto l'etichetta della Planet Manga[5], dal 12 luglio 2012[6] al 21 febbraio 2013[7].

Volumi[modifica | modifica wikitesto]

Titolo italiano
GiapponeseKanji」 - Rōmaji
Data di prima pubblicazione
Giappone Italia
1 Gosick 1
「ゴシック 1」 - Goshikku 1
7 luglio 2008[3]
ISBN 978-4-04-712558-2
12 luglio 2012[6]
ISBN 978-8-8630-4229-0
2 Gosick 2
「ゴシック 2」 - Goshikku 2
6 novembre 2008[8]
ISBN 978-4-04-712577-3
9 agosto 2012[9]
ISBN 978-8-8630-4321-1
3 Gosick 3
「ゴシック 3」 - Goshikku 3
7 luglio 2009[10]
ISBN 978-4-04-712615-2
13 settembre 2012[11]
ISBN 978-8-8630-4358-7
4 Gosick 4
「ゴシック 4」 - Goshikku 4
8 gennaio 2010[12]
ISBN 978-4-04-712644-2
11 ottobre 2012[13]
ISBN 978-8-8630-4449-2
5 Gosick 5
「ゴシック 5」 - Goshikku 5
5 novembre 2010[14]
ISBN 978-4-04-712693-0
15 novembre 2012[15]
ISBN 978-8-8630-4561-1
6 Gosick 6
「ゴシック 6」 - Goshikku 6
9 febbraio 2011[16]
ISBN 978-4-04-712710-4
13 dicembre 2012[17]
ISBN 978-8-8630-4592-5
7 Gosick 7
「ゴシック 7」 - Goshikku 7
7 settembre 2011[18]
ISBN 978-4-04-712745-6
17 gennaio 2013[19]
ISBN 978-8-8630-4726-4
8 Gosick 8
「ゴシック 8」 - Goshikku 8
6 giugno 2012[4]
ISBN 978-4-04-712794-4
21 febbraio 2013[7]
ISBN 978-8-8630-4820-9

Drama-CD[modifica | modifica wikitesto]

Un drama-CD, basato sul primo volume di Gosicks, è stato pubblicato il 21 aprile 2006.

Anime[modifica | modifica wikitesto]

L'anime di ventiquattro episodi è stato prodotto dallo studio Bones sotto la direzione di Hitoshi Nanba e la supervisione dello script di Mari Okada[20]. La serie è stata trasmessa sulla TV Tokyo tra l'8 gennaio e il 2 luglio 2011, tuttavia la trasmissione televisiva degli episodi dall'undici in poi è stata ritardata a causa del terremoto e maremoto del Tōhoku del 2011[21]. Le puntate sono state trasmesse in simulcast da Crunchyroll con i sottotitoli in inglese[22]. La sigla d'apertura è "Destin Histoire" di Risa Yoshiki, pubblicata ufficialmente il 2 marzo 2011[23]. Le due sigle di chiusura, entrambe di Lisa Komine, sono "Resuscitated Hope", utilizzata fino all'episodio dodici e pubblicata il 27 aprile 2011[24], e "Unity", apparsa dall'episodio tredici in poi.

In Australia e in Nuova Zelanda i diritti sono stati acquistati dalla Madman Entertainment. L'anime era stato concesso in licenza anche alla Bandai Entertainment[25], ma più tardi l'azienda ne ha annunciato l'annullamento della pubblicazione[26].

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Titolo italiano (traduzione letterale)
GiapponeseKanji」 - Rōmaji
In onda
Giappone
1 L'oscuro dio della morte incontra la fata dorata
「黒い死神は金色の妖精を見つける」 - Kuroi shinigami wa kin'iro no yōsei o mitsukeru
8 gennaio 2011
2 Le anime dei morti fanno risorgere il relitto
「死者の魂が難破船をおしあげる」 - Shisha no tamashii ga nanpasen o oshiageru
15 gennaio 2011[27]
3 Le lepri spezzano una promessa nel sole mattutino
「野兎達は朝陽の下で約束をかわす」 - Nōsagi tachi wa asahi no shita de yakusoku o kawasu
22 gennaio 2011[27]
4 Il filo dorato passa attraverso un momento passeggero
「金色の糸はつかのまを切り裂く」 - Kin'iro no ito wa tsuka no ma o kirisaku
29 gennaio 2011[27]
5 C'è un fantasma misterioso nel magazzino abbandonato
「廃倉庫には謎の幽霊がいる」 - Haisōko ni wa nazo no yūrei ga iru
5 febbraio 2011[27]
6 I lupi grigi evocano i loro compatrioti
「灰色の狼は同胞を呼びよせる」 - Haiiro no ookami wa dōhō o yobiyoseru
12 febbraio 2011[28]
7 Una rivelazione divina viene data al festival per il solstizio d'estate
「夏至祭に神託はくだされる」 - Geshisai ni shintaku wa kudasareru
19 febbraio 2011[28]
8 Echi ululanti dal regno del passato
「過去の王国に遠吠えがこだまする」 - Kako no ōkoku ni tooboe ga kodamasuru
26 febbraio 2011[28]
9 Rose blu sbocciano nel grande emporio cannibale
「人食いデパートに青薔薇は咲く」 - Hitokui depa-to ni ao bara wa saku
5 marzo 2011[28]
10 La ragazza dai sogni freddi del suo amico cocciuto
「風邪ひきは頑固な友人の夢をみる」 - Kaze hiki wa ganko na yūjin no yume o miru
12 marzo 2011[29]
11 Quel tessuto parla chiaramente d'amore
「そのトリルは雄弁に愛を語る」 - Sono toriru wa yūben ni ai o kataru
2 aprile 2011[29]
12 Il verso delle cicale si sente nei pomeriggi estivi
「夏の午後に蝉の声を聞く」 - Natsu no gogo ni semi no koe o kiku
9 aprile 2011[29]
13 Un folle si nomina avvocato di se stesso
「愚者は己の代弁者を指名する」 - Gusha wa onore no daibensha o shimei suru
16 aprile 2011[30]
14 Un pizzo malizioso censura il tritone chiacchierone
「意地悪フリルは屁こきいもりを糾弾する」 - Ijiwaru furiru wa hekokiimori o kyūdan suru
23 aprile 2011[30]
15 Due mostri faccia a faccia
「二匹の怪物は心をかよわせる」 - Nihiki no kaibutsu wa kokoro o kayowaseru
30 aprile 2011[30]
16 La Maria cadente ha la testa per aria
「落下させるマリアは蠅の頭をもつ」 - Rakka saseru Maria wa hai no atama o motsu
7 maggio 2011[30]
17 La scatola giace nel labirinto a spirale
「螺旋の迷宮にその箱はねむる」 - Rasen no meikyū ni sono hako wanemuru
14 maggio 2011[31]
18 Il treno nero a razzo porta con sé diverse bugie
「漆黒の列車はいくつかの嘘を運ぶ」 - Shikkoku no ressha wa ikutsuka no uso o hakobu
21 maggio 2011[31]
19 La vita colorata di rosa è sepolta sotto la neve fresca
「薔薇色の人生は新雪に埋もれる」 - Baraito no jinsei wa shinsetsu ni uzumoreru
28 maggio 2011[31]
20 Guidati dal fantasma del Phantom
「ファントムの幽霊に導かれる」 - Fantomu no fantomu ni michibikareru
4 giugno 2011[31]
21 Le campane della sacra veglia scandiscono l'attimo
「聖夜の鐘は刻を追いたてる」 - Seiya no kane wa koku o oitateru
11 giugno 2011[32]
22 Una favola di Natale decora il davanzale della felicità
「クリスマス・キャロルは窓辺の幸いを飾る」 - Kurisumasu kyaroru wa madobe no saiwai o kazaru
18 giugno 2011[32]
23 Annunciare scaccomatto su una scacchiera tinta di grigio
「灰染めのチェスにチェックメイトを告げる」 - Hai some no chesu ni chekkumeito wo tsugeru
25 giugno 2011[32]
24 Osservare l'infinito dalla spalla del dio della morte
「死神の肩越しに永遠を見る」 - Shinigami wa katagoshi ni eien o miru
2 luglio 2011[32]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Planet Manga: annunci a Mantova Comics & Games 2012, AnimeClick.it, 25 febbraio 2012. URL consultato il 31 maggio 2014.
  2. ^ a b c d e f g h (JA) スタッフ・キャスト, Bones. URL consultato il 7 febbraio 2011.
  3. ^ a b (JA) GOSICK 1, Kadokawa Shoten. URL consultato il 31 maggio 2014.
  4. ^ a b (JA) GOSICK 8, Kadokawa Shoten. URL consultato il 31 maggio 2014.
  5. ^ Termina Gosick, manga di Sakuya Amano, in Italia per Planet Manga, AnimeClick.it, 9 marzo 2012. URL consultato il 31 maggio 2014.
  6. ^ a b Gosick 1, Panini Comics. URL consultato il 31 maggio 2014.
  7. ^ a b Gosick 8, Panini Comics. URL consultato il 31 maggio 2014.
  8. ^ (JA) GOSICK 2, Kadokawa Shoten. URL consultato il 31 maggio 2014.
  9. ^ Gosick 2, Panini Comics. URL consultato il 31 maggio 2014.
  10. ^ (JA) GOSICK 3, Kadokawa Shoten. URL consultato il 31 maggio 2014.
  11. ^ Gosick 3, Panini Comics. URL consultato il 31 maggio 2014.
  12. ^ (JA) GOSICK 4, Kadokawa Shoten. URL consultato il 31 maggio 2014.
  13. ^ Gosick 4, Panini Comics. URL consultato il 31 maggio 2014.
  14. ^ (JA) GOSICK 5, Kadokawa Shoten. URL consultato il 31 maggio 2014.
  15. ^ Gosick 5, Panini Comics. URL consultato il 31 maggio 2014.
  16. ^ (JA) GOSICK 6, Kadokawa Shoten. URL consultato il 31 maggio 2014.
  17. ^ Gosick 6, Panini Comics. URL consultato il 31 maggio 2014.
  18. ^ (JA) GOSICK 7, Kadokawa Shoten. URL consultato il 31 maggio 2014.
  19. ^ Gosick 7, Panini Comics. URL consultato il 31 maggio 2014.
  20. ^ (EN) Gosick Mystery Novels Have Anime in the Works, Anime News Network, 15 marzo 2010. URL consultato il 15 marzo 2011.
  21. ^ (JA) Story & On air, Gosick Official Website. URL consultato il 15 marzo 2011 (archiviato dall'url originale il 15 marzo 2011).
  22. ^ (EN) Crunchyroll to Simulcast Gosick Mystery Horror Anime, Anime News Network, 9 gennaio 2011. URL consultato il 15 marzo 2011.
  23. ^ (JA) TVアニメ「GOSICK-ゴシック-」オープニング・テーマ《限定盤》, Columbia.jp. URL consultato il 31 maggio 2014.
  24. ^ (JA) TVアニメ「GOSICK-ゴシック-」エンディング・テーマ, Columbia.jp. URL consultato il 31 maggio 2014.
  25. ^ (EN) Bandai Entertainment Adds Nichijou, Gosick Anime, Anime News Network. URL consultato il 31 luglio 2011.
  26. ^ (EN) Bandai Entertainment to Stop Releasing New DVDs, BDs, Manga, Anime News Network, 2 gennaio 2012. URL consultato il 2 gennaio 2012.
  27. ^ a b c d (JA) GOSICK, Anime Newtype Channel. URL consultato il 15 gennaio 2011 (archiviato dall'url originale il 15 gennaio 2011).
  28. ^ a b c d (JA) GOSICK, Anime Newtype Channel. URL consultato il 9 febbraio 2011 (archiviato dall'url originale il 9 febbraio 2011).
  29. ^ a b c (JA) GOSICK, Web Newtype. URL consultato il 10 marzo 2011 (archiviato dall'url originale il 10 marzo 2011).
  30. ^ a b c d (JA) GOSICK, Web Newtype. URL consultato il 3 maggio 2011 (archiviato dall'url originale il 3 maggio 2011).
  31. ^ a b c d (JA) GOSICK, Web Newtype. URL consultato il 10 maggio 2011 (archiviato dall'url originale il 10 maggio 2011).
  32. ^ a b c d (JA) GOSICK, Web Newtype. URL consultato il 10 giugno 2011 (archiviato dall'url originale il 10 giugno 2011).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]