Giovanni Saldarini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Giovanni Saldarini
cardinale di Santa Romana Chiesa
CardinalCoA PioM.svg
Adiutor gaudii vestri
Incarichi ricoperti Vescovo ausiliare di Milano
Arcivescovo di Torino
Nato 11 dicembre 1924, Cantù
Ordinato presbitero 31 maggio 1947
Consacrato vescovo 7 dicembre 1984 dal cardinale Carlo Maria Martini
Elevato arcivescovo 31 gennaio 1989
Creato cardinale 28 giugno 1991 da papa Giovanni Paolo II
Deceduto 18 aprile 2011, Milano

Giovanni Saldarini (Cantù, 11 dicembre 1924Milano, 18 aprile 2011) è stato un cardinale e arcivescovo cattolico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nacque a Cantù l'11 dicembre 1924.

Fu ordinato sacerdote il 31 maggio 1947. Fu eletto vescovo ausiliare di Milano il 10 novembre 1984 con il titolo di Gaudiaba. Fu ordinato vescovo il 7 dicembre 1984 nella Basilica di Sant'Ambrogio.

Fu eletto arcivescovo di Torino il 31 gennaio 1989.

Il 20 maggio 1990 chiese al papa la beatificazione di Pier Giorgio Frassati; durante il suo episcopato furono inoltre beatificati don Filippo Rinaldi (il 3º successore di don Bosco) e il canonico Giuseppe Allamano, fondatore delle congregazioni dei Missionari e delle Missionarie della Consolata[1].

Il 28 giugno 1991 fu creato cardinale presbitero del Sacro Cuore di Gesù a Castro Pretorio.

Ha conferito l'ordinazione episcopale a Pier Giorgio Micchiardi e Giuseppe Anfossi.

Si dimise da arcivescovo di Torino, per raggiunti limiti d'età, il 19 giugno 1999. L'11 dicembre 2004 perse il diritto al voto al conclave per il raggiungimento degli 80 anni d'età.

È scomparso il 18 aprile 2011 all'età di 86 anni. È stato sepolto nel Duomo di Torino vicino alla tomba del beato Piergiorgio Frassati.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Per me il vivere è Cristo. Esercizi spirituali al papa, Card. Giovanni Saldarini; 1994, Piemme, Casale Monferrato
  • Il sale e il lavoro, Card. Giovanni Saldarini; 1996, Marietti, Milano
  • Maria di Nazaret, Card. Giovanni Saldarini; 1998, Ancora, Milano
  • Tutti gli uomini vedranno la tua salvezza, Card. Giovanni Saldarini; 1999, Effatà Editrice, Cantalupa

Genealogia episcopale[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Genealogia episcopale.

Successione apostolica[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Successione apostolica.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Card. Giovanni Saldarini , scheda sul sito www.santiebeati.it (ultimo accesso il 5 maggio 2010)
Predecessore Vescovo titolare di Gaudiaba Successore BishopCoA PioM.svg
Bernardino Maria Dino Piccinelli 1984 - 1989 Januário Torgal Mendes Ferreira
Predecessore Arcivescovo di Torino Successore ArchbishopPallium PioM.svg
Anastasio Ballestrero 31 gennaio 1989 - 19 giugno 1999 Severino Poletto
Predecessore Custode Pontificio della Sacra Sindone Successore ArchbishopPallium PioM.svg
Anastasio Ballestrero 31 gennaio 1989 - 19 giugno 1999 Severino Poletto
Predecessore Cardinale presbitero del Sacro Cuore di Gesù Cristo a Castro Pretorio Successore CardinalCoA PioM.svg
Maximilien de Fürstenberg 28 giugno 1991 - 18 aprile 2011 Giuseppe Versaldi

Controllo di autorità VIAF: 89616682 LCCN: n85241554