Expo 1982

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Expo 1982
Stati Uniti Knoxville
L'energia fa girare il mondo
Logo dell'Ufficio Internazionale delle Esposizioni
Esposizione specializzata
Periodo dal 1 maggio
al 31 ottobre
Partecipanti 16 (+6)[1] Paesi
4 regioni/città
1 organizzazioni
Visitatori 11 milioni
Area 50 ha
Cronologia
Precedente
Expo 1981
Successiva
Expo 1984
Bulgaria Plovdiv Stati Uniti New Orleans
 

L'Esposizione internazionale 1982 si svolse a Knoxville, Stati Uniti d'America, dal 1º maggio al 31 ottobre con il tema L'energia fa girare il mondo.

Dopo il successo della Expo 1974 celebrata nella piccola città di Spokane, Knoxville decise di organizzare un'esposizione centrata sul tema dell'energia che tra la fine degli anni '70 e gli inizi degli anni '80 era un argomento di particolare attualità.

Il sito scelto per la manifestazione era un deposito ferroviario abbandonato adiacente al centro cittadino e all'Università della città.

Sito[modifica | modifica wikitesto]

Il simbolo dell'esposizione di Knoxville fu certamente la Sunsphere (sfera del sole), una torre alta 95 metri con all'estremità una grande sfera metallica color bronzo che simboleggiava il sole, fonte d'energia per antonomasia per il pianeta Terra. All'interno della sfera era presente un ristorante da cui era possibile avere un'ampia visuale su tutta l'area occupata dalla Expo e sulla città.

Partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

All'esposizione internazionale del 1982 parteciparono 22 Paesi e una serie di aziende quali Federal Express, Tenneco, ecc.

Knoxville82participants.svg
Paesi partecipanti
Asia
Arabia Saudita Arabia Saudita Cina Cina Corea del Sud Corea del Sud Filippine Filippine
Giappone Giappone
Africa
Egitto Egitto
Europa
Belgio Belgio Danimarca Danimarca Francia Francia bandiera Germania Ovest
Grecia Grecia Italia Italia Irlanda Irlanda Lussemburgo Lussemburgo
Paesi Bassi Paesi Bassi Regno Unito Regno Unito Ungheria Ungheria
Americhe
Canada Canada Messico Messico Panamá Panamá Perù Perù
Stati Uniti Stati Uniti
Oceania
Australia Australia

Esposero in padiglioni propri anche gli stati di:

Padiglioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Alla Expo 1982 venne presentato un padiglione della Comunità Economica Europea che fungeva da padiglione collettivo per Grecia, Belgio, Irlanda, Paesi Bassi, Danimarca e Lussemburgo.

Il padiglione degli Stati Uniti d'America presentava una struttura angolare ed era ricoperto di pannelli solari per generare quasi la totalità dell'energia necessaria al funzionamento del padiglione.

Dopo la Expo[modifica | modifica wikitesto]

La sunsphere

La maggior parte delle strutture della Expo 1982 sono state smantellate e l'area che fu dedicata alla manifestazione è ora un grande parco pubblico.

Tuttora è possibile vedere la sunsphere che è diventata il simbolo non ufficiale della città. La struttura è rimasta lungamente inutilizzata e chiusa al pubblico ma nel 2007 per il 25º anniversario dell'esposizione è stata riaperta. Vi sono presenti ora un caffè, un open space utilizzato per funzioni varie, uffici e un punto di osservazione.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Sei Paesi erano ricompresi all'interno del padiglione della Comunità Europea.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]