Darko Miličić

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Darko Miličić
Darko Milicic cropped.jpg
Miličić con la maglia dei Minnesota Timberwolves
Dati biografici
Nome Darko Miličić
Дарко Миличић
Nazionalità Serbia e Montenegro Serbia e Montenegro
Serbia Serbia
Altezza 213 cm
Peso 113 kg
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Centro
Ritirato 2014
Carriera
Giovanili
2001-2003 Hemofarm Vršac Hemofarm Vršac
Squadre di club
2003-2006 Detroit Pistons Detroit Pistons 96 (152)
2006-2007 Orlando Magic Orlando Magic 110 (868)
2007-2009 Memphis Grizzlies Memphis Grizzlies 131 (838)
2009-2010 New York Knicks N.Y. Knicks 8 (16)
2010-2012 Minnesota T'wolves Minnesota T'wolves 122 (939)
2012 Boston Celtics Boston Celtics 1 (0)
Nazionale
2005-2006
2007
Serbia e Montenegro Serbia e Montenegro
Serbia Serbia
10
3
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Darko Miličić, in serbo Дарко Миличић? (Novi Sad, 20 giugno 1985), è un ex cestista serbo.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Fu scelto dai Detroit Pistons al draft dell'anno 2003 col numero 2, dietro al solo LeBron James. A posteriori questa scelta fu molto criticata poiché Miličić, al tempo il migliore prospetto europeo, fu preferito a giocatori divenuti rapidamente stelle come Carmelo Anthony (scelto col n.3), Chris Bosh (n.4) e Dwyane Wade (n.5).

A Detroit Miličić rimase per tre stagioni giocando complessivamente 96 partite (di cui solo due da titolare) e non andando oltre gli 1,8 punti di media a partita (2004-05, sua migliore stagione). Nel 2006 venne ceduto agli Orlando Magic dove trovò maggiore spazio incrementado le proprie statistiche sino ad arrivare, nella sua seconda stagione, alla media di 8 punti e 5,5 rimbalzi a partita.

Nell'estate del 2007 si trasferisce ai Memphis Grizzlies, dove resta fino al giugno 2009 quando, in cambio di Quentin Richardson passa ai New York Knicks.

Miličić è il più giovane giocatore ad aver giocato una finale NBA, 18 anni e 356 giorni nelle finali NBA del 2004, poi vinte dai Pistons.

Il 17 febbraio 2010 viene ceduto ai Minnesota Timberwolves in cambio di Brian Cardinal.

Il 12 luglio viene tagliato dai Minnesota Timberwolves per poi approdare ai Boston Celtics il 20 settembre.

Il 21 novembre ritorna ad essere di nuovo un free agent, tagliato anche dai Boston Celtics e per lui si pensa al ritiro o ad un'esperienza europea, visto che Olympiacos B.C. l'aveva già cercato nell'estate.

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Detroit Pistons: 2004

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]