Chris Kaman

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Chris Kaman
Chris Kaman Mavs.jpg
Kaman con la maglia dei Dallas Mavericks
Dati biografici
Nome Christopher Zane Kaman
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Germania Germania
Altezza 213 cm
Peso 120 kg
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Centro
Squadra Los Angeles Lakers Los Angeles Lakers
Carriera
Giovanili

2000-2003
Tri-Unity Christian High School
C. Mich. Chippewas C. Mich. Chippewas
Squadre di club
2003-2011 L. Angeles Clippers L. Angeles Clippers 493
2011-2012 N. Orleans Hornets N. Orleans Hornets 47
2012-2013 Dallas Mavericks Dallas Mavericks 66
2013- Los Angeles Lakers Los Angeles Lakers
Nazionale
2008- Germania Germania 5
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 10 luglio 2013

Christopher Zane "Chris" Kaman (Wyoming, 28 aprile 1982) è un cestista statunitense naturalizzato tedesco. È un giocatore NBA che milita nei Los Angeles Lakers dove ricopre il ruolo di centro. È alto 213 cm e pesa 120 kg.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Liceo e università[modifica | modifica sorgente]

Ha frequentato la Tri-Unity Christian High School a Wyoming (Michigan), portando la sua squadra ai quarti di finale della Class D statale nel 2000. Si è quindi iscritto alla Central Michigan University.

NBA[modifica | modifica sorgente]

Los Angeles Clippers[modifica | modifica sorgente]

Al draft viene selezionato come sesta scelta assoluta dai Los Angeles Clippers. Nel suo anno da rookie ha trovato subito parecchio spazio giocando tutte le 82 partite della stagione regolare (di cui 61 nel quintetto di partenza) con una media di 22,5 minuti e totalizzando 6,1 punti, 5,6 rimbalzi e 0,89 stoppate di media. Tra le matricole della stagione 2003-04 è risultato essere il secondo per stoppate (0,89 di media), terzo per percentuale di tiro dal campo (46%) e quarto per rimbalzi a partita (5,6 di media). Questo buon rendimento gli ha procurato la convocazione per il Rookie Challenge 2004 nell’ambito dell’All-Star Weekend 2004, svoltosi a Los Angeles, segnando 8 punti (4/7 al tiro) e 7 rimbalzi in 19 minuti. Viene inoltre inserito

Nel suo secondo anno Kaman ha giocato 63 partite (di cui 50 in quintetto base) migliorando tutte le sue medie statistiche totalizzando 9,1 punti, 6,7 rimbalzi e 1,38 stoppate per un utilizzo medio di 25,9 minuti. È stato tuttavia costretto a saltare 12 partite a causa di vari infortuni, tra cui le prime 11 partite stagionali per una distorsione alla caviglia sinistra. È tuttavia andato in doppia cifra in 30 partite e ha segnato 20 o più punti in 4 partite; ha inoltre realizzato 14 doppie doppie in punti-rimbalzi e ha guidato la sua squadra in 16 partite in rimbalzi e in 19 partite in stoppate. Nonostante i miglioramenti di Kaman, i Clippers hanno fallito l’accesso ai play-off per l'ottavo anno di fila.

Nella stagione 2005-06 Kaman ha giocato 78 partite (tutte in quintetto) facendo registrare ulteriori progressi: 11,9 punti, 9,6 rimbalzi e 1,38 stoppate in 32,8 minuti di media a partita. Ha saltato due partite per una distorsione alla caviglia sinistra e una partita per una botta al ginocchio sinistro. Di particolare rilievo la statistica della media-rimbalzi che lo ha portato ad essere il nono giocatore in assoluto dell'NBA in questa specialità del gioco. È inoltre andato in doppia cifra in 49 partite, segnando 20 o più punti in 10 partite. Ma, cosa più importante, Kaman ha contribuito all'ottima stagione della sua squadra che, chiudendo con un record vittorie-sconfitte di 47-35, è approdata ai play-off, cosa che non accadeva dal 1997. Al primo turno dei play-off i Clippers incontrano e sconfiggono i Denver Nuggets, venendo però eliminati al secondo turno dai Phoenix Suns.

Nella stagione 2006-07 tutte le statistiche di Kaman sono calate, anche probabilmente a causa di un infortunio al bicipite femorale sofferto durante la preparazione estiva. Ha giocato 75 partite per 10,1 punti, 7,8 rimbalzi, 1,5 stoppate in 29 minuti di media a partita. Nonostante le grandi speranze dei tifosi nella squadra e in Kaman per l'importante stagione precedente, i Clippers hanno fallito l’accesso ai play-off. Nonostante le prestazioni sotto le aspettative, firma con i Clippers un rinnovo a 50 milioni di dollari.

La stagione 2007-08, nonostante sia stata negativa per i Clippers falcidiati dagli infortuni, è stata quella della consacrazione per Kaman, che ha dimostrato di essere uno dei centri più forti della NBA: infatti ha chiuso l'annata con 15,7 punti, 12,7 rimbalzi e 2,8 stoppate di media a partita per un utilizzo medio di 37,2 minuti. Pertanto Kaman è risultato essere il terzo rimbalzista e il terzo stoppatore di tutta la lega.

Nella stagione 2008-09, Kaman, penalizzato dagli infortuni, ha giocato solo 31 partite sulle 82 della regular season con 12 punti e 8 rimbalzi di media ad incontro.

L'ottima prima parte della stagione successiva del centro dei Clippers, nonostante le difficoltà della squadra, gli fa guadagnare la convocazione come riserva all'All-Star Game, al posto dell'infortunato Brandon Roy, guardia dei Portland Trail Blazers.

New Orleans Hornets[modifica | modifica sorgente]

Il 14 dicembre 2011 viene ceduto insieme a Eric Gordon, Al-Farouq Aminu ed una prima scelta al draft 2012 ai New Orleans Hornets in cambio di Chris Paul e due seconde scelte future. Al debutto con la maglia degli Hornets segna 10 punti e 5 rimbalzi. Qualche giorno dopo ha segnato un season-high di 15 rimbalzi e la settimana successiva un season-high di 20 punti. Il 28 gennaio gli Hornets annunciano che Kaman (che al momento era il giocatore più vecchio della squadra) è in vendita in quanto si vogliono valorizzare giocatori più giovani della squadra. In attesa quindi di concludere la sua cessione, è stato messo fuori rosa, ma è stato in seguito reintegrato per la mancanza di offerte soddisfacenti. Nella partita di debutto dopo il reintegro, Kaman ha segnato 10 punti e 12 rimbalzi in 22 minuti, partendo dalla panchina, contro i Sacramento Kings; ha poi segnato sempre come riserva 17 punti e 9 rimbalzi in 30 minuti contro i Chicago Bulls.

Dallas Mavericks[modifica | modifica sorgente]

Nel luglio 2012 firma un contratto annuale a 8 milioni di dollari con i Dallas Mavericks, trovando il suo compagno di nazionale Dirk Nowitzki. Chiude la stagione con 10,5 punti e 5,6 rimbalzi in 20,7 minuti di media in 66 partite (52 da titolare). I Mavericks chiudono con un record di 41-41, non qualficandosi ai play-off per la prima volta dalla stagione 1999-2000.

Los Angeles Lakers[modifica | modifica sorgente]

Il 12 luglio 2013 firma un contratto annuale a 3,2 milioni di dollari con i Los Angeles Lakers

Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Kaman ha una doppia cittadinanza: oltre a quella americana, possiede anche il passaporto tedesco. Perciò ha giocato per la nazionale tedesca al torneo di qualificazione per le Olimpiadi di Pechino 2008 ad Atene dal 14 al 20 luglio 2008. La nazionale tedesca ha chiuso il torneo al terzo posto ottenendo il diritto alla partecipazione al torneo olimpico cinese, dove Kaman e la sua nazionale si fermeranno alla fase a gironi.

È stato nuovamente convocato dalla nazionale tedesca per gli Europei di pallacanestro 2011.

Riconoscimenti[modifica | modifica sorgente]

Vita privata[modifica | modifica sorgente]

Nel luglio 2008 ha ottenuto la cittadinanza tedesca, nonostante non parlasse alcuna parola di tedesco (i suoi bisnonni erano tedeschi).

Il 7 giugno 2010 si è sposato con Emilie VilleMonte, che aveva conosciuto alla Central Michigan University.

Il procuratore di Kaman è Rob Pelinka.

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • È ambidestro
  • Il suo attuale numero di maglia è il 9
  • Nel gennaio 2008 ha dichiarato che all'età di 2 anni gli era stata diagnosticata la Sindrome da deficit di attenzione e iperattività. Kaman ha trascorso la maggior parte della sua infanzia nella fattoria di famiglia e da bambino aveva l'abitudine di staccare ciottoli dai tetti dei vicini e si comportava male a scuola. La sua malattia ha influenzato le sue prestazioni durante il liceo. Per curare la sua malattia assumeva metilfenidato, ma questa medicina eliminava l'appetito. A causa di questo è diventato molto magro. La diagnosi si è però in seguito rivelata errata, in quanto il cervello di Kaman lavorava in reatà troppo velocemente. Tim Royer, il neuropsicologo che ha scoperto la diagnosi errata quando Kaman era adulto, ha ideato un programma di allenamento quotidiano con Kaman per rallentare la sua attività cerebrale.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]