Sani Bečirovič

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sani Bečirovič
SaniBecirovic.jpg
Bečirovič in riscaldamento con il Panathinaikos
Dati biografici
Nazionalità Slovenia Slovenia
Italia Italia
Altezza 196 cm
Peso 90 kg
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Guardia
Squadra Fulgor Libertas Forlì Fulgor L. Forlì
Carriera
Giovanili
1995-1996
1996-1997
Bistrica
Maribor Maribor
Squadre di club
1997-1998 Pivovarna Laško Pivovarna Laško 32 (518)
1999-2001 Union Olimpija Union Olimpija 60 (696)
2001-2002 Virtus Bologna Virtus Bologna 21 (178)
2003-2004 Krka Novo Mesto Krka Novo Mesto 9 (97)
2004-2005 Pall. Varese Pall. Varese 29 (412)
2005-2006 Fortitudo Bologna Fortitudo Bologna 33 (421)
2006-2008 Panathinaikos Panathinaikos 56 (548)
2008-2009 Virtus Roma Virtus Roma 24 (249)
2009-2010 Union Olimpija Union Olimpija 13 (168)
2010 Olimpia Milano Olimpia Milano 27 (102)
2010-2011 Türk Telekom Türk Telekom 20 (278)
2011 CSKA Mosca CSKA Mosca 8 (48)
2011-2012 Pall. Treviso Pall. Treviso 26 (302)
2012-2013 Petro. Bandar Imam Petro. Bandar Imam
2013 Dinamo Sassari Dinamo Sassari 10 (90)
2013 Foolad Mahan Sepahan Foo. Mah. Sepahan
2013-2014 Krka Novo Mesto Krka Novo Mesto
2014- Fulgor Libertas Forlì Fulgor L. Forlì
Nazionale
1998
2000
2001
1999-
Slovenia Slovenia U-18
Slovenia Slovenia U-20
Slovenia Slovenia U-21
Slovenia Slovenia
Palmarès
Transparent.png Europei Under-20
Oro Macedonia 2000
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 24 agosto 2014

Sani Bečirovič (Maribor, 19 maggio 1981) è un cestista sloveno naturalizzato italiano per matrimonio dal 2005[1].

Soprannominato Sani Boy, è alto 196 cm per circa 90 kg e gioca nel ruolo di guardia tiratrice, ma è in grado di ricoprire anche il ruolo di playmaker. Il padre Mehmed è un allenatore: in Italia ha guidato Rimini nella stagione 2004-05.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Inizia la sua carriera professionistica giocando nella squadra slovena del Pivovarna Laško (dal 1997 al 1999) per poi trasferirsi all'Olimpia Lubiana, dove nelle due stagioni successive conquista due coppe di Slovenia. Il grande talento e l'intelligenza cestistica del giovane giocatore vengono notate, tanto che Sani viene inserito nelle liste del Draft NBA.

Nel 2001 viene tesserato dalla Virtus Bologna, squadra con la quale debutta in serie A il 22 settembre 2001, nella vittoria 61-54 contro Cantù. Nello stesso anno la Virtus (sponsorizzata Kinder) conquista il secondo posto in Eurolega (sconfitta in finale dal Panathinaikos).

Nella stagione successiva cominciano i guai per il giovane sloveno; prima i seri problemi fisici alle ginocchia che lo costringono a più di un anno di inattività, successivamente quelli finanziari della squadra bolognese (fu proprio il cosiddetto lodo Bečirovič a costare alla Virtus l'esclusione per un anno dalla Federazione Italiana Pallacanestro e dai campionati). Sempre nel 2003 viene scelto dai Denver Nuggets: nonostante ciò rimane in Europa, al Krka. Nel 2004 ritorna in Italia, per giocare nelle file di Varese.

Nella stagione 2005-06 veste la maglia dell'altra squadra bolognese, la Fortitudo, conquistando la finale scudetto (persa contro la Benetton Treviso) e dimostrandosi un elemento decisivo per la squadra.

La stagione seguente si trasferisce in Grecia, al Panathinaikos, squadra con la quale gioca due stagioni vincendo un'Eurolega e due campionati greci

Il 4 luglio 2008 torna ufficialmente in Italia firmando un triennale con la Lottomatica Roma, dove resta una sola stagione, tornando, nel settembre 2009 all'Olimpia Lubiana.

Il 15 gennaio 2010 torna ancora una volta in Italia, firmando per l'Olimpia Milano.[2]

Il 13 aprile 2013, dopo aver vinto il titolo nel campionato iraniano con il Petrochimi, il presidente della Dinamo Sassari, Stefano Sardara, pubblica sul suo account Facebook una frase di benvenuto, annunciando il ritorno in Italia, con la maglia bianco-blu: ".....scusate quasi dimenticavo.....welcome Sani....we believe!!"; poco dopo il presidente conferma telefonicamente l'ingaggio del giocatore.[3]

Il 6 agosto 2013 torna a giocare in Iran firmando per il Foolad Mahan Sport Club,[4] con il quale partecipa e vince la Asia Champions Cup.

Il 10 dicembre torna a giocare nel Krka Novo Mesto,[5] squadra slovena che partecipa, oltre al campionato nazionale, alla Lega Adriatica e all'EuroChallenge. In questa stagione vince sia il campionato che la coppa nazionale. Nel mese di agosto 2014 torna in Italia per vestire la casacca della Fulgor Libertas Forlì in Serie A2 Gold.[6]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Con la nazionale slovena Bečirovič ha partecipato all'EuroBasket 1999, a quello del 2001 e a quello del 2005, giocato in Serbia, al termine del quale ha guadagnato il titolo di miglior marcatore. Nel 2006 ha preso parte ai Mondiali in Giappone. Tuttavia non ha brillato e la sua nazionale è uscita agli ottavi.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]
Union Olimpija: 2000-2001
Krka Novo Mesto: 2013-2014
Union Olimpija: 1999, 2000, 2001
Krka Novo Mesto: 2014
Virtus Bologna: 2002
Fortitudo Bologna: 2005
Panathinaikos: 2006-2007, 2007-2008
Panathinaikos: 2007, 2008
Petrochimi Bandar Imam BC: 2012-2013
Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]
Panathinaikos: 2006-2007
Foolad Mahan Sepahan: 2013

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Becirovic festeggia il matrimonio del figlio. Sani si sposerà domani a Bologna, legaduebasket.it, 26 gennaio 2005.
  2. ^ Sani Becirovic all'AJ Milano. Le sue parole., Olimpia Milano, 15 gennaio 2010.
  3. ^ La Dinamo ingaggia Becirovic. Sardara: "con Sani apriamo il cassetto dei sogni", isolabasket.it, 13 aprile 2013.
  4. ^ Sani Becirovic torna in Iran. URL consultato il 6 agosto 2013.
  5. ^ Krka Novo Mesto, firmato Sani Becirovic. URL consultato l'11 dicembre 2013.
  6. ^ http://www.ilrestodelcarlino.it/forl%C3%AC/sani-becirovic-firma-stella-biancorossi-1.145910

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]