Clancy Winchester

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
« Guaglio’! »
(Tipica esclamazione del Commissario Winchester)
Clancy Winchester
Clancy Winchester
Clancy Winchester
Universo I Simpson
Lingua orig. Inglese
Autore Matt Groening
1ª app. 21 gennaio 1990
1ª app. in L'odissea di Homer
app. it. novembre 1991
Voce orig. Hank Azaria
Voci italiane
Sesso Maschio
Luogo di nascita Springfield
Parenti

Clancy Winchester (nella versione originale Clancy Wiggum) è un personaggio secondario della serie televisiva I Simpson. Nella serie riveste il ruolo di commissario di polizia della città di Springfield. Nel doppiaggio italiano (con la voce prima di Enzo Avolio e poi di Angelo Maggi), ha un accento spiccatamente napoletano, compresa l’interiezione “Guaglio’!”. Nella versione originale, invece, la sua voce è ispirata a quella dell'attore Edward G. Robinson.

Il personaggio[modifica | modifica wikitesto]

Pubblico ufficiale corrotto, impulsivo, pasticcione e poltrone, anche se coraggioso, ha rischiato più volte il licenziamento. Accompagnato sempre dagli inseparabili Lou e Eddie, svolge raramente il suo dovere, preferendo mangiare ciambelle, e spesso abusa del potere che la sua carica gli conferisce. Decisamente obeso, ha i capelli blu (nelle prime stagioni erano neri). La faccia ricorda vagamente quella di un maiale. In una puntata viene rivelato che è di origini irlandesi, mentre in un'altra che da giovane soffriva di asma.

Dalla moglie Sarah ha avuto il piccolo Ralph (compagno di scuola di Lisa), con cui è molto affettuoso. Nonostante la mancanza completa di professionalità, non ama che qualcuno - superiori compresi - gli metta i piedi in testa.

Momenti salienti e frasi celebri[modifica | modifica wikitesto]

(Tra parentesi l'episodio da cui è tratta la citazione)

  • L’esordio del personaggio è nell’episodio della prima serie Odissea di Homer (Homer’s Odyssey), in cui lui tiene un discorso sui graffiti vandalici di El Barto, del quale ha in mano un identikit, davanti al Municipio di Springfield. Non compare invece nei cortometraggi.
  • Tipiche procedure da poliziotto: “Krusty il Clown, sei in arresto per rapina a mano armata. Hai il diritto di restare in silenzio. Qualunque cosa dirai, verrà usata contro di te, tuo zio e tuo nonno” (Krusty va al fresco - prima stagione); “Calma, popolo! Calma, per favo’, per favore! Posso assicurarvi che useremo le tecniche più moderne e scientifiche nel campo del… rilevamento cadaveri morti” (Bart l'assassino - terza stagione); “Ho paura che ci sia un problema di bilancio, signora Simpson. Suo figlio ha scelto un brutto momento per cadere nel pozzo. Certo, se l’avesse fatto all’inizio dell’anno finanziario…” (Radio Bart - terza stagione); “Ok gente lo show è finito, non c'è niente da vedere, lo show è finito... OH! Ma che è?? Una disgrazia aerea! Ehi gente venite a vedere questi rottami! Jamm bell, venite più vicino…” (Bart la spia).
  • Dichiarazioni in conferenza-stampa: “Tony Ciccione è un cancro in questa nostra bella cittadina. E io sono, diciamo, il contro cancro” (Bart l'assassino - terza stagione).
  • Il rapporto col sindaco (Homer da solo - terza stagione):
Winchester: Non si preoccupi, signor Sindaco. Quella pollastrella si ritroverà a spaccare sassi entro la fine della settimana.
Quimby: Wiggum, metronotte spompato che non sei altro, tirala fuori!
Winchester: Ma quella ha infranto la legge.
Quimby: Grazie per la lezione di educazione civica. Ora, stammi a sentire. Se Marge Simpson va in prigione, posso dire un bacio d’addio al voto delle pupe. E se io precipito, tu mi attutirai la caduta.
Winchester: A buon intenditore poche parole. Non firmare assegni che le tue chiappe non possono pagare.
Quimby: Apri bene le orecchie, Wiggum! Tu mordi me e io mordo te!
Winchester: Ehi, Quimby, io non sono cane, però qualche volta divento lupo! E ricordati che io tengo delle belle foto tue!”
Quimby: Fammi il piacere, quelle chiappe potrebbero essere di chiunque!
  • Nell’episodio Il film festival di Springfield (sesta stagione), quando viene a sapere da Marge che ogni abitante potrà realizzare un film tutto suo, pronuncia la frase “Finalmente una bella scusa per mettermi un po’ di trucco”.
  • Nell’episodio Chi ha sparato al signor Burns? (prima parte) (sesta stagione), è protagonista di questo scambio di battute:
Patty: Qualcuno ha sparato al signor Burns.
Winchester: Aspettate un momento! Questo non è il signor Burns! Questa è una maschera! (il commissario tira la faccia di Burns) No, è il signor Burns. Eh, fa così schifo che somiglia a una maschera.
Marge: Credo che non sapremo mai chi è stato. Tutti quanti in città avevamo un movente.
Dr. Hibbert: Eh, eh. Io non potrei mai risolvere questo mistero. E tu? (si rivolge alla “telecamera”, ma poco dopo si scopre che guarda verso il commissario)
Winchester: Sì, io ci provo. Insomma, faccio il poliziotto o il pescivendolo?
  • Nell’episodio 22 cortometraggi di Springfield (settima stagione), rapito da Herman assieme a Kirk Van Houten e Serpente, subisce la stessa sorte di Marsellus in Pulp Fiction, con tanto di bavaglio sadomaso (una palla rossa ficcata in bocca stile porcello arrosto).
  • Nell’episodio Tormenti di neve (dodicesima stagione), scrive il suo nome di battesimo – Clancy - nella neve col caffè bollente. Dall’inquadratura, tuttavia, sembra che lo stia facendo con l’urina, tanto che la battuta “Eddie, mi daresti una mano per scrollare le ultime gocce?” ha un doppio senso comico che viene svelato solo quando, cambiando l'angolazione dell'inquadratura, lo spettatore vede il bicchiere in mano al commissario all’altezza del cinturone.
  • In una puntata (decima stagione, episodio n° 14 "Io sto con Cupido") vedendo Apu Nahasapeemapetilon uscire da una gioielleria con una brioche, dice: "Ah beh sì, ci fanno pure colazione, da Tiffany!", chiaramente riferito al film. Homer Simpson, al momento al fianco del commissario aggiunge seccato "solo fino alle 11.00!".
  • Nell'episodio Gli aiutanti speciali di Bart (n° 2, undicesima stagione), Winchester osserva un identikit di Bart Simpson, disegnato da Lou, che in realtà rappresenta Dennis la minaccia, e commenta: "Nu guaglione accussì ha preso a mazzate la vedova Wilson!".

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Nella versione originale, il suo cognome è Wiggum. Lo era anche nella versione italiana nei primissimi episodi, poi è diventato Winchester (che è anche il nome di un modello di fucile). I motivi del cambiamento sono ancora sconosciuti.
  • È un membro dei “Tagliapietre” (Homer il grande - sesta stagione).
  • Il padre (defunto), Iggy Winchester (in inglese Iggy Wiggum) ha fatto parte dello squadrone Pescediavolo battagliero' durante la seconda guerra mondiale (L'Infuriato Abe Simpson e suo nipote brontolone in: "La maledizione del Pescediavolo Battagliero" - settima stagione).
  • Ha un fratello che gestisce una grotta.
  • Il suo gusto preferito di gelato è il cocco.
  • Apre le noci con il calcio della pistola: quando non vi riesce, le apre sparando.
  • Nel suo ufficio c’è un poster da ricercato di Tony Ciccione (Finché la barca va... - quinta stagione).
  • Al Jet Market di Apu non sono accettati i suoi assegni, oltre a quelli del reverendo Lovejoy e di Homer (citato con tutti i suoi nomi falsi, Homer e Apu - quinta stagione).
  • Nell’episodio Homer da solo (terza stagione), il nome del commissario viene citato nell’originale americano Wiggum; si tratta dell’unico caso fra tutte le stagioni dei Simpson trasmesse in Italia, fino alla ventunesima. (Nell'episodio "Campeggio Krusty" (quarta stagione, primo episodio) sarà invece il figlio del commissario, Ralph, ad essere chiamato da Lisa, mentre distribuisce la posta che era stata loro negata per settimane, "Wiggum".)
  • Un graffito del commissario Winchester che richiama i passanti a buttare le carte nel cestino è presente sul muro del binario 8 della stazione di Milano Bovisa FNM. Il graffito è l'unico disegno sopravvissuto alla reimbiancatura della stazione. La rimozione dei cestini dei rifiuti dalla stazione a seguito degli attentati di Madrid dell'11 marzo 2004 ha in parte snaturato il disegno.
  • Nel romanzo di Georges Perec, La vita, istruzioni per l'uso (La vie, mode d'emploi), edito in Francia nel 1978, c'è un "Commissario Capo Winchester" (Commissaire Principal Winchester) che appare brevemente nel Cap. XXXIV come personaggio letterario nato dalla fantasia di alcuni studenti liceali incaricati di scrivere un romanzo d'appendice per un giornale murale scolastico.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]



I Simpson Portale I Simpson: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di I Simpson