Federazione Calcistica Civitanovese 1919

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Civitanovese Calcio)
Federazione Calcistica Civitanovese 1919
Calcio Football pictogram.svg
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali 600px Rosso e Blu2.png Rosso-Blu
Dati societari
Città Civitanova Marche
Paese Italia Italia
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Italy.svg FIGC
Campionato Serie D
Fondazione 1919
Rifondazione 2002
Presidente B&L Industries
Allenatore Antonio Mecomonaco
Stadio Polisportivo Comunale
(4 000 posti)
Sito web www.fccivitanovese1919.it
Palmarès
Si invita a seguire il modello di voce

La Federazione Calcistica Civitanovese 1919, meglio nota come Civitanovese, è una società calcistica italiana con sede nella città di Civitanova Marche. I colori sociali sono il blu ed il rosso anche se le maglie hanno cambiato spesso modo di essere: alcuni anni a righe, altre volte a scacchi il più delle stagioni metà rosse metà blu.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Le origini[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1919 nasce la Società Sportiva Portocivitanova (negli anni cambierà alcuni nomi fino a diventare semplicemente la Civitanovese) grazie alla volontà di alcuni cittadini, tra cui Gerardo Bella (primo presidente). L'avvio non è dei più semplici: il club non partecipa costantemente ai campionati, ma gioca solo delle amichevoli. Nel 1938 il regime fascista unifica la parte alta con la zona portuale, dando vita al Comune di Civitanova Marche. Così si decise di formare una squadra che potesse rappresentare in maniera adeguata la nuova realtà; grazie all'imprenditore Adriano Cecchetti il club cominciò a giocare in campionati federali di una certa importanza.

Nella stagione 1942-1943 il club riesce a giocare in Serie C; il primo derby contro la Maceratese viene perso per 1-2.

Dopoguerra[modifica | modifica wikitesto]

Nel dopoguerra la Civitanovese gioca due campionati consecutivi in Serie C ('46-'47 e '47-'48 ), da lì in poi solo anni passati in Promozione Regionale dove in alcune stagioni si segnalano infuocati derby contro il Del Duca Ascoli, la Fermana, la Vis Sauro Pesaro e la Maceratese.

Anni d'oro[modifica | modifica wikitesto]

Fino ai primi anni ottanta la squadra milita sempre tra D e Promozione, con qualche isolata annata di C unica ( '61-'62 e '62-'63 ); infatti a fine anni settanta viene promossa nella neo istituita Serie C2 e nella stagione 1980-1981 arriva seconda, dietro al Padova e davanti alla Maceratese, nel proprio girone così che l'anno successivo gioca in C1 girone B. L'annata è ricordata con grande entusiasmo in città perché dopo vent'anni la squadra tornò a giocare contro realtà ben più grandi di lei come: Ternana, Salernitana, Taranto, Livorno ed altre ancora. I 27 punti accumulati non bastano e la retrocessione è inevitabile.
L'anno successivo in C2 è ancora seconda, dietro il Francavilla, e torna in C1 dove però retrocede di nuovo. Questi anni sono anche da ricordare per le molte amichevoli che grandi società di A decisero di giocare al Polisportivo di Civitanova; da ricordare quella contro il Milan.
Citanò rimane in C2 fino ai primi anni novanta: nel '93-'94 i rossoblu retrocessero dalla C2 gir. B dopo avere conquistato appena 26 punti (è l'annata dell'ultimo derby giocato tra i prof).

Nuovo millennio[modifica | modifica wikitesto]

La seconda metà degli anni novanta sono caratterizzati da alti e bassi tra D, Eccellenza ed addirittura anni di Promozione.
Con l'arrivo del nuovo millennio la Civitanovese torna in Eccellenza dove non riesce a regalare grandi soddisfazioni al proprio pubblico. (2004-2005, 2006-2007, 2007-2008). I tifosi al termine della stagione '07-'08 chiesero chiarezza alla società e fecero capire che avrebbero voluto vedere la propria squadra tornare a giocare in categorie ben più consone alla piazza.
Nella stagione 2008-2009 il club ha partecipato all'Eccellenza Marche. Partita male, a novembre la Civitanovese chiama sulla panchina Osvaldo Jaconi che con un ottimo girone di ritorno conquista il 2º posto e porta il club ai play-off. La squadra arriva addirittura alla finale nazionale contro il Selargius, ma i rossoblu perdono 0-2 in Sardegna e non hanno successo nella gara di ritorno; la squadra viene però ammessa in serie D grazie al ripescaggio. Le tre annate successive sono di ottimo livello con il club che riesce a battere squadroni e a centrare i play-off senza però riuscire nell'impresa della promozione. La stagione 2012-2013 sarà quella del ritorno del "derby" con la Maceratese, con la vittoria casalinga per una rete a zero, del 20 gennaio 2013, grazie ad una rete al 50° di Ekani, riscattando così la sconfitta, con il medesimo punteggio, subita all'andata . Una delle poche soddisfazioni di questa anonima stagione, con la Civitanovese, relegata nelle zone basse della classifica.

Dall'era Di Stefano ad oggi[modifica | modifica wikitesto]

Il 5 luglio 2013, inizia l'avventura per il nuovo presidente Attilio Di Stefano, che subentra dopo otto stagioni al presidente Antonelli, non particolarmente amato dalla tifoseria rosso-blù. Tifoseria in festa anche per il ritorno in panchina del civitanovese Osvaldo Jaconi. Dopo un'ottima partenza suggellata dalla vittoria senza storia nel derby con la Maceratese al Polisportivo con un perentorio 3-1, si rompe però bruscamente il rapporto tra il mister e la Società. A dicembre l'organico viene totalmente rivoluzionato dal nuovo Direttore Generale Giorgio Bresciani, che affida la panchina a Leonardo Gabbanini, con una Civitanovese portata alla salvezza in tranquillità.

Nel luglio 2014, cambia di nuovo la proprietà del sodalizio rossoblù: Di Stefano, dopo appena un anno, decide di passare la mano. Dopo una lunga trattativa, il Presidente pescarese si accorda con una cordata portata  proprio dal Direttore Generale Giorgio Bresciani. L'ex calciatore di Torino, Napoli e Bologna conduce una contrattazione per conto della B&L Industries, azienda veneta leader del settore antinfortunistico, rappresentata dal Direttore Generale  Luciano Patitucci e dall’Amministratore Delegato Sabrina Santinello. Questi, perfezionata l'iscrizione al campionato di Serie D, scongiurando così la sparizione della gloriosa Civitanovese dal radar calcistico nazionale, inizia a strutturare la Società affidandone la guida tecnica a mister Antonio Mecomonaco, corredato da uno staff di alta professionalità.[1]

Cronistoria[modifica | modifica wikitesto]

Cronistoria della Federazione Calcistica Civitanovese 1919
  • 1919 - Fondazione della Società Sportiva Portocivitanova da parte di Gerardo Bella.
  • 1919-28 - Il club gioca solo amichevoli e l'attività è più volte sospesa per mancanza di fondi fino al 1929 quando la società s'iscrive alla Terza Divisione.
  • 1928-29 - 9° nel Direttorio Regionale Marchigiano di Terza Divisione. A fine stagione rinuncia ad iscriversi al campionato successivo.
  • 1929-33 - La società non partecipa a nessuna competizione e gioca solo amichevoli fino al 1933 quando si riscrive alla Seconda Divisione.

  • 1933-34 - 9° nel girone unico del Direttorio IX Zona (Marche) di Seconda Divisione.
  • 1934-35 - 6° nel girone unico del Direttorio IX Zona (Marche) di Seconda Divisione.
  • 1935-36 - 10° nel girone unico della Seconda Divisione. Red Arrow Down.svg Retrocesso e finanziariamente fallito.
  • 1936-38 - La società non partecipa a nessuna competizione e nel 1938 cambia nome in Dopolavoro Adriano Cecchetti iscrivendosi in Prima Divisione.
  • 1938-39 - 3° nel girone unico del Direttorio IX Zona (Marche-Abruzzi-Dalmazia) di Prima Divisione.
  • 1939-40 - 6° nel girone unico del Direttorio IX Zona (Marche e Dalmazia) di Prima Divisione. A fine stagione la società cambia denominazione in Associazione Sportiva Cluana.

  • 1940-41 - 3° nel girone unico del Direttorio IX Zona (Marche) di Prima Divisione. A fine stagione la società assume denominazione di Dopolavoro Com. Sezione Sportiva Cluana.
  • 1941-42 - 5° nel girone unico del Direttorio IX Zona (Marche) di Prima Divisione. Green Arrow Up.svg Promossa in Serie C in virtù di essere arrivata dietro alle squadre riserve di Anconitana, Vis Pesaro ed Ascoli.
  • 1942-43 - 11° nel girone H della Serie C. Retrocessa in Prima Divisione e successivamente riammessa. La società assume denominazione di Associazione Calcio Cluana.
  • 1943-45 - Attività sospesa per cause belliche. Alla ripresa cambia nome in Unione Sportiva Portocivitanovese e chiede un anno transitorio per strascichi bellici ripartendo dalla Prima Divisione.
  • 1945-46 - 3° nel girone D della Prima Divisione Marchigiana. Green Arrow Up.svg Reintegrata di diritto in Serie C in virtù del titolo conseguito nel 1943.
  • 1946-47 - 4° nel girone F della Lega Interreg. Centro di Serie C.
  • 1947-48 - 15° nel girone Q della Lega Interreg. Centro di Serie C. Red Arrow Down.svg Retrocessa in Prima Divisione.
  • 1948-49 - 5° nel girone C della Prima Divisione Marchigiana.
  • 1949-50 - 7° nel girone B della Prima Divisione Marchigiana.

  • 1950-51 - 5° nel girone B della Prima Divisione Marchigiana.
  • 1951-52 - 7° nel girone unico della Prima Divisione Marchigiana. Ammessa al nuovo campionato di Promozione.
  • 1952-53 - 7° nel girone unico della Promozione Marchigiana.
  • 1953-54 - 4° nel girone unico della Promozione Marchigiana.
  • 1954-55 - 2° nel girone unico della Promozione Marchigiana.
  • 1955-56 - 6° nel girone unico della Promozione Marchigiana.
  • 1956-57 - 2° nel girone unico della Promozione Marchigiana. Green Arrow Up.svg Ammessa nel Campionato Interregionale - Seconda Categoria a completamento degli organici.
  • 1957-58 - 5° nel girone D del Campionato Interregionale - Seconda Categoria.
  • 1958-59 - 13° nel girone G del Campionato Interregionale. Ammessa al nuovo campionato di Serie D.
  • 1959-60 - 11° nel girone E della Serie D.

  • 1960-61 - 1° nel girone E della Serie D. Green Arrow Up.svg Promossa in Serie C.
  • 1961-62 - 14° nel girone B della Serie C. La società cambia denominazione in Unione Calcio Civitanovese.
  • 1962-63 - 17° nel girone B della Serie C. Red Arrow Down.svg Retrocessa in Serie D.
  • 1963-64 - 6° nel girone D della Serie D.
  • 1964-65 - 5° nel girone E della Serie D.
  • 1965-66 - 2° nel girone E della Serie D.
  • 1966-67 - 2° nel girone E della Serie D.
  • 1967-68 - 10° nel girone D della Serie D.
  • 1968-69 - 11° nel girone D della Serie D.
  • 1969-70 - 15° nel girone D della Serie D.

  • 1970-71 - 8° nel girone D della Serie D.
  • 1971-72 - 15° nel girone D della Serie D.
  • 1972-73 - 13° nel girone D della Serie D.
  • 1973-74 - 9° nel girone D della Serie D.
  • 1974-75 - 9° nel girone D della Serie D.
  • 1975-76 - 3° nel girone D della Serie D.
  • 1976-77 - 3° nel girone D della Serie D.
  • 1977-78 - 3° nel girone D della Serie D. Green Arrow Up.svg Promossa in Serie C2. A fine stagione il sodalizio cambia denominazione in Unione Sportiva Civitanovese.
  • 1978-79 - 3° nel girone C della Serie C2.
  • 1979-80 - 3° nel girone C della Serie C2.

  • 1980-81 - 2° nel girone B della Serie C2. Green Arrow Up.svg Promossa in Serie C1.
  • 1981-82 - 15° nel girone B della Serie C1. Red Arrow Down.svg Retrocessa in Serie C2.
  • 1982-83 - 2° nel girone C della Serie C2. Green Arrow Up.svg Promossa in Serie C1.
  • 1983-84 - 15° nel girone B della Serie C1. Red Arrow Down.svg Retrocessa in Serie C2.
  • 1984-85 - 3° nel girone C della Serie C2. Perde lo spareggio-promozione contro il Fano.
  • 1985-86 - 10° nel girone C della Serie C2.
  • 1986-87 - 13° nel girone C della Serie C2.
  • 1987-88 - 15° nel girone C della Serie C2.
  • 1988-89 - 15° nel girone C della Serie C2.
  • 1989-90 - 14° nel girone C della Serie C2.

  • 1990-91 - 12° nel girone C della Serie C2.
  • 1991-92 - 10° nel girone B della Serie C2.
  • 1992-93 - 12° nel girone B della Serie C2.
  • 1993-94 - 17° nel girone B della Serie C2. Red Arrow Down.svg Retrocessa nel Campionato Nazionale Dilettanti.
  • 1994-95 - 4° nel girone F del Campionato Nazionale Dilettanti.
  • 1995-96 - 8° nel girone F del Campionato Nazionale Dilettanti.
  • 1996-97 - 18° nel girone F del Campionato Nazionale Dilettanti. Red Arrow Down.svg Retrocessa in Eccellenza.
  • 1997-98 - 4° nel girone unico dell'Eccellenza Marchigiana. La società assume denominazione di Associazione Sportiva Calcistica Civitanovese S.r.l.
  • 1998-99 - 1° nel girone unico dell'Eccellenza Marchigiana. Green Arrow Up.svg Promossa nel Campionato Nazionale Dilettanti.
  • 1999-00 - 5° nel girone F del Campionato Nazionale Dilettanti.

  • 2000-01 - 6° nel girone F della Serie D.
  • 2001-02 - 10° nel girone E della Serie D.
  • 2002 - A fine stagione, la società per problemi finanziari non viene iscritta al successivo campionato e riparte dalla Promozione con il nome di Civitanovese Calcio.
  • 2002-03 - 4° nel girone B della Promozione Marchigiana.
  • 2003-04 - 1° nel girone B della Promozione Marchigiana. Green Arrow Up.svg Promossa in Eccellenza.
  • 2004-05 - 7° nel girone unico dell'Eccellenza Marchigiana.
  • 2005-06 - 6° nel girone unico dell'Eccellenza Marchigiana.
  • 2006-07 - 12° nel girone unico dell'Eccellenza Marchigiana.
  • 2007-08 - 6° nel girone unico dell'Eccellenza Marchigiana.
  • 2008-09 - 2° nel girone unico dell'Eccellenza Marchigiana. Green Arrow Up.svg Ripescata in Serie D a completamento organici.
  • 2009-10 - 5° nel girone F della Serie D.

  • 2010-11 - 10° nel girone F della Serie D.
  • 2011-12 - 4° nel girone F della Serie D. Perde la semifinale play-off contro l'Ancona.
  • 2012-13 - 10° nel girone F della Serie D.
  • 2013-14 - 10° nel girone F della Serie D.
  • 2014-15 - ° nel girone F della Serie D.
Primo turno di Coppa Italia Serie D.

Allenatori[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Categoria:Allenatori della Civitanovese Calcio.

Giocatori[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Categoria:Calciatori della Civitanovese Calcio.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

1960-1961 (girone E)

Competizioni regionali[modifica | modifica wikitesto]

1998-1999
2003-2004 (girone B)

Statistiche e record[modifica | modifica wikitesto]

Partecipazione ai campionati[modifica | modifica wikitesto]

Livello Categoria Partecipazioni Debutto Ultima stagione Totale
Serie C 5 1942-1943 1962-1963 7
Serie C1 2 1981-1982 1983-1984
Campionato Interregionale 1 1958-1959 32
Serie D 17 1959-1960 1977-1978
Serie C2 14 1978-1979 1993-1994
Campionato Interregionale - 2° cat. 1 1957-1958 13
Campionato Nazionale Dilettanti 4 1994-1995 1999-2000
Serie D 8 2000-2001 2014-2015

Tifoseria[modifica | modifica wikitesto]

Gemellaggi[modifica | modifica wikitesto]

Amicizie[modifica | modifica wikitesto]

Rivalità[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Luigi Quintibà, Civitanovese, una Storia., Civitanova Marche, Comune di Civitanova Marche, giugno 2007.
  2. ^ a b c d e f g h i j k l m Ultras Civitanova

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]