Carlo Rossi (architetto)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ritratto di Carlo Rossi

Carlo Domenico Rossi russificato in Karl Ivanovič Rossi (in russo: Карл Иванович Росси[?]; Napoli, 18 dicembre 1775San Pietroburgo, 18 aprile 1849) è stato un architetto italiano naturalizzato russo.

La tomba al Cimitero Tichvin

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Figlio di una ballerina russa e di padre probabilmente originario di Sessa, allievo di Vincenzo Brenna, visse e lavorò a San Pietroburgo, modellando con la propria opera questa città, dove introdusse un Neoclassicismo più energico di quello dei suoi predecessori.

Numerosissimi gli edifici da lui progettati ed edificati, tra i più importanti il Palazzo Michajlovskij, ora sede del Museo Russo, i Palazzi del Senato e Sinodo, la Piazza Ostrovskij, la Piazza delle Arti, la Piazza del Palazzo, il Palazzo di Elagin.

La sua tomba si trova nel Cimitero Tichvin del Monastero di Aleksandr Nevskij di San Pietroburgo.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Nikolaus Pevsner, John Fleming, Hugh Honour, Dizionario di architettura, Torino, Einaudi, 2005.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Carlo Rossi in Treccani.it - Enciclopedie on line, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 15 marzo 2011.

Controllo di autorità VIAF: 67263071 LCCN: n81056430