Carlo Rossi (architetto)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ritratto di Carlo Rossi

Carlo Domenico Rossi russificato in Karl Ivanovič Rossi (in russo: Карл Иванович Росси?; Napoli, 18 dicembre 1775San Pietroburgo, 18 aprile 1849) è stato un architetto italiano naturalizzato russo.

La tomba al Cimitero Tichvin

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Figlio di una ballerina russa e di padre italiano, allievo di Vincenzo Brenna, visse e lavorò a San Pietroburgo, modellando con la propria opera questa città, dove introdusse un Neoclassicismo più energico di quello dei suoi predecessori.

Numerosissimi gli edifici da lui progettati ed edificati, tra i più importanti il Palazzo Michajlovskij, ora sede del Museo Russo, i Palazzi del Senato e Sinodo, la Piazza Ostrovskij, la Piazza delle Arti, la Piazza del Palazzo, il Palazzo di Elagin. A Tallinn eresse la Cattedrale dei Santi Pietro e Paolo

La sua tomba si trova nel Cimitero Tichvin del Monastero di Aleksandr Nevskij di San Pietroburgo.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Nikolaus Pevsner, John Fleming, Hugh Honour, Dizionario di architettura, Torino, Einaudi, 2005.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Carlo Rossi in Treccani.it - Enciclopedie on line, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 15 marzo 2011.

Controllo di autorità VIAF: 67263071 LCCN: n81056430