Brad Paisley

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Brad Paisley
Brad Paisley in concerto, 9 giugno 2007
Brad Paisley in concerto, 9 giugno 2007
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Genere Country
Periodo di attività 1999 – in attività
Strumento Chitarra
Chitarra elettrica
Etichetta Arista Nashville
Album pubblicati 8
Gruppi e artisti correlati David Kersh
Alison Krauss
Dolly Parton
Carrie Underwood
Chely Wright
Keith Urban
Alan Jackson
Steve Wariner
Redd Volkaert
James Burton
Albert Lee
John Jorgenson
Vince Gill
Brent Mason
Buck Owens
B.B. King
Andy Griffith
Sito web

Brad Douglas Paisley (Glen Dale, 28 ottobre 1972) è un cantante e chitarrista country statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Brad Paisley inizia ad amare la musica country grazie a suo nonno materno che all'età di 8 anni gli regala la sua prima chitarra e inizia a insegnargli a suonare.

A 12 anni Brad scrive la sua prima canzone e a 13 inizia a fare da supporter aprendo i concerti di grandi cantanti country come Ricky Skaggs e George Jones al Capital Music Hall di Wheeling in West Virginia.

Paisley si diploma alla John Marshall High School di Glen Dale) in West Virginia, inizia a frequentare il West Liberty State College (West Virginia), ed in seguito riceve una borsa di studio per la Belmont University di Nashville, Tennessee (dal 1993 al 1995). Mentre è al college incontra Frank Rogers, un compagno di studi che diventerà poi il suo produttore. Paisley incontra anche Kelley Lovelace, che diventerà il suo co-autore.

Dopo la laurea a Belmont, Paisley firma un contratto con la EMI Music Publishing e scrive il successo Another You per David Kersh e altre canzoni per Tracy Byrd e David Ball. Il suo debutto come cantante è con l'etichetta Arista Nashville e la canzone Who Needs Pictures (pubblicata il 22 febbraio 1999). Nel maggio dello stesso anno fa la sua prima apparizione al Grand Ole Opry. Sette mesi dopo, la sua canzone He Didn't Have to Be va al primo posto in classifica (il brano è dedicato a Lovelace e a suo figlio adottivo).

Nel 2000, Paisley comincia a farsi sentire anche dal pubblico americano non strettamente country quando il produttore Todd Baker riesce a farlo partecipare allo speciale di TLC Route 66: Main Street America. In questo show si vedono Brad e la sua band esibirsi in rare versioni acustiche di Route 66. La versione internazionale e la versione home video del programma terminano con una completa versione acustica del pezzo eseguita dal vivo al Rainbow Bridge di Riverton (Kansas).

Sempre nel 2000 Paisley vince il Country Music Association (CMA) Horizon Award e il trofeo come miglior cantante emergente della Academy of Country Music. Riceve la sua prima nomination per il Grammy Award un anno dopo. Il 17 febbraio 2001, dopo quaranta apparizioni allo show, viene annoverato nella Opry Hall of Fame.

Nel 2002 vince il premio "Video dell'anno" del CMA con I'm Gonna Miss Her (The Fishin' Song). Molte celebrità appaiono nel video, tra cui Little Jimmy Dickens, Kimberly Williams, Dan Patrick, e Jerry Springer. Paisley duetta con Alison Krauss nel video di Whiskey Lullaby dall'album Mud on the Tires.

Paisley fa uscire il suo terzo album, Mud on the Tires (2003), dopo Who Needs Pictures (1999) e Part II (2001). L'album contiene il successo Celebrity il cui video è una parodia di reality show come Fear Factor e American Idol e vi partecipano celebrità come Jason Alexander, Jim Belushi, Little Jimmy Dickens, Trista Rehn, e William Shatner. La title track, Mud on the Tires, raggiunge il primo posto nella classifica di Billboard nel 2004.

Nel 2005, dopo il Two Hats and a Redhead Tour con Reba McEntire e Terri Clark, pubblica Time Well Wasted, con 15 nuove canzoni. L'album contiene Alcohol, due duetti - When I Get Where I'm Going con Dolly Parton e Out in the Parking Lot con Alan Jackson - e una bonus track, Cornography. Il 6 novembre 2006 Time Well Wasted vince il Country Music Association (CMA) Award come "Miglior Album".

Nel 2007 il Bonfires & Amplifiers Tour tocca 28 stati ed è sponsorizzato dalla cioccolata Hershey's.

Il nuovo album di Brad, 5th Gear, viene pubblicato negli USA il 19 giugno 2007. Ticks è il primo singolo estratto dall'album, e velocemente raggiunge il numero 1 nelle classifiche di Country Music. Recentemente ha girato il video per il secondo singolo dal titolo Online diretto dalla star Jason Alexander di Seinfeld. Nel video compaiono anche William Shatner (Star Trek e Boston Legal), Estelle Harris (che fa la parte della madre del personaggio di Alexander in Seinfeld), e Patrick Warburton (Regole d'onore e noto per aver interpretato David Puddy in Seinfeld). Anche i supporter di Brad (Kellie Pickler & Taylor Swift) fanno una piccola apparizione. Il video è stato girato ad un concerto nello stato di Washington con lo stesso Jason Alexander nella parte di Brad.

Paisley usa chitarre personalizzate di Crook Telecaster Guitars e amplificatori Dr. Z per il suo suono particolare e molto personale[senza fonte].

Nel 2006 come riconoscimento del suo contributo allo speciale televisivo Route 66: Main Street America Brad è stato chiamato a partecipare con due pezzi originali alla colonna sonora del film Cars - Motori ruggenti della Disney-Pixar.

Attualmente possiede un aereo, un Learjet 45, ed ha acquistato più di 100 acri di terreno nella Contea di Williamson appena fuori Franklin (Tennessee). Brad è di origine Italiana, Scozzese, Irlandese e Tedesca.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2000 Paisley iniziò a frequentare l'attrice Kimberly Williams; Brad si era innamorato di lei anni prima, dopo averla vista ne Il padre della sposa, film che all'epoca vide con la sua ragazza di allora (e che, abbastanza ironicamente, era stato di ispirazione per il suo pezzo e album "Part II").

I due si sono sposati il 15 marzo 2003, e vivono a Franklin, nel Tennessee, con una seconda casa a Malibù. Il 22 febbraio 2007 è nato William Huckleberry Paisley, primo figlio della coppia, mentre il 17 aprile 2009 è nato il secondo, Jasper Warren Paisley.

Brad Paisley è anche apparso in 2 cameo nella sitcom in cui ha recitato sua moglie Kimberly Williams, La vita secondo Jim, negli episodi 02x11 Il cognato e 02x14 Qualcuno da amare.

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Album[modifica | modifica wikitesto]

Premi[modifica | modifica wikitesto]

Brad Paisley ha vinto i seguenti premi.

  • Country Music Academy
    • 1999 – Migliore Nuova Voce Maschile Country dell'anno
    • 2004 – Video dell'anno ("Whiskey Lullaby")
    • 2005 – Album dell'anno ("Time Well Wasted")
    • 2005 – Video dell'anno ("When I Get Where I'm Going")
    • 2007 – Migliore Voce Maschile dell'anno
    • 2008 – Migliore Voce Maschile dell'anno
    • 2008 – Video dell'anno ("Online")
    • 2009 – Video dell'anno ("Waitin' on a Woman")
    • 2009 – Vocal Event dell'anno ("Start a Band")
    • 2009 – Migliore Voce Maschile dell'anno
    • 2010 – Migliore Voce Maschile dell'anno
    • 2011 – Migliore Voce Maschile dell'anno
  • Country Music Association Awards
    • 2002 – Video Musicale dell'anno ("I'm Gonna Miss Her")
    • 2004 – Musical Event dell'anno ("Whiskey Lullaby")
    • 2004 – Video Musicale dell'anno ("Whiskey Lullaby")
    • 2006 – Album dell'anno (Time Well Wasted)
    • 2007 – Video Musicale dell'anno ("Online" – diretto da Jason Alexander)
    • 2007 – Voce Maschile dell'anno
    • 2008 – Video Musicale dell'anno ("Waitin' on a Woman")
    • 2008 – Voce Maschile dell'anno
    • 2009 – Voce Maschile dell'anno
    • 2010 – Migliore Intrattenitore dell'anno
  • Grammy Awards
    • 2008 – Migliore interpretazione strumentale Country ("Throttleneck")
    • 2009 – Migliore interpretazione strumentale Country ("Cluster Pluck")
    • 2009 – Migliore Performance Vocale Country("Letter to Me")
    • 2000 – Canzone Country dell'anno ("He Didn't Have to Be")
    • 2000 – CMT (countryMusicTelevision) Video Musicale dell'anno ("He Didn't Have to Be")
  • Flameworthy Awards/CMT Music Awards
    • 2005 – Video dell'anno ("Whiskey Lullaby")
    • 2008 – Video dell'anno ("Online")
    • 2009 – CMT Performance dell'anno ("Country Boy")
    • 2009 – Collaborative Video dell'anno ("Start a Band")
    • 2009 – Per la Categoria maschile Video dell'anno ("Waitin' On a Woman")
  • American Music Awards
    • 2008 – Cantante Country preferito
    • 2010 – Cantante Country preferito
  • American Country Awards
    • 2010 – Artista dell'anno - Categoria Maschile
  • Orville H. Gibson Guitar Award
    • 2002 – Migliore Chitarrista Country (Categoria Maschile)
  • Nashville Songwriters Association International Award
    • 2002 – Cantautore/Artista dell'anno
    • 2005 – Cantautore/Artista dell'anno
  • ASCAP Country Music Award
    • 2004 – Cantautore/Artista dell'anno

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 85892457 LCCN: no00059537