Due uomini e mezzo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Due uomini e mezzo
Two-and-a-half-men.svg
Logo originale della serie televisiva
Titolo originale Two and a Half Men
Paese Stati Uniti d'America
Anno 2003 – in produzione
Formato serie TV
Genere sitcom
Stagioni 11
Episodi 246
Durata 20 min (episodio)
Lingua originale inglese
Caratteristiche tecniche
Aspect ratio 4:3 (SDTV)
16:9 (HDTV)
Colore colore
Audio surround
Crediti
Ideatore Chuck Lorre, Lee Aronsohn
Interpreti e personaggi
Doppiatori e personaggi
Casa di produzione Chuck Lorre Productions, The Tannenbaum Company, Warner Bros. Television
Prima visione
Prima TV Stati Uniti d'America
Dal 22 settembre 2003
Al in corso
Rete CBS
Prima TV in italiano (gratuita)
Dal 3 giugno 2006
Al in corso
Rete Rai 2 (st. 1-7)
RSI LA1 (st. 8+)
Prima TV in italiano (pay TV)
Dal 10 luglio 2007
Al in corso
Rete Fox (st. 1-2)
Joi (st. 3-6, 9+)
Steel (st. 7-8)

Due uomini e mezzo (Two and a Half Men) è una sitcom statunitense prodotta dal 2003 e trasmessa in prima visione negli Stati Uniti da CBS.

Trama[modifica | modifica sorgente]

La sitcom inizia dal trasloco di Alan e suo figlio Jake a casa di Charlie, fratello di Alan, in seguito alla separazione di quest'ultimo da sua moglie Judith.

Le storie narrate si incentrano sulle situazioni spesso comiche nate dalle diverse abitudini e stili di vita di Charlie, scapolo di professione, compositore musicale per jingle pubblicitari, donnaiolo di successo, viziato e dalla vita agiata, e di suo fratello Alan, separato e con figlio al seguito, di professione chiropratico, molto più tranquillo, ma maniacalmente preciso. Il loro rapporto è anche scombussolato dalle incursioni della madre dei due, Evelyn, ricca agente immobiliare e donna superficiale con la quale i due figli hanno un rapporto perennemente conflittuale e dalla governante Berta, considerata ormai come una di famiglia, ma con un fare molto rozzo e mascolino.

Gli scenari cambiano totalmente all'alba della nona stagione, in cui il primo episodio si apre con il funerale di Charlie, deceduto durante la sua luna di miele con Rose. Alan, consapevole di non poter mantenere la casa dove abitava con Charlie, decide di venderla, quando all'improvviso fa il suo ingresso in scena Walden Schmidt, futuro acquirente e protagonista che stravolge le gerarchie della casa.

Un ulteriore stravolgimento avviene durante la decima stagione che vede Jake entrare prima nell'esercito ed in seguito trasferirsi in Giappone (comparendo per poco più della metà degli episodi) mentre nell'undicesima il ragazzo esce di scena e appare poco dopo Jenny, una ragazza omosessuale che si rivela essere la figlia avuta dal defunto Charlie anni prima senza che lui ne sapesse nulla e che si trasferisce a vivere con lo zio Alan e Walden.

Episodi[modifica | modifica sorgente]

Il 13 marzo 2014, la serie è stata rinnovata per una dodicesima stagione.

Stagione Episodi Prima TV USA Prima TV in italiano
Prima stagione 24 2003-2004 2006
Seconda stagione 24 2004-2005 2006-2007
Terza stagione 24 2005-2006 2008
Quarta stagione 24 2006-2007 2009
Quinta stagione 19 2007-2008 2009
Sesta stagione 24 2008-2009 2010
Settima stagione 22 2009-2010 2011
Ottava stagione 16 2010-2011 2012
Nona stagione 24 2011-2012 2013
Decima stagione 23 2012-2013 2014
Undicesima stagione 22 2013-2014 inedita

Personaggi e interpreti[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Personaggi di Due uomini e mezzo.

Produzione[modifica | modifica sorgente]

Cryer tra gli ideatori della sitcom, Lee Aronsohn e Chuck Lorre.

L'ottava stagione di Due uomini e mezzo è stata inizialmente messa in pausa e poi definitivamente conclusa dopo 16 episodi trasmessi. Nei giorni successivi Sheen ha iniziato una disputa con il creatore della serie Chuck Lorre, provocandolo con commenti antisemiti e chiedendo uno stipendio di 3.000.000 di dollari per episodio, dichiarando di essere sottopagato. Il 7 marzo 2011 l'attore è stato infine «licenziato con effetto immediato» dalla Warner Bros.[1]

A maggio del 2011 è stato annunciato l'ingaggio di Ashton Kutcher in sostituzione di Sheen per la successiva stagione della serie, in programmazione negli USA dall'autunno dello stesso anno.[2]

Il 12 maggio del 2012 lo show è stato confermato per una decima stagione.[3] Il 13 maggio del 2014 la serie è stata rinnovata per una dodicesima stagione, annunciata il giorno successivo come l'ultima della serie che si concluderà quindi nel 2015.[4]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Charlie Sheen Fired From “Two and a Half Men” in mediadecoder.blogs.nytimes.com, 7 marzo 2011. URL consultato il 7 marzo 2011.
  2. ^ Ashton Kutcher in Due uomini e mezzo, al posto di Charlie Sheen in tvblog.it, 13 maggio 2011. URL consultato il 14 maggio 2011.
  3. ^ Ufficiale: Two and a Half Men rinnovato per una decima stagione in badtv.it, 12 maggio 2012. URL consultato il 13 maggio 2012.
  4. ^ Nellie Andreeva, 'Two And A Half Men' To End Next Season, Deadline.com, 14 maggio 2014. URL consultato il 14 maggio 2014.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Elenco delle serie televisive trasmesse in Italia: 0-9 | A | B | C | D | E | F | G | H | I | J | K | L | M | N | O | P | Q | R | S | T | U | V | W | X | Y | Z
televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione