Brėst

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Brėst
città
Брэ́ст
Бре́ст
Brėst – Stemma Brėst – Bandiera
Localizzazione
Stato Bielorussia Bielorussia
Voblasc' Escut Oblast Brest.png Brėst
Distretto Brėst
Amministrazione
Sindaco Aljaksandr Palyšėnkaŭ
Territorio
Coordinate 52°08′N 23°40′E / 52.133333°N 23.666667°E52.133333; 23.666667 (Brėst)Coordinate: 52°08′N 23°40′E / 52.133333°N 23.666667°E52.133333; 23.666667 (Brėst)
Altitudine 280,4 m s.l.m.
Superficie 72,9 km²
Abitanti 310 800 (2010)
Densità 4 263,37 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale 224000
Prefisso (+375) 162
Fuso orario UTC+2
Targa 1
Cartografia
Mappa di localizzazione: Bielorussia
Brėst
Sito istituzionale

Brėst (in bielorusso Брэст; in polacco Brześć nad Bugiem; in russo Брест, Brest) è una città della Bielorussia, al confine con la Polonia, con circa 300.000 abitanti.

Nomi[modifica | modifica wikitesto]

La prima volta che è stata nominata è nell'anno 1019, al tempo della guerra tra la città di Kiev e le altre città russe. Brėst è storicamente nota con il nome russo di epoca zarista, Brest Litovsk ("Brest Lituana", poiché la Bielorussia costituiva una parte dell'antico Granducato di Lituania), in ragione del trattato qui firmato il 3 marzo 1918 fra la Germania e la Russia bolscevica. Tra le due guerre mondiali, quando la città fece parte della Polonia, il nome ufficiale fu quello polacco di Brześć nad Bugiem ("Brest sul Bug", che fu preferito ai nomi "esterofoni" di Brześć Litewski e Brześć Białoruski). Nella lingua bielorussa la grafia ufficiale è Брэст (Brest), ma la città è nota nell'altrettanto diffusa (ma non ufficiale) grafia taraškevica col nome di Бе́расьце (Beras'ce).

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

La città sorge all'incontro fra il fiume Bug Occidentale e il Muchavec ed è il capoluogo della voblasc' di Brėst. Le sue coordinate sono 52°08′N 23°40′E / 52.133333°N 23.666667°E52.133333; 23.666667. Confina direttamente con la cittadina polacca di Terespol, nel Voivodato di Lublino (Lubelskie).

Brest-Litovsk è stata dal XV secolo fino alla spartizione della Polonia del 1795, capitale del Voivodato di Brest-Litovsk, che fu un'unità di divisione amministrativa e di governo locale del Granducato di Lituania e in seguito della Confederazione Polacco-Lituana. Nel 1596 fu stabilita l'Unione di Brest. I territori slavi assoggettati al Granducato di Lituania accettavano i dogmi cattolici e l'obbedienza al pontefice romano, ma conservavano il rito bizantino. La città fece parte dell'eparchia di Volodymyr-Brėst fino al 1839.

Trattato di Brest-Litovsk[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Trattato di Brest-Litovsk.

Sempre a Brėst, nel 1918, venne firmato il Trattato di Brest-Litovsk, da cui il nome. Tale patto (fra la Russia, appena divenuta bolscevica, e gli Imperi centrali) sanciva l'uscita dei russi dalla prima guerra mondiale.

La frontiera Brėst - Terespol[modifica | modifica wikitesto]

La città ha una trafficata ed importante dogana stradale (e ferroviaria) con la Polonia, sul fiume Bug. La corrispettiva dogana polacca è nell'attigua cittadina di Terespol. Questa linea di frontiera ha una lunga storia di eventi e vicissitudini a cavallo fra i due conflitti mondiali.

Nel 1919, durante la guerra russo-polacca (1919-1921), venne ipotizzata la creazione di una linea di confine (Linea Curzon, dall'omonimo ministro inglese) che avrebbe portato Brėst dalla Polonia alla nascente URSS. Il Trattato di Riga (1921) divise invece l'attuale Bielorussia a metà fra le due fazioni belligeranti.

Nel 1939, con il Patto Molotov-Ribbentrop (patto di non aggressione fra l'Unione Sovietica e la Germania Nazista), viene creata la "Linea Molotov" (praticamente identica alla Linea Curzon), che separa la Polonia e la Bielorussia. Tale confine metteva a diretto contatto le due contrapposte potenze. Brėst (la cui fortezza era proprio sul confine) fu teatro nel 1941 di una strenua resistenza militare che le valse il titolo di Città eroina.

Cultura[modifica | modifica wikitesto]

Turismo[modifica | modifica wikitesto]

Galleria fotografica[modifica | modifica wikitesto]

Economia[modifica | modifica wikitesto]

Trasporti[modifica | modifica wikitesto]

Brėst Centralnaja, stazione centrale della città, sulla tratta Berlino-Mosca

Brėst è un importante nodo ferroviario sulla linea Berlino-Mosca ed è il luogo dove avvengono i cambi di binario per i treni fra il sistema di scartamento europeo e russo. Numerosi sono i treni a lunga distanza che da qui passano, uno di essi (chiamato "Sibirjak") corre ogni sabato da Berlino a Novosibirsk (nella Siberia centrale), con numerose "carrozze dirette" per altre destinazioni (Russia orientale e caucasica; periodicamente Astana, in Kazakistan).

Da Brėst parte l'autostrada bielorussa M1 in direzione Baranavičy-Minsk-Barysaŭ. La M1 è inserita in un progetto internazionale (completato in piccoli blocchi) che dovrebbe unire Berlino a Mosca con un'unica autostrada.

Tra le altre infrastrutture di trasporti, sono da segnalare un porto fluviale, l'Aeroporto Internazionale di Brėst ed una buona rete urbana di filobus.

Sport[modifica | modifica wikitesto]

  • La locale squadra cittadina è la Dinamo Brest, militante nella massima serie nazionale.

Città gemellate[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Ordine di Lenin - nastrino per uniforme ordinaria Ordine di Lenin

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Viale dei Cosmonauti

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Geografia Portale Geografia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Geografia