Aldo Tonti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Aldo Tonti con Frank Sinatra

Aldo Tonti (Roma, 2 marzo 1910Roma, 2 luglio 1988) è stato un direttore della fotografia italiano. Ha lavorato in 134 pellicole dal 1935 al 1979 ed ha vinto il Nastro d'argento alla migliore fotografia nel 1961 per Ombre bianche.[1]

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Fin da giovane sperimentò l'arte di fotografo ed iniziò la carriera cinematografica nel 1934 e raggiunse l'apice negli anni quaranta, diventando famosissimo con il film Ossessione di Luchino Visconti. Negli anni cinquanta Tonti lavorò al fianco di numerosi registi quali Alberto Lattuada, Marcello Pagliero e Roberto Rossellini operando nei film Il bandito, Il delitto di Giovanni Episcopo, Europa '51 e Guerra e pace di King Vidor.

Filmografia parziale[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Aldo Tonti - Awards

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 2679276 LCCN: no2003083365