Gian Luigi Polidoro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gian Luigi Polidoro nel ruolo di Ulisse in un episodio di FBI - Francesco Bertolazzi investigatore

Gian Luigi Polidoro (Bassano del Grappa, 4 febbraio 1927Roma, 7 settembre 2000) è stato un regista, attore e sceneggiatore italiano.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nato a Bassano nel 1927, all'età di 21 anni si diplomò in regia. Specializzato nel campo documentaristico, ai Premi Oscar 1959 ebbe con il cortometraggio Oeuverture una nomination all'Oscar al miglior cortometraggio documentario; solo nel 1961 diresse la sua prima commedia.
I suoi lungometraggi non furono dei grandi successi, malgrado alcuni di essi avessero nel cast attori come Alberto Sordi (protagonista de Il Diavolo) o Ugo Tognazzi (protagonista di Satyricon). Fu proprio con Sordi e Il diavolo che Polidoro ebbe i maggiori riconoscimenti a livello internazionale: il film fu, nel 1963, vincitore dell'Orso d'Oro al Festival di Berlino e, nel 1964, del Samuel Goldwyn International Award.
Polidoro fu anche attore, avendo parti minori in alcuni film, come ne Una storia moderna: l'ape regina di Marco Ferreri, dove recitò con Tognazzi.
Morì a Roma all'età di 73 anni.

Filmografia[modifica | modifica sorgente]

Regista[modifica | modifica sorgente]

Attore[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]