Come persi la guerra

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Come persi la guerra
Titolo originale Come persi la guerra
Lingua originale Italiano
Paese di produzione Italia
Anno 1947
Durata 90 min
Colore B/N
Audio sonoro
Genere commedia
Regia Carlo Borghesio
Soggetto Carlo Borghesio, Marcello Giannini, Leo Benvenuti
Sceneggiatura Mario Amendola, Carlo Borghesio, Aldo De Benedetti, Mario Monicelli, Tullio Pinelli, Steno, Leo Benvenuti
Produttore Luigi Rovere
Produttore esecutivo Luigi Rovere
Casa di produzione Rovere De Laurentiis e Lux Film
Distribuzione (Italia) Lux Film
Fotografia Aldo Tonti
Montaggio Rolando Benedetti
Musiche Nino Rota
Interpreti e personaggi

Come persi la guerra è un film del 1947 diretto da Carlo Borghesio.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Leo Bianchetti ha appena terminato il servizio militare ma viene richiamato alle armi, dopo 10 anni passati su vari fronti si ritrova in Italia alla guardia di un ponte appena minato dai tedeschi che lui non vuole lasciare. Viene catturato dagli americani e rinchiuso in un campo dove stringe amicizia con Checco. Per caso diventa un cobelligerante e contribuisce all'arresto di una pattuglia tedesca. In licenza premio va si reca a casa di Gemma che intrattiene una corrispondenza epistolare con un eroe di guerra con lo stesso nome ma a causa dei bombardamenti si devono separare. Dopo un po' di tempo ritrova Checco ma i due sono arrestati dai tedeschi. Nel campo un soldato lo riconosce come un eroe per la storia del ponte così non viene più trattato come un prigioniero. Leo comunque a organizzare una fuga di massa ma evita il peggio grazie alla dichiarazione di fine delle ostilità. Può tornare quindi da Gemma che però ha conosciuto il vero leo delle lettere e sta organizzando il matrimonio con lui. In tempo di pace la ricerca di un lavoro non è poi così semplice, l'unica proposta interessante prevede una nuova divisa, quella di vigile del fuoco, ma in questo modo ha modo di incontrare una balia, sua grande passione.

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema