Abdoulay Konko

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Abdoulay Konko
Abdoulay Konko 2008.JPG
Dati biografici
Nazionalità Francia Francia
Altezza 184 cm
Peso 71 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Difensore, centrocampista
Squadra Lazio Lazio
Carriera
Giovanili
2000-2001
2001-2002
2002-2004
Martigues Martigues
Genoa Genoa
Juventus Juventus
Squadre di club1
2003-2004 Juventus Juventus 0 (0)
2004-2006 Crotone Crotone 74 (7)
2006-2007 Siena Siena 14 (1)
2007-2008 Genoa Genoa 37 (2)
2008-2011 Siviglia Siviglia 44 (3)
2011 Genoa Genoa 13 (0)
2011- Lazio Lazio 74 (1)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 25 settembre 2014

Abdoulay Konko (Marsiglia, 9 marzo 1984) è un calciatore francese, difensore o centrocampista della Lazio.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Gli inizi: Juventus, Crotone e Siena[modifica | modifica wikitesto]

Nella stagione 2001-2002 arriva giovanissimo dal vivaio del Martigues a quello del Genoa, per poi tornare in Francia e fare ritorno in Italia tra le file della squadra Primavera della Juventus. Malgrado nella stagione 2003-2004 sia stato spesso aggregato alla prima squadra, il giocatore franco-senegalese non riuscirà mai a debuttare con la casacca della Vecchia Signora.

Nell'annata 2004-2005 passa, insieme ad altri ragazzi del settore giovanile bianconero, in Serie B al Crotone, guidato dall'emergente allenatore piemontese Gian Piero Gasperini, dove totalizza 33 presenze e 3 reti. Nella cittadina calabrese gioca anche la stagione 2005-2006 nella quale disputa 41 partite, realizzando 4 reti.

L'annata successiva vede il suo debutto in Serie A nel Siena, con cui esordisce il 10 settembre 2006 contro il ChievoVerona e disputa 14 partite, realizzando anche un gol nel match del 14 ottobre contro il Messina, vinto proprio dalla squadra toscana col punteggio di 3-1.

L'approdo al Genoa[modifica | modifica wikitesto]

Nell'estate del 2006 il Siena ne acquista la comproprietà, ma nel gennaio del 2007 la metà detenuta dalla Juventus viene ceduta al Genoa, nell'ambito del riscatto della comproprietà di Domenico Criscito dalla società bianconera[1].

Durante il mercato estivo del 2007 viene completamente acquistato dal Genoa[2], nell'ambito dell'operazione che porta l'italo-argentino Fernando Forestieri in Toscana. Al Genoa ritrova proprio Gasperini, che l'aveva già allenato al Crotone.

L'esperienza in Spagna: Siviglia[modifica | modifica wikitesto]

Il 19 giugno 2008 passa al Siviglia per 9 milioni con una clausola rescissoria di 60 milioni di euro.[3][4].

Il 29 settembre 2009 segna il suo primo goal "europeo" in Champions League contro i Rangers Glasgow.

Il ritorno in Italia: ancora Genoa quindi Lazio[modifica | modifica wikitesto]

Il 22 gennaio 2011 Konko torna di nuovo al Genoa per 6 milioni di euro, con un ingaggio annuale di 1,4 milioni.[5] [6]

Il 1º luglio 2011 viene acquistato dalla Lazio per una cifra intorno ai 5 milioni di euro. Il franco-senegalese ha firmato un contratto della durata di 4 anni a 1,2 milioni di euro a stagione.

Il 5 gennaio 2013, alla ripresa del campionato dalla pausa invernale, nella partita casalinga contro il Cagliari segna il suo primo gol in Serie A con la maglia della squadra romana, consentendo alla Lazio di pareggiare la gara, poi vinta 2-1 proprio dai biancocelesti. Il 26 maggio 2013 vince la Coppa Italia battendo in finale la Roma per 1-0.[7]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Senegalese, madre marocchina e padre nato in Francia, Konko è idoneo a rappresentare ciascuna delle tre nazionali. Avvicinato più volte dalle federazioni marocchine e senegalesi, Konko respinge ognuna di queste offerte, al fine di aspettare una convocazione per la nazionale francese.[8][9]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 2 dicembre 2014.

Stagione Squadra Campionato Coppa nazionale Coppe europee Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2003-2004 Italia Juventus A 0 0 CI 0 0 UCL 0 0 SI 0 0 0 0
2004-2005 Italia Crotone B 33 3 CI 3 0 - - - - - - 36 3
2005-2006 B 41 4 CI 0 0 - - - - - - 41 4
Totale Crotone 74 7 3 0 - - - - 77 7
2006-2007 Italia Siena A 14 1 CI 1 0 - - - - - - 15 1
2007-2008 Italia Genoa A 37 2 CI 2 0 - - - - - - 39 2
2008-2009 Spagna Siviglia PD 15 0 CS 0 0 CU 5 0 - - - 20 0
2009-2010 PD 18 1 CS 5 0 UCL 4 1 - - - 27 2
2010-gen. 2011 PD 11 2 CS 3 0 UCL+UEL 1+4 0 - - - 19 2
Totale Siviglia 44 3 8 0 14 1 - - 66 4
gen.-giu. 2011 Italia Genoa A 13 0 CI 0 0 - - - - - - 13 0
Totale Genoa 50 2 2 0 - - - - 52 2
2011-2012 Italia Lazio A 26 0 CI 1 0 UEL 5 0 - - - 32 0
2012-2013 A 25 1 CI 3 0 UEL 6 0 - - - 34 1
2013-2014 A 21 0 CI 2 0 UEL 3 0 SI 0 0 26 0
2014-2015 A 2 0 CI 1 0 - - - - - - 3 0
Totale Lazio 74 1 7 0 14 0 - - 95 1
Totale carriera 256 14 21 0 28 1 - - 305 15

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni giovanili[modifica | modifica wikitesto]

Juventus: 2003

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Siviglia: 2009-2010
Lazio: 2012-2013

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ UFFICIALE: Criscito alla Juventus da giugno, Konko e Masiello al Genoa, tuttomercatoweb.com, 19 luglio 2008.
  2. ^ UFFICIALE: Konko torna al Genoa, tuttomercatoweb.com, 19 luglio 2008.
  3. ^ (ES) EL SEVILLA REMATA EL FICHAJE DEL LATERAL FRANCÉS KONKO, QUE TENDRÁ UNA CLÁUSULA DE 60 MILLONES, sevillafc.es, 19-06-2008.
  4. ^ IL SIVIGLIA HA UFFICIALIZZATO KONKO, genoacfc.it, 20-06-2008.
  5. ^ (ES) Cerrado el tarspaso de Konko al Genoa Cfc, sevillafc.es, 21-01-2011.
  6. ^ Ufficiale il ritorno a Genova di Konko, genoacfc.it, 22-01-2011.
  7. ^ Coppa Italia, Roma-Lazio 0-1: Lulic regala il sesto trofeo ai biancocelesti in La Repubblica, 26 maggio 2013. URL consultato il 26 maggio 2013.
  8. ^ Il tecnico del Marocco Gerets a Konko:"Deve scegliere se giocare con noi in Nazionale" in lalaziosiamonoi.it, 03 novembre 2011. URL consultato il 06 settembre 2014.
  9. ^ El Kabir et Konko dans le viseur de Gerets in maghress.com, 21 settembre 2011. URL consultato il 06 settembre 2014.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]