AEGEE

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Association des Etats Généraux des Etudiants de l’Europe
Abbreviazione AEGEE
Tipo ONG
Fondazione 1985
Sede centrale Belgio Bruxelles
Area di azione 43 Paesi
Presidente Luis Alvarado Martinez
Membri 15000
Sito web

Association des Etats Généraux des Etudiants de l’Europe - AEGEE, (in italiano: Associazione degli Stati generali degli Studenti dell'Europa), meglio conosciuta come "Forum degli Studenti Europei" in italiano, è una delle più grandi associazioni studentesche interdisciplinari d'Europa[1]. Prende il suo nome da quello del Mar Egeo, uno dei luoghi dove nacque la democrazia, e dal primo parlamento costituito all'inizio della Rivoluzione francese, gli "États Généraux" (Stati Generali).

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

L'associazione fu fondata a Parigi nel 1985 e attualmente (dati aggiornati al novembre 2009) conta 15.157 membri in 217 città universitarie di 43 paesi di tutta Europa[2].

AEGEE promuove l'unità europea, la cooperazione internazionale, l'intercomunicazione e l'integrazione in ambiente accademico. Non è collegata ad alcun partito politico, ad alcuna confessione religiosa e non ha scopo di lucro. La sua struttura non prevede un livello nazionale, le Antenne locali sono collegate direttamente al livello europeo.

AEGEE è una organizzazione non governativa riconosciuta dall'Unione Europea con il ruolo di osservatore permanente presso il Consiglio d'Europa.

Storia[modifica | modifica sorgente]

L'associazione, che in origine aveva nome EGEE, nasce il 16 aprile 1985 al primo evento EGEE I a Parigi con un'assemblea di studenti di Leida, Londra, Madrid, Milano, Monaco e Parigi, organizzata dal fondatore Franck Biancheri.

Nell'ottobre 1986 si formano tre gruppi di lavoro di EGEE: Sponsoring, Traineeships (Formazione), e Language Study (Studi linguistici). All'inizio dell'anno accademico EGEE-Europe conta 26 sedi e 6000 membri.

Nel novembre 1986 ad Heidelberg si tiene una conferenza sulle relazioni tra Estremo Oriente ed Europa. A Tolosa c'è il 'First European Space Weekend'.

Nel dicembre 1986 si tiene a Parigi una conferenza sull'industria farmaceutica in Europa e a Monaco una conferenza sul sistema monetario europeo.

Nel 1987 EGEE-Europe ottiene un importante risultato convincendo a sostenere il finanziamento del progetto Erasmus, un programma di scambio studentesco finanziato dalla Commissione Europea.

Nel 1988 l'associazione cambia nome da EGEE ad AEGEE, a causa di un conflitto con una società francese omonima.

Nel 1989 cade il Muro di Berlino; nell'Agora di Salerno si decide di "aprire all'Est". AEGEE è una delle prime organizzazioni europee ad espandersi oltre la Cortina di Ferro nell'Europa orientale.

Nel 1990 il nuovo logo di AEGEE: "la tua chiave per l'Europa".

Nel maggio 1990 viene fondato a Parigi il gruppo Les Anciens d'AEGEE durante il sesto meeting EGEE.

Nel 1995 l'ufficio centrale dell'organizzazione si trasferisce a Bruxelles. Ankara, insieme ad altre città turche, è accolta nel network.

Nel 1998 AEGEE organizza la prima visita a Cipro; AEGEE-Magusa (Famagosta) si unirà all'associazione nel 2001. Nel PM di Cagliari e successivamente nell'Agora di Amburgo si pongono le basi per una collaborazione tra le due parti dell'isola di Cipro.

Nell'aprile 1999 viene fondata AEGEE-Academy all'Agora di Barcellona, preparata dalla European School di Gießen. Questo Human Resources Working Group (Gruppo di lavoro Risorse Umane) sottolinea la vocazione di AEGEE per gli eventi riguardanti la formazione.

Nel 2000 parte 'Education for Democracy': il nuovo programma di borse di studio che consente agli studenti del Kosovo, distrutto dalla guerra, di studiare all'estero. Nello stesso anno, membri di AEGEE-Belgrado sono in prima fila quando in autunno cade la dittatura di Slobodan Milošević.

Nel 2001 e 2002 AEGEE organizza diversi progetti riguardanti la pace e la stabilità nel Europa sud-orientale e nella regione del Mediterraneo.

Nel 2003 il primo viaggio di studio di AEGEE nel Caucaso. AEGEE-Europe organizza la prima conferenza internazionale studentesca nella zona neutra di Cipro.

Nel 2007 AEGEE organizza la simulazione 'Model European Union' negli edifici del Parlamento Europeo a Strasburgo. Visto l'impatto che sta avendo il Processo di Bologna sulla vita degli studenti, il mandato Del Comitato Direttivo è stato campiato da Primavera-Autunno e Autunno-Primavera ad un anno accademico, dal 1º settembre al 31 agosto, con un periodo di transizione ad agosto; ciò a partire da agosto 2008.

Nel 2008 AEGEE-Eindhoven lancia AEGEE-travelwiki e viene avviato Y Vote 2009 - European Youth Choice per incoraggiare il voto dei giovani.

Nel 2009 AEGEE vince il Concorso per il Premio europeo Carlo Magno della gioventù per il suo progetto "YOUrope Needs You!"

Nel 2010 AEGEE organizza la Conferenza delle Nazioni Unite sugli Obiettivi di Sviluppo del Millennio (The UN Millennium Development Goals Conference) nell'ambito del progetto "Oltre le prospettive europee per il mondo di domani" (Beyond Europe Perspectives for Tomorrow's World), con viaggi di casi-studio in India e Sud Africa.

A partire dal 2010 AEGEE è partner di BEST (Board of European Students of Technology).

Nel 2011 AEGEE inizia il Progetto di Partenariato Orientale (Eastern Partnership Project) per dare una voce dei giovani e rafforzare la società civile dei paesi vicini più ampi.

Nel 2012 all'Agora primaverile di Enschede, viene richiesta dai membri del Committée Directeur un voto di fiducia contro il Presidente di AEGEE-Europa a causa di complessi problemi interni del CD stesso. In seguito, un membro di AEGEE-Colonia ha chiesto l'estensione del voto di fiducia è a tutti i membri del CD. [11] L'Agorà non ha dato il voto di fiducia al Presidente di AEGEE-Europe e al Tesoriere, cosìcche il Vice Presidente di AEGEE-Europe si è candidato ed è stato eletto a nuovo presidente. Il Tesoriere precedente si è ricandidato ed è stato rieletto. Questo voto di fiducia ha fatto sì che l'Agorà di primavera di Enschede fosse una delle agorà più tese di tutti i tempi.

Organizzazione[modifica | modifica sorgente]

L'associazione è composta secondo una struttura organizzativa a due soli livelli.

A livello locale c'è l'Antenna, le cui attività sono gestite e coordinate da un board direttivo costituito da un minimo di 3 persone (presidente, tesoriere e segretario) ad un massimo di 12 persone. Le Antennae espletano le loro attività a livello cittadino e molto spesso si appoggiano ad una struttura universitaria, considerato anche il fatto che la maggior parte dei membri di AEGEE sono studenti universitari.

A livello europeo c'è il Comitato Direttivo (Comitè Directeur), con sede a Bruxelles. Esso coordina le attività delle varie sedi locali, gestisce le problematiche comuni e rappresenta l'associazione nelle istituzioni sovranazionali. È composto di 6 membri che vengono eletti annualmente in occasione delle assemblee generali dell'associazione (Agorà).

Attualmente la struttura organizzativa di AEGEE non consta di un livello nazionale, anche se molte antenne stanno spingendo per la costituzione di un livello nazionale.

Presidenti di AEGEE[modifica | modifica sorgente]

Nome Antenna Periodo
Franck Biancheri Parigi aprile 1985 - aprile 1988
Vieri Bracco Milano aprile 1988 - novembre 1988
Frédéric Pélard Tolosa novembre 1988 - novembre 1989
Adolfo Dominguez Madrid novembre 1989 - maggio 1990
Achim Boers Delft maggio 1990 - novembre 1990
Georg von der Gablentz Berlino novembre 1990 - aprile 1992
Jeroen Hoogerwerf Amsterdam aprile 1992 - aprile 1993
Pavel Miladinovic Praga aprile 1993 - novembre 1993
Zsuzsa Kigyós Budapest novembre 1993 - aprile 1994
Dorian Selz Ginevra aprile 1994 - novembre 1994
Christina Thorsson Lund novembre 1994 - aprile 1995
Egens van Iterson Scholten Enschede aprile 1995 - novembre 1995
Christoph Strohm Colonia novembre 1995 - aprile 1996
Jordi Capdevila Barcellona aprile 1996 - novembre 1996
Gerhard Kress Magonza novembre 1996 - aprile 1997
Peter Ginser Karlsruhe aprile 1997 - novembre 1997
Sergio Caredda Gorizia novembre 1997 - aprile 1998
Hélène Berard Aix-en-Provence aprile 1998 - ottobre 1998
Stefan Seidel Augusta octobre 1998 - aprile 1999
László Fésüs Seghedino aprile 1999 - novembre 1999
Faní Zarifopoúlou Atene novembre 1999 - maggio 2000
Oana Mailatescu Cluj-Napoca maggio 2000 - novembre 2000
Karina Häuslmeier Passau novembre 2000 - novembre 2001
Pedro Panizo Valladolid novembre 2001 – maggio 2002
Tomek Helbin Varsavia maggio 2002 – novembre 2002
Mark de Beer Enschede novembre 2002 – maggio 2003
Diana Filip Cluj-Napoca maggio 2003 – ottobre 2003
Adrian Pintilie Bucarest ottobre 2003 – aprile 2004
Nicola Rega Torino aprile 2004 – novembre 2004
Silvia Baita Cagliari novembre 2004 - maggio 2005
Burcu Becermen Ankara maggio 2005 - novembre 2005
Leon Bakraceski Skopje novembre 2005 - maggio 2006
Alistair De Gaetano Valletta maggio 2006 - novembre 2006
Theijs van Welij Utrecht novembre 2006 - dicembre 2007
Laure Onidi Colonia dicembre 2007 - settembre 2008
Dragan Stojanovski Niš settembre 2008 - agosto 2009
Agata Patecka Poznan settembre 2009 - agosto 2010
Manos Valasis Pireo settembre 2010 – agosto 2011
Alfredo Sellitti Salerno settembre 2011 – maggio 2012
Marko Grdosic Zagabria maggio 2012 - agosto 2012
Luis Alvarado Martinez Las Palmas settembre 2012 - oggi

Attività[modifica | modifica sorgente]

AEGEE organizza un grande numero di progetti, la maggior parte dei quali riguardante i quattro principali campi d'interesse: Cittadinanza Attiva, Educazione Superiore, Pace e Stabilità, Scambio Culturale.

Cittadinanza Attiva[modifica | modifica sorgente]

AEGEE è un'organizzazione indipendente apartitica, che collabora strettamente con governi, istituzioni e altre ONG per realizzare i suoi obiettivi per l'Europa. AEGEE cerca di dare voce in politica ai suoi membri ad ogni livello, organizzando conferenze su argomenti diversi e sfruttando i risultati per azioni di lobby sulle istituzioni europee.

Educazione Superiore[modifica | modifica sorgente]

AEGEE rappresenta gli studenti che hanno a cuore la dimensione europea dell'educazione superiore. Oltre a favorire la mobilità degli studenti, AEGEE incoraggia l'apprendimento delle lingue, promuove la cooperazione internazionale nel mondo accademico e lavora per l'ulteriore sviluppo dei programmi europei di educazione.

Pace e Stabilità[modifica | modifica sorgente]

Incoraggiando gli ideali democratici, la tolleranza e la comprensione reciproca tra giovani appartenenti a comunità in conflitto, AEGEE contribuisce alla risoluzione di conflitti nei Balcani, in Caucaso, a Cipro e in Grecia e in Turchia. AEGEE organizza inoltre conferenze e seminari su argomenti di politica internazionale.

Scambio Culturale[modifica | modifica sorgente]

Formare al rispetto e alla stima tra i popoli di culture diverse è il nucleo dell'opera di AEGEE. Per l'associazione questo è il cuore dell'integrazione europea, essendo convinta che l'integrazione non può essere un processo che viene dall'alto ma si deve basare sull'amicizia tra i popoli europei. I gruppi di AEGEE organizzano ogni anno un numero considerevole di eventi riguardanti lo scambio culturale.

Summer Universities[modifica | modifica sorgente]

Le Summer Universities sono il progetto di scambio culturale più popolare in AEGEE, e l'associazione tutta vi investe una dose considerevole di risorse. Una Summer University è una vacanza che ogni sede locale AEGEEnse organizza per un determinato numero di membri stranieri dell'associazione stessa. Queste vacanze estive, organizzate in tutta Europa, si caratterizzano in primis per una forte valenza culturale, durano circa 2/3 settimane e richiedono il pagamento di una tariffa irrisoria, identica in tutta Europa (dai 60 ai 90euro alla settimana, viaggio escluso).

Antenne italiane[modifica | modifica sorgente]

AEGEE in Italia conta 29 "antenne" ovvero comitati locali.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Key to Europe (Report annuale di AEGEE-Europe 2009/2010), pag. 6
  2. ^ Key to Europe (Report annuale di AEGEE-Europe 2009/2010), pagg. 26-31

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]