Wilhelm Raabe

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Wilhelm Raabe

Wilhelm Raabe (Eschershausen, 8 settembre 1831Braunschweig, 15 novembre 1910) è stato uno scrittore tedesco.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Dopo il ginnasio studiò filosofia all'Università di Wolfenbüttel, poi passò prima Magdeburgo, dove lavorò in una libreria, quindi a Berlino, dove scrisse il suo primo racconto Die Chronik der Sperlingsgasse (La cronaca della Via del passero, 1857), con lo pseudonimo di Jacob Corvinus. Dal 1859 iniziò a viaggiare, a Dresda. Praga, Vienna, lungo il Reno, sul lago di Costanza.[1]

Dal 1862 al 1870 visse a Stoccarda, a stretto contatto con l'ambiente letterario. Si trasferì quindi a Brunswick (Braunschweig), dove visse modestamente, mentre scemava nel pubblico l'interesse per le sue opere. Con alcuni amici qui fondò un circolo letterario. Scrisse racconti storici, ambientti all'epoca della Riforma protestante, della guerra dei trent'anni e delle guerre napoleoniche. Dal punto di vista spirituale si nota un'aderenza al pensiero di Schopenhauer e al pari di Nietzsche annuncia una umanità purificata.[2]

Il mondo dei suoi romanzi e dei suoi numerosi racconti - che si inseriscono nella tradizione narrativa di Jean Paul e che rivelano influssi dickensiani - è quello piccolo borghese dei sentimenti repressi dietro una vita apparentemente tranquilla e mediocre. I personaggi sono seguiti con un umorismo amaro ma non distruttivo, che svela una profonda partecipazione umana alle vicende narrate.

La trilogia è un'esaltazione discreta della libertà di coscienza, al di sopra di ogni evento esteriore che possa sopraffarla.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Die Chronik der Sperlingsgasse (La cronaca della Via del passero), 1857.
  • Horacker, 1876.
  • Deutscher Adel (Nobiltà tedesca; lavoro a sfondo sociale), 1870.
  • Alte Nester (Vecchi nidi; lavoro a sfondo sociale), 1880.
  • Unruhige Gäste (Ospiti irrequieti), 1886.

Trilogia[modifica | modifica wikitesto]

  • Der Hungerpastor (Il pastore della fame), 1864.
  • Abu Telfan, 1868.
  • Der Schüdderump (Il carro degli appestati), 1870.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Medaglia dell'Ordine di Massimiliano per le Scienze e le Arti - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia dell'Ordine di Massimiliano per le Scienze e le Arti
— 1899

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Günther Weydt, Raabe, Wilhelm, in Dizionario Letterario Bompiani. Autori, III, Milano, Valentino Bompiani editore, 1957, p. 258, SBN IT\ICCU\PAL\0199718.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN12379702 · ISNI (EN0000 0003 6863 7908 · LCCN (ENn50052403 · GND (DE118597442 · BNF (FRcb12332599b (data) · NLA (EN35438418
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie