Trentadenari

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Trentadenari
Trentadenari.png
Orlando Cinque interpreta Trentadenari nella serie televisiva Romanzo criminale
UniversoRomanzo criminale
Lingua orig.Italia
Interpretato daOrlando Cinque nella serie televisiva
SessoMaschio
Data di nascita5 febbraio 1948

Trentadenari, vero nome Claudio Anioni, è un personaggio letterario, co-protagonista del libro di Giancarlo De Cataldo, Romanzo criminale, ispirato alla figura di Claudio Sicilia, conosciuto come il Vesuviano.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Trentadenari è un criminale napoletano trapiantato a Roma che collabora, insieme a Ricotta, con il Sardo, boss della zona di Ostia, ed ospita nella sua casa il primo incontro tra questi ed il Libanese, il Dandi ed il Freddo, allo scopo di fornire alla banda un grande quantitativo di eroina e di cocaina, attraverso i suoi legami e le sue amicizie con la Nuova Camorra Organizzata di Don Mimmo.

Egli seguirà tutte le vicende della banda, compreso l'omicidio del Terribile, vecchio boss divenuto ormai perdente, al quale partecipa personalmente, insieme a Ricotta, al Freddo ed al Bufalo, divenendone successivamente il cassiere, ma finendo ucciso per gelosia dal Sorcio, dopo che questi è stato informato dal commissario Scialoja che la sua ex fidanzata Vanessa si è legata a lui.

Omicidi commessi da Trentadenari[modifica | modifica wikitesto]

  • Un debitore del Sardo, bruciato vivo nella propria auto con l'aiuto di Ricotta poiché non aveva pagato i propri debiti;
  • Il Terribile, crivellato di colpi insieme a Ricotta e al Bufalo, prima che Freddo lo finisca con una pugnalata al cuore, poiché aveva dato problemi alla banda;

Adattamenti[modifica | modifica wikitesto]

Dal libro è stato tratto il film del 2005 Romanzo criminale, diretto da Michele Placido, nel quale il personaggio di Trentadenari non compare, mentre nel 2008, il regista Stefano Sollima realizza la serie televisiva Romanzo criminale dove questi è interpretato da Orlando Cinque.