Stormers

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Stormers
Rugby a 15 Rugby union pictogram.svg
Stormers Rugby logo.svg
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Colori 600px Bianco e Blu a strisce orizzontali.svg Blu · bianco
Simboli Fulmine
Dati societari
Area Città del Capo
Cape Winelands
West Coast
Paese Sudafrica Sudafrica
Sede WP Rugby Ltd.
8 Boundary Road
Newlands, Città del Capo
Federazione Flag of South Africa.svg Sudafrica
Campionato Super Rugby
Fondazione 1997
Presidente Sudafrica Thelo Wakefield
Allenatore Sudafrica Robbie Fleck
Capitano Sudafrica Juan de Jongh
Sudafrica Frans Malherbe
Palmarès
Stadio
Stormers rugby.jpg
Newlands
(51 900 posti)
thestormers.co.za

Stormers è una franchise sudafricana professionistica di rugby a 15 che milita nel campionato Super Rugby. Istituita nel 1997 come propaggine professionistica della provincia del Capo Occidentale, la squadra vanta come miglior risultato la finale del Super 14 2010 e le semifinali nel 1999, 2011 e 2012.

L'area della franchise, al 2016, copre le zone del Capo Occidentale di Città del Capo, Cape Winelands e West Coast, e mutua numerosi giocatori da Western Province e Boland Cavaliers, formazioni provinciali che disputano la Currie Cup, e dalle altre squadre del territorio della provincia.

Per esigenze di sponsorizzazione sono chiamati anche DHL Stormers dal nome del marchio spedizioniere internazionale DHL.

La squadra disputa i suoi incontri interni al Newlands Stadium di Città del Capo, impianto capace di più di 51 000 spettatori.

Per la stagione 2016 l'allenatore della squadra è l'ex giocatore internazionale Robbie Fleck, alla sua prima stagione nella franchise.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Fino al 1998 la federazione sudafricana non adottava il sistema delle franchigie per le squadre partecipanti al Super 12 ma iscriveva le quattro migliori formazioni della Currie Cup dell'anno precedente. Per questo nel 1996 gli Stormers parteciparono in realtà al campionato come Western Province mentre nel 1997 non si qualificarono. La stagione successiva anche il Sudafrica decise di utilizzare, come Australia e Nuova Zelanda, delle selezioni provinciali, creò quindi quattro franchigie tra cui i Western Stormers rinominati poi semplicemente Stormers.
Dopo una prima stagione deludente, nel 1999 gli Stormers concludono la stagione regolare al secondo posto con solo tre sconfitte su undici partite disputate (rimarrà la loro migliore stagione nel Super 12). Per la prima volta nella loro breve storia approdano quindi alle semifinali, con anche il vantaggio del fattore campo, ma vengono sconfitti dagli Otago Highlanders. Nel 2000 sfiorano l'ingresso alle semifinali concludendo al quinto posto la stagione regolare con solo 1 punto in meno di Highlanders e Lions arrivati al terzo e al quarto posto.
Negli anni successivi gli Stormers rimangono sempre lontani dalla parte alta della classifica tranne che nel 2004 quando raggiungono ancora la semifinale dopo aver concluso la stagione regolare al terzo posto. Di nuovo non riescono a superare la semifinale venendo sconfitti a Christchurch dai Crusaders.
Al 2004 seguono di nuovo alcuni anni deludenti fino al 2008 quando il capo allenatore Kobus van der Merwe viene sostituito dall'ex Cheetahs Rassie Erasmus. Nonostante un inizio di campionato difficile con tre sconfitte consecutive, la squadra supera le aspettative concludendo la stagione con una sola ulteriore sconfitta e risultando quinta nella classifica finale con lo stesso punteggio dei Wellington Hurricanes giunti quarti solo grazie ad una miglior differenza punti.

Cronologia[modifica | modifica wikitesto]

Cronistoria degli Stormers
  • 1997 · Formazione degli Stormers da parte della Western Province
  • 1998 · 9º Super 12
  • 1999 · 2º Super 12
    (sconfitta in semifinale)
  • 2000 · 5º Super 12
  • 2001 · 7º Super 12
  • 2002 · 7º Super 12
  • 2003 · 9º Super 12
  • 2004 · 3º Super 12
    (sconfitta in semifinale)
  • 2005 · 9º Super 12
  • 2006 · 11º Super 14
  • 2007 · 10º Super 14
  • 2008 · 5º Super 14
  • 2009 · 10º Super 14
  • 2010 · 2º Super 14
    (sconfitta in finale per il titolo)
  • 2011 · 1º ZAF Conference Super Rugby
    (sconfitta in semifinale)
  • 2012 · 1º ZAF Conference Super Rugby
    (sconfitta in semifinale)
  • 2013 · 3º ZAF Conference Super Rugby
  • 2014 · 3º ZAF Conference Super Rugby
  • 2015 · 1º ZAF Conference Super Rugby
    (sconfitta ai preliminari play-off)
  • 2016 · Africa 1 Conference Super Rugby

Rosa 2016[modifica | modifica wikitesto]

Avanti
PL Sudafrica Oliver Kebble
PL Sudafrica Vincent Koch
PL Sudafrica Frans Malherbe
PL Sudafrica JP Smith
PL Sudafrica Alistair Vermaak
TL Sudafrica Bongi Mbonambi
TL Sudafrica Scarra Ntubeni
TL Sudafrica Michael Willemse
SL Sudafrica Jan de Klerk
SL Sudafrica Pieter-Steph du Toit
SL Sudafrica Eben Etzebeth
SL Sudafrica Jean Kleyn
SL Sudafrica David Ribbans
SL Sudafrica JD Schickerling
FL Sudafrica Schalk Burger
FL Sudafrica Rynhardt Elstadt
FL Sudafrica Siya Kolisi
FL Sudafrica Sikhumbuzo Notshe
FL Sudafrica Jurie van Vuuren
FL Sudafrica Jacques Vermeulen
N8 Sudafrica Nizaam Carr
Tre quarti
MM Sudafrica Nic Groom
MM Sudafrica Godlen Masimla
MM Sudafrica Justin Phillips
MM Sudafrica Louis Schreuder
MA Sudafrica Kurt Coleman
MA Sudafrica Jean-Luc du Plessis
MA Sudafrica Robert du Preez
MA Sudafrica Ryno Eksteen
CE Sudafrica Damian de Allende
CE Sudafrica Juan de Jongh
CE Sudafrica Daniel du Plessis
CE Scozia Huw Jones
CE Sudafrica Johnny Kotze
CE Sudafrica Jaco Taute
TQ Sudafrica Cornal Hendricks
TQ Sudafrica Dillyn Leyds
TQ Sudafrica Seabelo Senatla
TQ Sudafrica Kobus van Wyk
TQ Sudafrica Leolin Zas
ES Sudafrica Cheslin Kolbe
ES Sudafrica EW Viljoen
ES Sudafrica Jaco Taute
Staff tecnico
Allenatore: Sudafrica Robbie Fleck
Dir. tecnico: Sudafrica Gert Smal


Giocatori celebri del passato[modifica | modifica wikitesto]


Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]


Rugby Portale Rugby: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rugby