Pro14 Rainbow Cup

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Pro14 Rainbow Cup 2021
Guinness Pro14 Rainbow Cup
Logo della competizione
Sport Rugby union pictogram.svg Rugby a 15
Edizione unica
Organizzatore Celtic Rugby Ltd e South African Rugby Union
Date dal 24 aprile 2021
al 19 giugno 2021
Luogo Galles, Irlanda, Italia, Scozia e Sudafrica
Partecipanti 16
Formula girone unico + incontro di finale
Sede finale stadio di Monigo (Treviso)
Risultati
Vincitore Benetton
(unico titolo)
Finalista Bulls
Statistiche
Miglior marcatore Italia Paolo Garbisi (60)
Record mete Sudafrica Edwill van der Merwe (5)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg Right arrow.svg

La Pro14 Rainbow Cup, per esigenze di sponsorizzazione nota come Guinness Pro14 Rainbow Cup, è stata una competizione svoltasi nel 2021 nell'ambito del Pro14, campionato transnazionale di rugby a 15 tra i club delle federazioni gallese, irlandese, italiana, scozzese e sudafricana. La data di inizio della competizione è stata il 23 aprile 2021[1].

Il torneo si è svolto al termine dell'edizione 2020-2021 del Pro14 che avrebbe dovuto vendere la partecipazione di quattro nuove squadre sudafricane fuoriuscite dal Super Rugby, Bulls, Lions, Sharks e Stormers, al posto dei Cheetahs e dei Southern Kings esclusi dopo la stagione precedente, ma ciò non è stato possibile per le limitazione imposte dalla pandemia di COVID-19.[2][3][4]

Formula[modifica | modifica wikitesto]

Inizialmente il torneo si sarebbe dovuto giocare in un girone unico da 16 squadre in cui ogni partecipante avrebbe dovuto affrontare un totale di cinque partite e le prime due avrebbero avuto l'accesso alla finale per il titolo. A causa delle restrizioni ai viaggi verso Regno Unito e Irlanda, il comitato del torneo modificò l'assetto della competizione dividendo in due gironi: quello nord formato dalle squadre europee e quello sud formato dalle quattro franchigie sudafricane[5].

Secondo il calendario ogni franchigia europea ha disputato 5 incontri e 6 quelle sudafricane. Le 12 squadre europee si sono sfidate dal 23 aprile al 12 giugno 2021 in 6 giornate per un periodo di 8 settimane. Nel girone sudafricano della Rainbow Cup, ciascuna delle quattro squadre ha giocato tra il 1º maggio e il 12 giugno 2021 affrontando ogni avversaria del proprio girone due volte[6][7].

La classifica è stata stilata con i seguenti criteri: 4 punti per la vittoria, 2 per il pareggio, 0 per la sconfitta e un punto di bonus per l'eventuale sconfitta con sette o meno punti di scarto nonché un ulteriore eventuale punto per la squadra o le squadre che, indipendentemente dal risultato conseguito, avessero marcato almeno quattro mete. A parità di punteggio la precedenza è stata data alla squadra con, nell'ordine, più vittorie e a seguire, in caso di ulteriori parità, la miglior differenza punti fatti/subìti, il numero di mete segnate, il numero di punti segnati, la differenza mete fatte/subìte, il numero di giornate di squalifica e di provvedimenti disciplinari subìti dai giocatori e infine il sorteggio.

Le prime classificate di ogni girone si sono sfidate nella finale valida per l'assegnazione del titolo e che si è disputata il 19 giugno 2021 allo Stadio di Monigo tra il Benetton e i sudafricani Bulls di Pretoria con l'affermazione, la prima nella sua storia in ambito internazionale, della formazione italiana.[8][9][10]

Variazioni al regolamento[modifica | modifica wikitesto]

Durante la Rainbow Cup sono state utilizzate per la prima volta tre modifiche al regolamento del rugby e già sperimentate in precedenza nel Super Rugby Aotearoa e nel Super Rugby AU:

  • il giocatore espulso può essere sostituito dopo 20 minuti.
  • il Captain’s Challenge (o challenge), simile a quelle utilizzate con successo nel tennis, consente a ciascuna squadra di chiedere all'arbitro la revisione di un'azione; può essere utilizzato in uno dei tre scenari: una decisione arbitrale che si verifica negli ultimi cinque minuti di una partita, un'infrazione nella costruzione a una meta segnata o a un fallo di antigioco.
  • il Goal-line drop-out applicato in nei casi in cui in precedenza si ripartisse con una mischia a cinque metri per la squadra in attacco; al posto della mischia, si riprende invece con un drop dalla linea di meta per la squadra in difesa; il pallone, dopo il drop, deve percorrere almeno 5 metri pena una mischia sui 5 metri alla squadra in attacco.[11]

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Prima fase[modifica | modifica wikitesto]

  1ª giornata  
23-4-2021 Ulster — Connacht 24-26
23-4-2021 Edimburgo — Zebre 24-18
24-4-2021 Benetton — Glasgow Warriors 46-19
24-4-2021 Ospreys — Cardiff Blues 36-14
24-4-2021 Munster — Leinster 3-27
25-4-2021 Dragons — Scarlets 52-32
1-5-2021 Stormers — Sharks 30-33
1-5-2021 Bulls — Lions 22-9  
 
  4ª giornata  
28-5-2021 Munster — Cardiff Blues 31–27
29-5-2021 Ulster — Scarlets 0-0[12]
29-5-2021 Benetton — Connacht 20–12
29-5-2021 Dragons — Glasgow Warriors 16–27
22-5-2021 Sharks — Stormers 22-25
22-5-2021 Lions — Bulls 34-33
riposo Edimburgo, Leinster, Ospreys, Zebre  
  2ª giornata  
7-5-2021 Zebre — Benetton 20-25
7-5-2021 Munster — Ulster 38-10
7-5-2021 Glasgow Warriors — Edimburgo 29-19
8-5-2021 Scarlets — Cardiff Blues 22-6
8-5-2021 Connacht — Leinster 21-50
9-5-2021 Ospreys — Dragons 17-16
8-5-2021 Sharks — Lions 34-26
8-5-2021 Stormers — Bulls 16-20  
 
  5ª giornata  
4-6-2021 Glasgow Warriors — Leinster 15–12
5-6-2021 Edimburgo — Ulster 31–34
4-6-2021 Connacht — Ospreys 26–19
5-6-2021 Cardiff Blues — Zebre 37–12
4-6-2021 Bulls — Stormers 31-27
5-6-2021 Lions — Sharks 21-33
riposo Benetton, Dragons, Munster, Scarlets  
  3ª giornata  
14-5-2021 Munster — Connacht 20–24
14-5-2021 Leinster — Ulster 21–17
15-5-2021 Scarlets — Cardiff Blues 28–29
15-5-2021 Benetton — Zebre 34–27
15-5-2021 Edimburgo — Glasgow Warriors 24–31
16-5-2021 Dragons — Ospreys 26–42
15-5-2021 Lions — Stormers 37-39
15-5-2021 Bulls — Sharks 43-9  
 
  6ª giornata  
11-6-2021 Zebre — Munster 11–54
11-6-2021 Leinster — Dragons 38–7
12-6-2021 Ospreys — Benetton 0-0[13]
13-6-2021 Scarlets — Edimburgo 28-28
12-6-2021 Stormers — Lions 0-0[14]
12-6-2021 Sharks — Bulls 22-34
riposo Cardiff Blues, Connacht, Glasgow Warriors, Ulster  

Classifica girone Nord[modifica | modifica wikitesto]

Squadra G V N P PF PS B Pt
Play off.svg 1. Benetton 5 4 1 0 125 78 47 2 20
2. Munster 5 4 0 1 170 75 95 4 20
3. Glasgow Warriors 5 4 0 1 121 117 4 3 19
4. Leinster 5 3 0 2 124 87 37 3 15
5. Cardiff Blues 5 3 0 2 124 133 −9 3 15
6. Connacht 5 3 0 2 109 123 −14 2 14
7. Ospreys 5 2 1 2 103 87 16 3 13
8. Scarlets 5 1 2 2 82 88 −6 3 11
9. Ulster 5 1 1 3 85 116 −31 4 10
10. Edimburgo 5 1 1 3 98 112 −14 3 9
11. Dragons 5 1 0 4 117 156 −39 3 7
12. Zebre 5 0 0 5 88 174 −86 3 3

Classifica girone Sud[modifica | modifica wikitesto]

Squadra G V N P PF PS B Pt
Play off.svg 1. Bulls 6 5 0 1 183 117 66 5 25
2. Stormers 6 2 1 3 137 143 −6 5 15
3. Sharks 6 3 0 3 153 179 −26 4 16
4. Lions 6 1 1 4 127 161 −34 4 10

Finale[modifica | modifica wikitesto]

Treviso
19 giugno 2021, ore 18:30 UTC+1
Benetton35 – 8
referto
BullsStadio di Monigo (1250[15] spett.)
Arbitro: Irlanda Frank Murphy

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Guinness Pro14 Rainbow Cup, ufficializzato il calendario delle prime tre giornate, su federugby.it, Federazione Italiana Rugby, 26 marzo 2021. URL consultato il 12 giugno 2021 (archiviato il 26 marzo 2021).
  2. ^ (EN) Guinness PRO14 Statement Regarding South African Participation, su United Rugby Championship, 23 settembre 2020. URL consultato il 2 dicembre 2021 (archiviato il 2 ottobre 2020).
  3. ^ (EN) Guinness PRO14 to Conclude in March Ahead of Rainbow Cup with South Africa's Super Teams, su pro14.rugby, 23 dicembre 2020. URL consultato il 19 febbraio 2021 (archiviato il 23 dicembre 2020).
  4. ^ (EN) Guinness PRO14 Statement Regarding South African Participation, su pro14.rugby, 23 settembre 2020. URL consultato il 12 giugno 2021 (archiviato il 2 ottobre 2020).
  5. ^ Per la Guinness Pro14 Rainbow Cup suddivisione in due tornei separati, su federugby.it, Federazione Italiana Rugby, 21 aprile 2021. URL consultato il 12 giugno 2021.
  6. ^ (EN) Dual Tournament Approach to Guinness PRO14 Rainbow Cup, su pro14.rugby, 21 aprile 2021. URL consultato il 12 giugno 2021.
  7. ^ (EN) Revised PRO14 Rainbow Cup SA schedule confirmed, su pro14.rugby, 23 aprile 2021. URL consultato il 12 giugno 2021.
  8. ^ (EN) North v South Pro14 Rainbow Cup final being finalised for June in Italy, su BBC, 27 maggio 2021. URL consultato il 12 giugno 2021.
  9. ^ Simone Battaggia, Rainbow, Treviso in finale: già venduti metà dei biglietti, su La Gazzetta dello Sport, 9 giugno 2021. URL consultato il 12 giugno 2021.
  10. ^ Simone Battaggia, La Croazia, il tennis, la Vezzali: come la finale di Rainbow è arrivata a Treviso, su La Gazzetta dello Sport, 8 giugno 2021. URL consultato il 12 giugno 2021.
  11. ^ Rainbow Cup: tre regole sperimentali in prova nel nuovo torneo, su onrugby.it, 15 aprile 2021. URL consultato il 12 giugno 2021.
  12. ^ A causa di alcuni casi positivi al virus SARS-CoV-2 tra i componenti della squadra dell'Ulster l'incontro è stato annullato ed è stato assegnato il pareggio 0-0 ma, come da protocollo, sono stati assegnati 4 punti in classifica a tavolino agli Scarlets.
  13. ^ A causa di alcuni casi positivi al virus SARS-CoV-2 tra i componenti della squadra dell'Ospreys l'incontro è stato annullato ed è stato assegnato il pareggio 0-0 ma, come da protocollo, sono stati assegnati 4 punti in classifica a tavolino al Benetton.
  14. ^ A causa di alcuni casi positivi al virus SARS-CoV-2 tra i componenti della squadra deli Lions l'incontro è stato annullato ed è stato assegnato il pareggio 0-0 ma, come da protocollo, sono stati assegnati [--- 4 punti in classifica a tavolino agli Stormers].
  15. ^ Finale della Rainbow Cup di rugby. Il pubblico potrà partecipare all'evento, su sport.governo.it. URL consultato il 19 giugno 2021.


  Portale Rugby: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rugby