Pieter Rossouw

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Pieter Rossouw
Dati biografici
Paese Sudafrica Sudafrica
Altezza 193 cm
Peso 80 kg
Rugby a 15 Rugby union pictogram.svg
Ruolo Tre quarti ala
Ritirato 2004
Carriera
Attività provinciale
1994-2004 Western Province
Attività di club¹
1996-2004 Stormers 75 (155)
2002 London Irish 8 (5)
Attività da giocatore internazionale
1997-2003 Sudafrica Sudafrica 43 (105)
Attività da allenatore
2008- Bulls All. 3/4
Palmarès internazionale
3º posto RugbyWorldCup.svg Coppa del Mondo 1999

1. A partire dalla stagione 1995-96 le statistiche di club si riferiscono ai soli campionati maggiori professionistici di Lega
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito

Statistiche aggiornate al 16 settembre 2011

Pieter Willem Gabriel Rossouw (Swellendam, 3 dicembre 1971) è un ex rugbista a 15 e allenatore di rugby sudafricano, in carriera tre quarti ala degli Stormers in Super Rugby, con cui mise a segno 31 mete; vanta inoltre 21 mete in 43 incontri internazionali con gli Springbok.


Cenni biografici[modifica | modifica wikitesto]

Esordiente in Currie Cup nel 1994 con il Western Province[1], nel 1996 fu con tale squadra (che successivamente assunse il nome di Stormers) in Super 12.

Nel 1997 debuttò con la maglia degli Springbok durante uno dei test match previsti nel tour dei British Lions in Sudafrica, e due anni dopo fu presente alla Coppa del Mondo di rugby 1999 dove gli Springbok giunsero terzi.

Nel 2002 ebbe un breve intermezzo con i London Irish in Premiership inglese, ma il contratto, inizialmente biennale, fu risolto dopo pochi mesi e solo 8 incontri per problemi fisici del giocatore[2]; tornato in Sudafrica chiuse la carriera di club con il Western Province nel 2004[1].

Divenuto allenatore, dal 2008 è tecnico dei tre quarti della formazione professionistica dei Bulls[3].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Duane Heath, So long, Slaptjips!, in News 24, 24 ottobre 2004. URL consultato il 16 settembre 2011.
  2. ^ (EN) Rugby Union: Rossouw gets chop from Irish, in The Daily Mirror, 14 dicembre 2002. URL consultato il 16 settembre 2011.
  3. ^ (EN) J.J. Harmse, Russouw Reveals Bulls Plan, in Sport 24, 10 maggio 2011. URL consultato il 16 settembre 2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]