Werner Swanepoel

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Werner Swanepoel
Dati biografici
Paese Sudafrica Sudafrica
Altezza 173 cm
Peso 76 kg
Rugby a 15 Rugby union pictogram.svg
Ruolo Mediano di mischia
Ritirato 2004
Carriera
Attività di club¹
1997-2001 Cats
2002 Bulls
2002-2004 Worcester 35 (30)
Attività da giocatore internazionale
1997-2000 Sudafrica Sudafrica 20 (30)
Palmarès internazionale
3º posto RugbyWorldCup.svg Coppa del Mondo 1999

1. A partire dalla stagione 1995-96 le statistiche di club si riferiscono ai soli campionati maggiori professionistici di Lega
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito

Statistiche aggiornate al 18 settembre 2011

Werner Swanepoel (Bloemfontein, 15 aprile 1973) è un ex rugbista a 15 sudafricano, già mediano di mischia dei Cats e degli Springbok.


Cenni biografici[modifica | modifica wikitesto]

Professionista nei Cats, oggi Lions, Swanepoel debuttò nel 1997 con la maglia degli Springbok durante uno dei test match previsti nel tour dei British Lions in Sudafrica, e due anni dopo fu presente alla Coppa del Mondo di rugby 1999 dove il Sudafrica giunse terzo.

Nel 2002 si trovò al centro di una contesa legale tra due province rugbistiche sudafricane: pur non avendo all'epoca alcun contratto con alcuna delle quattro squadre professionistiche di Super Rugby, Swanepoel era sotto ingaggio da parte della squadra di rugby dell'Università di Potchefstroom, ricadente nella giurisdizione della provincia rugbistica di Pretoria, dove i Bulls hanno sede[1]; il presidente di tale federazione provinciale non diede quindi il permesso a Swanepoel di trasferirsi agli Sharks, squadra del KwaZulu-Natal con sede a Durban[1], in quanto il giocatore poteva essere dichiarato a disposizione dei Bulls se la federazione provinciale lo riteneva opportuno. In realtà Swanepoel non fu mai utilizzato nella franchise di Pretoria e a metà 2002 fu svincolato per andare a giocare in Europa al Worcester[2], in cui rimase due stagioni prima di ritirarsi nel 2004.

Nel 2001 Swanepool ricevette un invito dei Barbarians per disputare un match contro un XV dell'Australia a Cardiff[3].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Brenden Nel, Tug of war looms over Swanepoel, in The Post, 7 febbraio 2002. URL consultato il 18 settembre 2011.
  2. ^ (EN) Rugby Union: Werner Swanepoel, in The Birmingham Post, 25 aprile 2002. URL consultato il 18 settembre 2011.
  3. ^ (EN) Howley to captain Barbarians, in BBC, 24 ottobre 2001. URL consultato il 18 settembre 2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]