Breyton Paulse

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Breyton Paulse
Breyton Paulse 2009.jpg
Paulse nel 2009
Dati biografici
Nome Breyton Jonathan Paulse
Paese Sudafrica Sudafrica
Altezza 178 cm
Peso 80 kg
Rugby a 15 Rugby union pictogram.svg
Ruolo Tre quarti ala
Ritirato 2008
Carriera
Attività provinciale
1996-2005 Western Province
2007 Western Province
Attività di club¹
1998-2005 Stormers
2005-2006 Clermont 20 (40)
2007 Stormers 13 (15)
Attività da giocatore internazionale
1999-2007 Sudafrica Sudafrica 64 (130)
Palmarès internazionale
3º posto RugbyWorldCup.svg Coppa del Mondo 1999

1. A partire dalla stagione 1995-96 le statistiche di club si riferiscono ai soli campionati maggiori professionistici di Lega

Statistiche aggiornate al 20 luglio 2011

Breyton Jonathan Paulse (Koue Bokkeveld, 25 aprile 1976) è un ex rugbista a 15 sudafricano.


Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore coloured dell'allora Provincia del Capo[1], Paulse proviene da una famiglia di agricoltori; si mise in luce negli anni della fine dell'apartheid in Sudafrica, e fu subito notato da un osservatore e inviato all'università di Stellenbosch[1].

Esordì a livello provinciale in Currie Cup nel Western Province nel 1996[1] e, due anni più tardi, negli Stormers in Super 12; nel 1999 giunse il debutto negli Springbok in un test match vinto 74-3 contro l'Italia.

In quello stesso anno prese parte alla Coppa del Mondo di rugby 2003 nel Regno Unito, al termine della quale il Sudafrica si classificò terzo; dal 2000 divenne titolare fisso e fu sempre presente in campo sia per gli Stormers che per la Nazionale; infortunatosi a un ginocchio nel 2002[1], tornò in tempo per il Tri Nations e l'anno successivo fece parte della spedizione in Australia alla Coppa del Mondo di rugby 2003, da cui il Sudafrica uscì ai quarti di finale.

Nel 2005-06 fu in Francia al Clermont per una stagione, poi tornò agli Stormers. Presente in Nazionale fino al giugno 2007, non fu poi chiamato per la successiva Coppa del Mondo in Francia, e la sua carriera internazionale terminò dopo 64 incontri e 26 mete, quarto miglior realizzatore assoluto degli Springbok dopo Bryan Habana, Joost van der Westhuizen e Jaque Fourie.

Vanta anche due inviti nei Barbarians tra il 2001 e il 2004[2].

Dopo il ritiro si è dedicato all'attività di commentatore sportivo.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d (EN) Breyton Paulse - South African Rugby Player, in BBC, 29 novembre 2002. URL consultato il 20 luglio 2011.
  2. ^ (EN) Howley to captain Barbarians, in BBC, 24 ottobre 2001. URL consultato il 20 luglio 2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]