Stazione di Montuolo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Montuolo
stazione ferroviaria
Localizzazione
StatoItalia Italia
LocalitàMontuolo
Coordinate43°50′10.54″N 10°26′32.17″E / 43.83626°N 10.44227°E43.83626; 10.44227Coordinate: 43°50′10.54″N 10°26′32.17″E / 43.83626°N 10.44227°E43.83626; 10.44227
LineeLucca-Pisa
Viareggio-Firenze
Caratteristiche
TipoFermata in superficie, passante
Stato attualeDismessa

La stazione di Montuolo è una fermata ferroviaria dismessa che si trova all'estremità occidentale del tratto in cui le linee Lucca-Pisa e Viareggio-Firenze sono affiancate; essa era al servizio della frazione Montuolo del comune di Lucca.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La presenza di un impianto ferroviario denominato Montuolo non risulta né all'atto dell'inaugurazione dell'allora linea internazionale Lucca-Pisa, avvenuta nel 1846, né quando fu aperta al traffico la Lucca-Viareggio, nel 1890. La fermata non appare neppure in un orario datato 1893-94, mentre risulta in un analogo documento dell'inverno 1910[1].

Allo scopo di automatizzare gli impianti, negli anni novanta del Novecento l'esercizio della Lucca-Pisa venne significativamente modificato: il 1º dicembre 1993 si attivò il blocco automatico conta-assi e, quello che ormai era diventato il posto di movimento Montuolo, venne dotato di doppia comunicazione per consentire l'uso indifferente dei due binari singoli, senza le limitazioni presenti su ferrovie a doppio binario[2].

Strutture e impianti[modifica | modifica wikitesto]

La fermata era dotata di un fabbricato viaggiatori su due livelli, tuttora esistente ed adibito a civile abitazione, al cui pianterreno era presente quale elemento atipico, una piccola loggia. Immediatamente a lato dell'impianto è presente un passaggio a livello che - prima della dismissione - risultava impegnato per tutta la durata della fermata dei treni.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Adriano Betti Carboncini, Un treno per Lucca, op. cit., p. 104.
  2. ^ Novità in Toscana, in I Treni (Salò, Editrice Trasporti su Rotaie), anno XV, nº 145, febbraio 1994, p. 6, ISSN 0392-4602 (WC · ACNP).

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Rete Ferroviaria Italiana, Fascicoli Linea 94 e 95.
  • Adriano Betti Carboncini, Un treno per Lucca. Ferrovie e tranvie in Lucchesia, Valdinievole e Garfagnana. Funicolare di Montecatini, ed. Calosci, Cortona, 1990. ISBN 88-7785-044-2.