Signorinella

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Signorinella
Titolo originale Signorinella
Lingua originale Italiano
Paese di produzione Italia
Anno 1949
Durata 85 min
Colore B/N
Audio sonoro
Genere commedia, musicale
Regia Mario Mattoli
Soggetto Mario Mattoli, Aldo De Benedetti, Marcello Marchesi
Sceneggiatura Mario Mattoli, Aldo De Benedetti, Marcello Marchesi
Produttore Isidoro Broggi
Casa di produzione Cinematografica Astoria
Distribuzione (Italia) Cinematografica Astoria
Fotografia Aldo Tonti
Montaggio Giuliana Attenni
Musiche Felice Montagnini
Scenografia Mario Rappini
Interpreti e personaggi

Signorinella è un film del 1949 diretto da Mario Mattoli.

Il film per gli esterni è stato girato ad Introdacqua, paese vicino a Sulmona nell'Abruzzo aquilano; la banda di Introdacqua ha suonato molti pezzi di questo film "musicale".

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Carlo e Ughetto sono due giovani furbetti che rubano un'auto all'ultima moda e scappano sulle montagne abruzzesi. Si ritrovano vicino Introdacqua e soccorrono una ragazza di nome Maria che si sente male. Il giorno seguente per il paese si sparge la voce che Ughetto sia un cugino di Maria a cui è intestata la lussuosa automobile e così lui e Carlo vengono accolti in paese con grandi onori.

Il sindaco successivamente vuole far sposare Ughetto con Maria che è molto schiva, perché ha già un amante emigrato a Napoli, e quando scopre che il futuro marito è un furfante imbroglione, scappa via.

Nel frattempo il notaio di Introdacqua Don Cesare sta preparando una canzone per la famosa banda musicale e si ispira alla storia di Maria, che presto torna in Abruzzo con il vero fidanzato, intenzionato a dare una lezione ad Ughetto che si scusa pubblicamente. Il notaio conclude così la canzone "Signorinella" e il finale si svela felicemente.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema