Sep Vanmarcke

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Sep Vanmarcke
TDF24659 van marcke (41961100240).jpg
Vanmarcke al Tour de France 2018
Nazionalità Belgio Belgio
Altezza 190 cm
Peso 77 kg
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Specialità Strada
Squadra EF Education First
Carriera
Squadre di club
2008 Davitamon
2009 Jong Vlaanderen
2009-2010 Topsport Vlaand.
2011-2012 Garmin
2013 Blanco
2013-2014 Belkin
2015-2016 Lotto NL-Jumbo
2017 Cannondale
2018-EF Education First
Nazionale
2014-Belgio Belgio
Statistiche aggiornate al maggio 2019

Sep Vanmarcke (Courtrai, 28 luglio 1988) è un ciclista su strada belga che corre per il team EF Education First. Specialista delle classiche, professionista dal 2009, ha vinto la Omloop Het Nieuwsblad 2012 e ottenuto podi al Giro delle Fiandre e alla Parigi-Roubaix.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

2008-2010: gli esordi e i primi anni da pro[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver corso con la Davitamon-Lotto-Jong Vlaanderen, nell'agosto 2008 viene preso come stagista alla Topsport Vlaanderen; questa stessa squadra lo mette ufficialmente sotto contratto per il 2009. Ad aprile partecipa allo Scheldeprijs Vlaanderen, corsa in linea sul pavé;[1] disputa quindi alcune gare del circuito UCI Europe Tour tra cui il Giro del Belgio e il Tour de l'Avenir,[2] mentre in chiusura di annata rappresenta il suo paese ai campionati del mondo di Mendrisio, gareggiando nella prova in linea Under-23.[3] Quell'anno coglie in totale quattro successi, nessuno dei quali in gare internazionali; viene però riconfermato dalla Topsport Vlaanderen anche per la stagione successiva.

Apre la stagione 2010 gareggiando al Tour of Qatar[4] e al Tour of Oman.[5] Poco dopo comincia la primavera delle classiche del nord, facendosi notare soprattutto per il secondo posto finale alla Gand-Wevelgem, una delle più importanti gare sul pavé: rimasto per buona parte della corsa nel gruppo di testa, tenta un attacco a 2 km e mezzo dal traguardo ma Jürgen Roelandts va a riprenderlo; nella volata conclusiva a superarlo è invece il solo Bernhard Eisel. Dopo questo risultato disputa la Tre Giorni di La Panne,[6] il Giro delle Fiandre e la Quattro Giorni di Dunkerque; proprio in quest'ultima corsa è abile ad aggiudicari la maglia a pois di miglior scalatore.[7] In agosto gareggia al Giro di Danimarca e all'Eneco Tour; nello stesso mese firma un contratto, valido a partire dal 2011, con la formazione statunitense Garmin-Transitions. In ottobre è invece quindicesimo alla Parigi-Tours.[8]

Dal 2011: i piazzamenti nelle classiche[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2011, al primo anno in maglia Garmin, non coglie successi, si piazza comunque quarto alla E3 Harelbeke e ventesimo alla Parigi-Roubaix. Nel 2012 apre la stagione aggiudicandosi, in data 25 febbraio, la prima delle classiche del Nord, l'Omloop Het Nieuwsblad: nell'occasione batte in una volata a tre Tom Boonen e Juan Antonio Flecha, e ottiene in tal modo la prima vittoria internazionale in carriera. In quella stessa primavera chiude anche settimo alla Dwars door Vlaanderen e quinto alla E3 Harelbeke.

Per la stagione 2013 si accasa tra le file del team Blanco, ex Rabobank. In primavera si classifica secondo nella prestigiosa Parigi-Roubaix, una delle cinque "classiche monumento", cedendo in una volata a due a Fabian Cancellara. In estate partecipa al Tour de France, mentre in settembre si piazza secondo al Grote Prijs Jef Scherens, battuto allo sprint da Bert De Backer, e quindi primo alla Grote Prijs Impanis - Van Petegem, mettendo a referto la seconda vittoria in carriera. Nella stagione seguente ottiene numerosi piazzamenti nelle principali classiche del pavé. Tra marzo e aprile conclude infatti quarto all'Omloop Het Nieuwsblad, terzo alla Kuurne-Bruxelles-Kuurne, quinto alla E3 Harelbeke, e quindi quarto in volata alla Gand-Wevelgem, terzo al Giro delle Fiandre al termine di uno sprint a quattro, e quarto alla Parigi-Roubaix. Dopo le classiche vince una tappa al Tour of Norway, partecipa al Tour de France, e si aggiudica anche una frazione al Tour of Alberta in settembre.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

  • 2008 (Davitamon-Lotto-Jong Vlaanderen, una vittoria)
2ª tappa Ronde van Vlaams-Brabant (Heverlee)
  • 2009 (Jong Vlaanderen-Bauknecht, tre vittorie)
Challenge de Hesbaye
1ª tappa Tour du Haut Anjou (Gontier > Segré)
2ª tappa Ronde van Vlaams-Brabant (Lubbeek > Lubbeek)
  • 2012 (Garmin-Barracuda, una vittoria)
Omloop Het Nieuwsblad
  • 2013 (Belkin, una vittoria)
Grote Prijs Impanis - Van Petegem
  • 2014 (Belkin, due vittorie)
3ª tappa Tour of Norway (Årnes > Budor)
3ª tappa Tour of Alberta (Wetaskiwin > Edmonton)
  • 2016 (Lotto NL-Jumbo, due vittorie)
3ª tappa Ster ZLM Toer (Verviers > La Gileppe/Jalhay)
Classifica generale Ster ZLM Toer
  • 2019 (EF Education First, una vittoria)
1ª tappa Tour du Haut-Var (Vence > Mandelieu-la-Napoule)

Altri successi[modifica | modifica wikitesto]

  • 2009 (Jong Vlaanderen-Bauknecht)
Criterium Trognée-Hannut
  • 2010 (Topsport Vlaanderen-Mercator)
Classifica scalatori Quatre Jours de Dunkerque
  • 2017 (Cannondale-Drapac)
Classifica a punti Giro d'Austria

Piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

Grandi Giri[modifica | modifica wikitesto]

2013: 131º
2014: 106º
2015: 104º
2016: 104º
2018: 115º

Classiche monumento[modifica | modifica wikitesto]

2010: 61º
2011: ritirato
2012: 48º
2013: 29º
2014: 3º
2015: 53º
2016: 3º
2017: ritirato
2018: 13º
2019: 25º
2011: 20º
2012: 84º
2013: 2º
2014: 4º
2015: 11º
2016: 4º
2018: 6º
2019: 4º
2011: ritirato
2017: 61º

Competizioni mondiali[modifica | modifica wikitesto]

Ponferrada 2014 - In linea Elite: 64º
Richmond 2015 - Cronosquadre: 6º
Richmond 2015 - In linea Elite: 64º

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Tutti i numeri del GP Escaut, in tuttobiciweb.it, 15 aprile 2009. URL consultato il 3 gennaio 2011.
  2. ^ Avenir, francesi subito in evidenza, in tuttobiciweb.it, 7 settembre 2009. URL consultato il 3 gennaio 2011.
  3. ^ Mendrisio: Cornu e Rosseler nella crono per il Belgio, in tuttobiciweb.it, 10 settembre 2009. URL consultato il 3 gennaio 2011.
  4. ^ Qatar: il Team Sky vince la cronosquadre, in tuttobiciweb.it, 7 febbraio 2010. URL consultato il 3 gennaio 2011.
  5. ^ Scatta domani il Giro dell'Oman, in tuttobiciweb.it, 13 febbraio 2010. URL consultato il 3 gennaio 2011.
  6. ^ Tre Giorni di La Panne, tutti gli uomini al via, in tuttobiciweb.it, 30 marzo 2010. URL consultato il 4 gennaio 2011.
  7. ^ Dunkerque, ultima tappa al francese Vaugrenard, in tuttobiciweb.it, 9 maggio 2010. URL consultato il 4 gennaio 2011.
  8. ^ Parigi-Tours. Freire supera Angelo Furlan, in tuttobiciweb.it, 10 ottobre 2010. URL consultato il 4 gennaio 2011.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]