Senatori della XXVI legislatura del Regno d'Italia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Flag of Italy (1861–1946).svg Regno d'Italia
XXVI legislatura
InformazioniXXVI legislatura
MonarcaVittorio Emanuele III di Savoia
Inizio11 giugno 1921
Fine25 gennaio 1924
Sessioni
SessioneUnica
Camera
Elezioni15 maggio 1921 (Dettagli)
PresidenteEnrico De Nicola
DeputatiElenco
Senato
PresidenteTommaso Tittoni
SenatoriElenco
Capi di governo
GoverniGiolitti V (1920-1921)
Bonomi I (1921-1922)
Facta I (1922)
Facta II (1922)
Mussolini (1922-1943)
Left arrow.svg XXV legislatura XXVII legislatura Right arrow.svg

Elenco dei senatori della XXVI legislatura del Regno d'Italia nominati dal re Vittorio Emanuele III divisi per anno di nomina.[1][2]

Tra parentesi sono indicate le categorie di nomina.

Senatori di nomina regia[modifica | modifica wikitesto]

1921[modifica | modifica wikitesto]

Decreto 10 aprile[modifica | modifica wikitesto]

Con il decreto vennero nominati due senatori.[3]

Decreto 1 maggio[modifica | modifica wikitesto]

Con il decreto venne nominato un solo senatore.[4]

Decreto 9 giugno[modifica | modifica wikitesto]

Con il decreto vennero nominati 11 senatori.[5]

Decreto 19 luglio[modifica | modifica wikitesto]

Con il decreto venne nominato un solo senatore.[6]

1922[modifica | modifica wikitesto]

Decreto 11 giugno[modifica | modifica wikitesto]

Con il decreto vennero nominati quattro senatori.[7]

Decreto 16 ottobre[modifica | modifica wikitesto]

Con il decreto vennero nominati 12 senatori.[8]

Nel decreto era indicato anche Ugo Ancona.

Decreto 5 novembre[modifica | modifica wikitesto]

Con il decreto venne nominato un solo senatore.[9]

1923[modifica | modifica wikitesto]

Decreto 1 marzo[modifica | modifica wikitesto]

Con il decreto vennero nominati 22 senatori.[10]

Nel decreto era indicato anche Vittorio Asinari di Bernezzo, morto però prima del perfezionamento della nomina.

Non furono approvate le nomine per Piero Foscari e Vilfredo Pareto.

Decreto 19 aprile[modifica | modifica wikitesto]

Con il decreto vennero nominati 6 senatori.[11]

1924[modifica | modifica wikitesto]

Decreto 1 gennaio[modifica | modifica wikitesto]

Con il decreto venne nominato un solo senatore.[12]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Senatori dell'Italia liberale, su senato.it.
  2. ^ Senatori dell'Italia fascista, su senato.it.
  3. ^ Decreto 10 aprile 1921, in Gazzetta ufficiale, 11 aprile 1921, p. 405.
  4. ^ Decreto 1 maggio 1921, in Gazzetta ufficiale, 2 maggio 1921, p. 593.
  5. ^ Decreto 9 giugno 1921, in Gazzetta ufficiale, 9 giugno 1921, p. 747.
  6. ^ Decreto 19 luglio 1921, in Gazzetta ufficiale, 21 luglio 1921, p. 925.
  7. ^ Decreto 11 giugno 1922, in Gazzetta ufficiale, 12 giugno 1922, p. 1350. Correzione in Errata corrige, in Gazzetta ufficiale, 16 giugno 1922, p. 1374.
  8. ^ Decreto 16 giugno 1922, in Gazzetta ufficiale, 26 ottobre 1922, p. 2743.
  9. ^ Decreto 5 novembre 1922, in Gazzetta ufficiale, 5 novembre 1922, p. 2879.
  10. ^ Decreto 1 marzo 1923, in Gazzetta ufficiale, 3 marzo 1923, p. 1481.
  11. ^ Decreto 19 aprile 1923, in Gazzetta ufficiale, 21 aprile 1923, p. 3213.
  12. ^ Decreto 1 gennaio 1924, in Gazzetta ufficiale, 5 gennaio 1924, p. 29.