Sandy Jardine

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Sandy Jardine
SandyJardineScotland.jpg
Nazionalità Scozia Scozia
Altezza 175 cm
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex difensore)
Ritirato 1988 - giocatore
1988 - allenatore
Carriera
Squadre di club1
1965-1982Rangers451 (42)
1982-1988Hearts184 (3)
Nazionale
1970-1979 Scozia Scozia 38 (1)
Carriera da allenatore
1982-1986HeartsVice
1986-1988Hearts
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

William Pullar Jardine, noto come Sandy Jardine (Edimburgo, 31 dicembre 1948Edimburgo, 24 aprile 2014), è stato un allenatore di calcio e calciatore scozzese, di ruolo difensore.

È scomparso nel 2014 all'età di 65 anni a seguito di un tumore da cui era affetto da circa un anno e mezzo[1].

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Terzino destro, Jardine esordì a 18 anni con la maglia dei Rangers, nel febbraio del 1967.

Divenne ben presto titolare, giocando la finale di Coppa delle Coppe in quello stesso anno, persa dalla sua squadra contro il Bayern Monaco ai supplementari.

Fu elemento fondamentale della squadra fino al 1982, collezionando 674 presenze tra campionato e coppe[2].

Fu protagonista nella conquista della Coppa delle coppe del 1972, giocando tutte le gare e segnando un'importante rete (che sbloccò il risultato dopo appena un minuto) in semifinale proprio contro il Bayern Monaco, davanti agli 80.000 spettatori dell'Ibrox park[3].

Lasciò Glasgow con un ricco palmarès, potendo vantare 14 trofei, 77 reti e la vittoria del premio "Calciatore scozzese dell'anno".[4]

Dall 1982 al 1988 giocò con la maglia degli Heart of Midlothian, sfiorando il titolo nel 1986, sfumato all'ultima giornata in favore del Celtic per la differenza reti. Quell'anno, all'età di 37 anni, Jardine fu gratificato dal secondo premio "Calciatore scozzese dell'anno"[4].

Negli ultimi due anni ad Edimburgo fece l'allenatore-giocatore, assieme ad Alex McDonald[4].

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

In nazionale collezionò 38 presenze ed un gol, prendendo parte ai Mondiali del 1974 e 1978.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia presenze e reti in nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Scozia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
11-11-1970 Glasgow Scozia Scozia 1 – 0 Danimarca Danimarca Qual. Euro 1972 -
13-10-1971 Glasgow Scozia Scozia 2 – 1 Portogallo Portogallo Qual. Euro 1972 -
10-11-1971 Aberdeen Scozia Scozia 1 – 0 Belgio Belgio Qual. Euro 1972 -
1-12-1971 Amsterdam Paesi Bassi Paesi Bassi 2 – 1 Scozia Scozia Amichevole -
19-5-1973 Londra Inghilterra Inghilterra 1 – 0 Scozia Scozia Torneo Interbritannico 1973 -
22-6-1973 Berna Svizzera Svizzera 1 – 0 Scozia Scozia Amichevole -
30-6-1973 Glasgow Scozia Scozia 0 – 1 Brasile Brasile Amichevole - [5]
26-09-1973 Glasgow Scozia Scozia 2 – 1 Cecoslovacchia Cecoslovacchia Qual. Mondiali 1974 -
17-10-1973 Bratislava Cecoslovacchia Cecoslovacchia 1 – 0 Scozia Scozia Qual. Mondiali 1974 -
14-11-1973 Glasgow Scozia Scozia 1 – 1 Germania Ovest Germania Ovest Amichevole - [5]
27-3-1974 Francoforte Germania Ovest Germania Ovest 2 – 1 Scozia Scozia Amichevole -
11-5-1974 Glasgow Scozia Scozia 0 – 1 Irlanda del Nord Irlanda del Nord Torneo Interbritannico 1974 -
14-5-1974 Glasgow Scozia Scozia 2 – 0 Galles Galles Torneo Interbritannico 1974 1
18-5-1974 Glasgow Scozia Scozia 2 – 0 Inghilterra Inghilterra Torneo Interbritannico 1974 -
1-6-1974 Bruxelles Belgio Belgio 2 – 1 Scozia Scozia Amichevole -
6-6-1974 Oslo Norvegia Norvegia 1 – 2 Scozia Scozia Amichevole -
14-6-1974 Dortmund Zaire Zaire 0 – 2 Scozia Scozia Mondiali 1974 -
18-6-1974 Francoforte Brasile Brasile 0 – 0 Scozia Scozia Mondiali 1974 -
22-6-1974 Francoforte Scozia Scozia 1 – 1 Jugoslavia Jugoslavia Mondiali 1974 -
30-10-1974 Glasgow Scozia Scozia 3 – 0 Germania Est Germania Est Amichevole -
20-11-1974 Glasgow Scozia Scozia 1 – 2 Spagna Spagna Qual. Euro 1976 -
5-2-1975 Valencia Spagna Spagna 1 – 1 Scozia Scozia Qual. Euro 1976 -
16-4-1975 Göteborg Svezia Svezia 1 – 1 Scozia Scozia Amichevole -
13-5-1975 Glasgow Scozia Scozia 1 – 0 Portogallo Portogallo Amichevole -
17-5-1975 Cardiff Galles Galles 2 – 2 Scozia Scozia Torneo Interbritannico 1975 -
20-5-1975 Glasgow Scozia Scozia 3 – 0 Irlanda del Nord Irlanda del Nord Torneo Interbritannico 1975 -
24-5-1975 Londra Inghilterra Inghilterra 5 – 1 Scozia Scozia Torneo Interbritannico 1975 -
27-4-1977 Glasgow Scozia Scozia 3 – 1 Svezia Svezia Amichevole -
15-6-1977 Santiago Cile Cile 2 – 4 Scozia Scozia Amichevole -
23-6-1977 Rio de Janeiro Brasile Brasile 2 – 0 Scozia Scozia Amichevole -
21-9-1977 Glasgow Scozia Scozia 3 – 1 Cecoslovacchia Cecoslovacchia Qual. Mondiali 1978 -
12-10-1977 Liverpool Galles Galles 0 – 2 Scozia Scozia Qual. Mondiali 1978 -
13-5-1978 Glasgow Scozia Scozia 1 – 1 Irlanda del Nord Irlanda del Nord Torneo Interbritannico 1978 -
7-6-1978 Córdoba Iran Iran 1 – 1 Scozia Scozia Mondiali 1978 -
12-9-1979 Glasgow Scozia Scozia 1 – 1 Perù Perù Amichevole -
17-10-1979 Glasgow Scozia Scozia 1 – 1 Austria Austria Qual. Euro 1980 -
21-11-1979 Bruxelles Belgio Belgio 2 – 0 Scozia Scozia Qual. Euro 1980 -
19-12-1979 Glasgow Scozia Scozia 1 – 3 Belgio Belgio Qual. Euro 1980 -
Totale Presenze 38 Reti 1

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Rangers: 1974-1975, 1975-1976, 1977-1978
Rangers: 1972-1973, 1975-1976, 1977-1978, 1978-1979, 1980-1981
Rangers: 1970-1971, 1975-1976, 1977-1978, 1978-1979, 1981-1982

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Rangers: 1971-1972

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

Rangers: 1974-1975
Hearts: 1985-1986

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Sandy Jardine: Rangers, Hearts and Scotland great dies aged 65 (en) Bbc.com
  2. ^ Vd. giudizio e statistiche in S. Halliday, The essential history of Rangers, Headline book publishing, 2002, p. 139.
  3. ^ BBC
  4. ^ a b c Sito ufficiale dei Rangers[collegamento interrotto]
  5. ^ a b Celebrazioni 100º Anniversario della SFA

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]