Resident Evil: The Umbrella Chronicles

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Resident Evil: The Umbrella Chronicles
videogioco
Reuc-logo.jpg
Titolo originale Biohazard: The Umbrella Chronicles
Piattaforma Wii, PlayStation 3
Data di pubblicazione Wii:[1]:
Giappone 13 novembre 2007
Stati Uniti 15 novembre 2007
Europa 30 novembre 2007
Australia 13 dicembre 2007
PlayStation 3:
(Versione HD)
Stati Uniti 26 giugno 2012 (PSN)
Europa 27 giugno 2012 (PSN)
Giappone 28 giugno 2012
Genere Sparatutto a scorrimento
Tema Survival horror
Sviluppo Capcom
Cavia
Pubblicazione Capcom
Ideazione Yasuhiro Seto
Hiroaki Kotake
(Direttore)
Masachika Kawata
Toru Takahashi
(Produttori)
Naoshige Kamamoto
Daichi Kurumiya
(Disegnatore)
Serie Resident Evil
Modalità di gioco Giocatore singolo, Split-screen co-op offline
Periferiche di input WiiMote, Nunchuk, Sixaxis, DualShock 3, PlayStation Move, Accessorio di tiro
Motore grafico id Tech 4
Motore fisico Open Dynamics Engine
Supporto Wii Optical Disc, Blu-ray Disc, Download digitale
Distribuzione digitale PlayStation Network
Preceduto da Resident Evil 4
Seguito da Resident Evil: The Darkside Chronicles
Specifiche arcade
Risoluzione 480p[2]1280x720p[3]

Resident Evil: The Umbrella Chronicles è un capitolo della famosa saga targata Capcom che riassume fatti e personaggi di Resident Evil 0, Resident Evil e Resident Evil 3: Nemesis in un unico titolo, oltre a mostrare gli eventi che hanno portato alla caduta dell'impero farmaceutico Umbrella Inc. attraverso un inedito scenario ambientato nell'anno 2003 in Russia.

Il gioco è disponibile anche per PlayStation 3 in alta definizione e compatibile con PlayStation Move.[4]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Le vicende del gioco (eccezzion fatta per alcuni capitoli secondari) sono narrate da Albert Wesker, noto antagonista principale della saga per la prima volta reso giocabile che ricopre più il ruolo di un anti-eroe. Egli racconterà i fatti generati da Oswell E. Spencer che hanno portato al declino dell'Umbrella Corporation iniziando dai fatto avvenuti sulle Ackley Mountains di Raccoon City.

Il gioco di divide in quattro scenari ognuno dei quali divisi in tre capitoli principali ai quali si aggiunge un numero variabile di sotto- capitoli con protagonisti personaggi secondari della trama. Mentre i livelli principali riprendono alcuni capitoli di giochi passati (apportando comunque numerose modifiche), gli eventi nei capitoli secondari sono inediti così come tutto il quarto scenario che non prende ispirazione da nessun gioco.

Il Deragliamento[modifica | modifica wikitesto]

Primo scenario del gioco ispirato a Resident Evil 0 con protagonisti Billy Coen e Rebecca Chambers. 23 Luglio 1998, il treno Encliptic Express è stato attaccato e un gruppo di sanguisughe mutanti, prodotte dagli esperimenti dell'Umbrella condotti da James Marcus. Per indagare gli strani avvenimenti che occorrono nella foresta, vicino alle Ackley Mountains di Raccoon City, viene inviata la squadra Bravo dell'unità S.T.A.R.S. Dopo la caduta del loro elicottero, la squadra si divide e la giovane Rebecca Chambers, affiliata alla squadra a soli 18 anni grazie alla sua esperienza in chimica ed in medicina si aventura da sola nell'esplorazione del treno.

All'interno del treno Rebecca viene attaccata da uno dei passeggeri, trasformato in uno zombie; a salvarla è un misterioso ragazzo che Rebecca riconosce come Billy Coen, un ex luogotenente dei Marines, ora fuggitivo, in quanto condannato a morte. I due sono presto costretti a combattere assieme contro gli zombie e le sanguisughe facendosi strada sui vagoni del treno in marcia. Dopo aver sconfitto un gigantesco scorpione mutante chiamato Stinger i due causano il deragliamento del treno ritrovandosi in una struttura dell'Umbrella.

Sopravvisuta al deragliamento, Rebecca viene contattata dal suo amico Richard Aiken che le comunica che la squadra Bravo si sta dirigendo verso una villa lì vicino. Promettendo di raggiungerli al più presto Rebbecca insieme a Billy inizia a esplorare la struttura: essa è un centro di addestramento un tempo gestito dall'ormai morto James Marcus e l'Encliptic Express doveva portarvi i nuovi scienziati dell'Umbrella. Al suo interno i due scoprono non solo numerosi zombie, ma anche le armi biologiche create della compagnia (B.O.W.), come pipistrelli e scimmie mutanti; una di queste quasi fa cadere Rebecca da una balconata ma a salvarla sarà nuovamente Billy. Rebecca chiede quindi al suo improbabile alleato se davvero ha ucciso 23 persone ma lui le confessa che è stato incastrato e accusato di aver massacrato gli abitanti di un villaggio, che lui stesso di era rifiutato di attaccare, ignorando gli ordini. I due procedono quindi sul tetto della struttura, dove sconfiggono un enorme pipistrello, per poi procedere tramite un montacarichi verso i sotterranei.

Raggiunta la profondità Billy e Rebecca vengono attaccati da un primo modello di Tyrant, una B.O.W. avanzata e apparentemente invulnerabile. Messa fuori gioco la creatura, i due procedono fino a trovarsi faccia a faccia con Marcus. Lo scienziato spiega che, anche se Spencer aveva ordinato la sua uccisione, si era salvato con l'aiuto delle sue sanguisughe, che gli si sono appiccicate al corpo. Pronto ad avere la sua vendetta sull'Umbrella, Marcus si trasforma nella Sanguisuga Regina e attacca Billy e Rebecca e, dopo essere stato apparentemente sconfitto, li insegue in superficie lungo il montacarichi. Dopo un lungo scontro, i due sconfiggono Marcus e abbandonano la base, ormai prossima all'autodistruzione.

È ormai l'alba e dopo aver scampato il pericolo, i due sono ora pronti a separarsi: Rebecca deve raggiungere i suo compagni alla villa ma promette a Billy di dichiararlo morto, permettendogli di fuggire libero. L'episodio si conclude con il drammatico saluto militare tra i due.

Inizi[modifica | modifica wikitesto]

In questo sottocapitolo il protagonista è Albert Wesker. Egli spiega che gli esperimenti di Marcus sulle sanguisughe, nonostante i loro risultati, non possono essere paragonati ai segreti che la Umbrella custodisce nei sotterranei della Villa di Spencer; pertanto decide di rubare i dati sul Virus T dalla Villa, e di lasciare definitivamente la Unbrella che, a sua detta, è ormani giunta al suo tramonto.

Siamo nel mezzo della notte del 23 Luglio. Il ricercatore dell'Umbrella William Birkin, sta studiando i movimenti di Rebecca e Billy nel centro di addestramento, ma viene interrotto da Wesker che gli comunica il suo piano di portare la sua squadra Alpha nella Villa e lasciare per sempre la compagnia. Nonostante le proteste dello scià zoato che è ormai prossimo alla creazione del Virus G, Wesker gli ordina di lasciare al più presto la base attivando l'autodistruzione. Wesker comincia quindi a risalire in superficie, ma mentre si trova sul montacarichi, viene attaccato dal Proto-Tyrant (Il T-001) che Billy e Rebecca avevano precedentemente affrontato, sconfiggendolo senza troppi problemi.

Superati vari zombie e B.O.W. Wesker riesce a uscire dalla struttura ma sul relitto dell'Encliptic Express si incontra con il Colonnello Sergei Vladimir, ufficiale dell'Umbrella, e suo superiore, nonché vice di Spencer. Sergei aveva incaricato Wesker di riattivare la base di addestramento, ed intende fargli pagare il suo fallimento. Wesker deve quindi affrontare la guardia del corpo di Sergei: un uomo trasformato in B.O.W. dalla forza sovraumana di nome Ivan. Nonostante la forza dell'avversario Warner riesce a metterlo fuori gioco per poi fuggire approfittando dell'esplosione generata da Birkin.

Mentre Vladimir ordina ad Ivan di prepararsi per l'Imminente avvio del progetto T.A.L.O.S. Wesker abbandona il luogo e si prepara a raggiungere la sua squadra e a condurla nella Villa.

La Villa[modifica | modifica wikitesto]

Il Secondo scenario del gioco, ispirato al primo Resident Evil (2002)|Resident Evil. Albert Wesker|Wesker racconta di come, la notte del 24 Luglio 1998, ha deciso di condurre i suoi compagni della squadra Alpha a esplorare la Villa Spencer. La squadra non sa che in realtà la missione di recupero della squadra Bravo è solo un pretesto per permettergli di mettere le mani sui segreti dell'Umbrella. I protagonisti di questo scenario sono Chris Redfield e Jill Valentine ma, a differenza del gioco originale non si separano mai; viene quindi escluso il principale alleato di Jill ovvero Barry Burton.

Dopo essere stata attaccata da un gruppo di cani resi zombie la squadra Alpha viene rapidamente decimata e solo Chris, Jill e Wesker riescono ad entrare nella Villa. Chris e Jill decidono quindi di esplorare la Villa a partire dalla sala da pranzo dove trovano uno zombie intento a mangiare il cadavere di un soldato della squadra Bravo, Kenneth S. Sullivan. Tornati nella hall i due scoprono che Wesker è scomparso e la Villa è interamente infestata di zombie e di altre B.O.W. come cani ragni e serpenti. I due procedono quindi l'esplorazione dei corridoi e della terrazza dove scoprono che il loro commilitoni Forrest Speyer e diventato lui stesso zombie. Raggiunta la biblioteca, Chris e Jill uccidono un enorme serpente chiamato Yawn e scoprono due sopravvissuti della squadra Bravo: Rabecca Chambers e Richard Aiken, qest'ultimo gravemente ferito per un morso dello Yawn.

Chris e Jill procedono con l'esplorazione della villa procedendo nelle caverne sottostanti dove si trovano ad affrontare i giganteschi ragni Black Tiger e i nostri mutanti Hunter dalla fattezze di rettili; per poi passare alla cisterna dove sono conservati gli squali Neptune. Da qui i due si ritrovano nella sesta dove vengono attaccati dalla Pianta 42; un enorme rampicante mutante che secerne veleno ma riescono a sconfiggerlo nonostante la difficoltà.

L'esplorazione procede nella viscere della Villa dove Chris e Jill scoprono un laboratorio segreto dell'Umbrella dove Wesker intende rubare i loro dati. Il capo della S.T.A.R.S. spiega che dopo aver lavorato come galoppino dell'Umbrella per diversi anni ha deciso di intraprendere la sua strada e attiva il nuovo e migliorato esemplare di Tyrant (il T-002), ci però lo uccide trafiggendolo con i suoi artigli per poi attaccare Chris e Jill che lo mettono fuori gioco senza problemi. Chris, Jill e Rebecca raggiungono quindi l'eliporto ma vengono nuovamente attaccati dal Tyrant sconfiggendolo finalmente con un lanciarazzi procuratogli dal pilota Brad Vickers.

Mentre l'elicottero della decimata e ormai estinta S.T.A.R.S. si allontana all'alba del 25 Luglio si chiudono gli eventi della Villa che esplode in seguito dell'innesco della procedura di autodistruzione avvenuto per la liberazione del Tyrant con all'interno tutte le ricerche dell'Umbrella su di esso. Dealer però è sopravvissuto ed è pronto a continuare il suo piano.

Incubo[modifica | modifica wikitesto]

Ambientato tra lo scenario precedente e quello attuale, questo primo sottocapitolo si concentra sulle azioni di Rebecca Chambers e Riccardo Aiken prima dell'arrivo della squadra Alpha.

I due iniziano ad esplorare la Villa ritrovandosi a combattere contro ragni e zombie. Una volta rientrato nella Villa, Rebecca nota fuori dalla finestra Sergei e Ivan che si addentrano da soli nella foresta infestata di cani, portando con se una sacca con all'interno una B.O.W.

Sulla terrazza inoltre i due vengono attaccati dallo Yawn che li insegue per la magione fino alla biblioteca dove dopo uno scontro tenta di azzannata Rebecca. Richard però du sacrifica per salvare l'amica e a viene gravemente ferito e avvelenato dal rettile.

Rebecca qui di si impegna per prendersi cura del suo amico in attesa dell'arrivo dei soccorsi dalla squadra Alpha. I due verranno salvati da Chris e Jill ma Richard non riuscirà a sopravvivere all'avvelenamento.

Rinascita[modifica | modifica wikitesto]

Questo secondo sottocapitolo ha nuovamente come protagonista Albert Wesker che, come spiega, è sopravvissuto alla morte per mano del Tyrant grazie a un antidoto iniettatogli precedentemente da Birkin, e deve ora trovare un modo di lasciare la Villa prima dell'esplosione.

Wesker si risveglia nel laboratorio dopo che il Tyrant è stato già sconfitto da Chris e Jill e lo sta inseguendo verso l'eliporto. Dopo aver gettato via i suoi simbolici occhiali da sole per inscenare la sua morte, Albert si prepara a recuperare i dati dal computer del laboratorio; solo per scoprire che Sergei gli ha già negato l'accesso al sistema, ora protetto da un nuovo software, la Regina Rossa. Wesker decide così di fuggire dalla Villa mettendo alla prova i poteri che ha guadagnato dal Tyrant.

Durante la fuga Wesker ha un incontro con una vecchia cavia dei suoi esperimenti: Lisa Trevor. Dopo essere stata apparentemente sconfitta una prima volta, Lisa ritorna e insegue Albert per la Villa fino a che lui non riesce a sconfiggerla definitivamente schiacciandola sotto il lampadario.

Mentre la Villa esplode Wesker fugge attraverso la foresta, ormai pronto per portare avanti il suo piano e compiere la sua vendetta contro l'Umbrella con i suoi nuovi poteri

C'era una volta una Città[modifica | modifica wikitesto]

Questo scenario riassume brevemente gli eventi di Resident Evil 3: Nemesis dal 28 Settembre al 1 Ottobre 1998 e ha come protagonista Jill Valentine, in fuga da una Raccoon City infestata dagli zombie, a seguito di un contagio di Virus T, accompagnata dal mercenario dell'Umbrella Carlos Oliveira. La ambientazioni dello scenario sono tratta dalla serie "Outbreak".

L'episodio comincia con Jill in fuga da un gruppo di zombie per le strade di Raccoon City. Dopo aver esaurito le munizioni delle sue pistole, Jill si ritrova ormai alla mercé dei non morti, ma viene tempestivamente salvata da Carlos Oliveira che le procura una nuova pistola e la novità a seguirlo per raggiungere un elicottero di salvataggio. I due iniziano quindi ad aggirarsi per le strade infestata di zombie, all'interno delle fognature fino all'autostrada superiore. Jill però ad un certo punto nota l'emblema dell'Umbrella sulla giacca di Carlos: agli spiega che è un membro della squadra di soccorso mandata alla ricerca di sopravvissuti, ma alla reazione furiosa di Jill che accusa l'Umbrella di aver causato il contagio, risponde solo di essere un mercenario e di non avete niente a che fare con l'Umbrella. La loro discussione è interrotta dall'attacco di una gigantesca larva: il Grave Digger.

Sconfitta la mostrusa creatura i due procedono per la città e dopo due giorni, sotto consiglio di Jill decidono di raggiungere la stazione di polizia di Raccoon passando dalla stazione della metropolitana. La stazione è infestata non solo di zombie ma anche di cani mutanti e pericolosi Hunters ma, dopo aver superato diversi pericoli, i due riescono a giungere sano e salvi alla polizia alle prime ore del 1 Ottobre.

Carlos però viene contattato dal pilota dell'elicottero di salvataggio, il quale ha scoperto che, per ordine del governo degli Stati Uniti di America, Raccoon all'alba verrà completamente rasa al suolo con una testata nucleare.

I due vengono inoltre attaccati da un enorme Tyrant corazzato dalla faccia mostruosa e la voce gelida con la quale può pronunciare una sola parola: S.T.A.R.S. Si tratta infatti del Nemesis: una nuova e potente arma creata dell'Umbrella per mettere definitivamente a tacere i sopravvissuti agli eventi della Villa, e ora sta inseguendo Jill. Lei però con l'aiuto di Carlos riesce a tenergli testa e a generare una potente esplosione. Ma Nemesis sopravvive e segue i due per tutta la centrale fino al tetto dove muta la sua forma. Alla fine però Jill e Carlos riescono a sconfiggerlo.

Mentre fuggono in elicottero Jill e Carlos notano il missile che si dirige sulla città. Raccoon City viene completamente cancellata dalla faccia della terra ma la vicenda del Virus T non sono finite e l'Umbrella è ancora lontana dalla sua fine

La Porta della Morte[modifica | modifica wikitesto]

Questo sottocapitolo du svolge il 1 Ottobre ha come protagonista la sensuale spia Ada Wong. La donna dopo aver inscenato la sua morte e aver confessato il suo amore per Leon S. Kennedy durante gli eventi di Resident Evil 2 è riuscita a recuperare il Virus G del dottor Birkin custodito dalla figlia Sherry.

Nonostante le sue gravi ferite, Ada riesce a raggiungere un appartamento abbandonato, nel quale viene contattata, tramite un portatile, da Albert Wesker: egli inizialmente è deluso del fatto che la donna abbia trascurato il suo compito per aiutare Leon, ma quando scopre che Ada è riuscita a recuperare il Virus G il suo umore cambia. Wesker rivela ad Ada dell'imminente attacco nucleare su Raccoon City e gli rivela che l'unico modo per lasciare la città tramite un elicottero che sta trasportando un ufficiale dell'Umbrella. Con una pistola a rampino ottenuta da Wesker, Ada raggiunge l'autostrada e viene attaccata da un Tyrant: il Mr. X.

Sconfitta la minaccia, Ada di aggancia al container trasportato dall'elicottero rifugiandosi sopra di esso. Sull'elicottero c'è Sergei il quale, nonostante i dubbi del suo ignoto superiore, è pronto a portare avanti il progetto T.A.L.O.S con i dati della Regina Rossa contenuti nel container. Nell'epilogo Ada confessa il suo proposito di smettere di fingere di lavorare per Wesker, proposito messo in atto in Resident Evil 4.

Il Quarto Sopravvissuto[modifica | modifica wikitesto]

Questo sottocapitolo è ambientato il 30 Settembre e si presenta come un remake dell'omonimo minigioco di Resident Evil 2 e ha come protagonista un soldato speciale dell'Umbrella con il nome in codice di HUNK.

HUNK era membro della squadra adatta a rubare tutti i campioni di Virus G di Birkin ma egli si è iniettato il Virus è lo ha usato per uccidere i mercenari. HUNK è riuscito però a sopravvivere a ha portare con se una fiala di Virus G.

Superati i vari nostri che popolano i corridoi della polizia e le strade di Raccoon, HUNK giunge al punto di ritrovo e mentre vede in lontananza l'elicottero che lo porterà in salvo riflette, dimostrando di non curarsene per niente delle migliaia di persone che moriranno così come sei suo compagno caduti; nemmeno i suoi superiori sono tanto sorpresi nel sapere che egli è, per l'ennesima volta, l'unico sopravvissuto.

Umbrella: La Fine[modifica | modifica wikitesto]

L'ultimo scenario è inedito e si svolge anni dopo gli eventi di Raccoon, in Russia, dove si trova l'ultima base dell'Umbrella. L'azienda era riuscita a farla franca anche dopo il contagio del Virus T nella città ma, per far cessare definitivamente il traffico di B.O.W. è stata creata una squadra speciale guidata da Chris Redfield e Jill Valentine.

Chris e Jill sono stati inviati insieme alla loro squadra a distruggere la base dell'Umbrella. Mentre sono pronti a calarsi dagli elicotteri i due hanno una breve conversazione riguardo alla nuova arma dell'Umbrella: Jill spera che siano solo voci di corridoio ma Chris è pronto ad affrontare qualunque cosa.

I due cominciano quindi a esplorare la base che si mostra piena di zombie e B.O.W. lasciati a piede libero giunti all'interno della struttura, e superato igli innumerevoli meccanismi di sicurezza la coppia inizia a scendere nei piani inferiori dalla struttura e Jill è pronta ad abbandonare ogni speranza di sopravvivenza ma Chris si dimostra deciso a concludere una volta per tutte.

Chris e Jill giungono quindi nell'arena dove vengono testate le B.O.W. e Sergei presenta a loro l'ultima potentissima arma della compagnia: il T.A.L.O.S. Esso sembra essere invincibile tanto che dopo essere stato apparentemente sconfitto una prima volta muta la sua forma e ritorna ancora più potente di prima, ma Chris è Jill riescono ad annientarlo.

La chiusura della base segna la fine definitiva dell'Umbrella; Chris è sollevato di essere finalmente riuscito a piè are a termine il suo scopo ma lui, così come Jill, da benissimo che questo non può significare la fine di ogni loro guaio ed è pronto a continuare come membro della B.S.A.A. Nell'epilogo i soldati dell'esercito iniziano a ispezionare la struttura e a sgomberarla ma scoprono che i dati dek computer principale dell'Umbrella sono stati rubati.

l'Infausta Eredità[modifica | modifica wikitesto]

Quest'ultimo sottocapitolo ha nuovamente come protagonista Albert Wesker, ancora intenzionato a rubare i dati dell'Umbrella e avere la sua vendetta contro Sergei Vladimir.

Dopo essersi intrufolato nella struttura attraverso il sistema fognario Wesker raggiunge il cuore della base con un treno e inizia a farsi strada tra gli zombie fino a trovarsi faccia a faccia con Sergei che per ucciderlo gli sguinzaglia contro i gemelli Ivan. Lo scontro mette a cura prova Wesker che riesce a sconfiggere i gemelli solo grazie ai suoi poteri.

Wesker procede così fino all'ufficio di Sergei e mentre Jill e Chris affrontano il T.A.L.O.S. Wesker si scontra con il colonnello che per l'occasione di trasforma in un mostro ma ciò non basta a sconfiggere Wesker che terminata la sua missione recupera i dati dell'Umbrella e spegne con grande piacere il software della Regina Rossa.

Mentre la base viene smantella da Wesker se ne va con i dati dell'Umbrella e nella scena dopo i titoli di coda li inserisce nel suo computer pronto a usarlo per il suo piano di conquista del mondo.

I personaggi[modifica | modifica wikitesto]

I personaggi giocabili saranno quelli di sempre per le missioni principali (Jill, Chris, Rebecca, Billy e Carlos) con l'aggiunta di Ada, HUNK e, per la prima volta, di Wesker per i sottocapitoli.

  • Jill Valentine:Giovane ed esperta grazie all'addestramento ricevuto nelle forze militari americane, è un'esperta di bombe ed un'ottima scassinatrice, retaggio forse di un passato non proprio edificante. È un membro della squadra speciale della polizia di Raccoon City, la S.T.A.R.S., arruolata nel team Alpha assieme al fiore fiore degli agenti del Raccoon Police Department tra cui Wesker, Burton e Redfield. Suo malgrado, Jill si trova ad affrontare prima una magione brulicante di non morti, cani zombie, Hunter e mostri vari, poi, due mesi più tardi, addirittura una città di centomila abitanti infetti dal T-Virus minacciata, come se non bastasse, da un missile nucleare. Grazie alla sua abilità e ad un pizzico di fortuna la giovane ragazza riesce sempre a sopravvivere agli orrori che deve affrontare. Dopo la fuga da Raccoon City raggiunge i compagni della S.T.A.R.S. sopravvissuti e si arruola con Chris in una formazione il cui compito è eliminare per sempre l'Umbrella.
  • Chris Redfield: Membro del team Alpha della S.T.A.R.S., è un personaggio molto forte fisicamente e dotato di un grande senso della giustizia. Si ritrova con Jill, Barry e Rebecca ad affrontare la magione degli Spencer infestata, poi scappa in Europa prima degli eventi di Raccoon City per colpire l'Umbrella direttamente al quartier generale. Per salvare la sorella Claire finisce anche in Antartide dove fa un aspettato e poco felice incontro con l'ex capitano Wesker. Si arruola con Jill in una formazione il cui compito è eliminare per sempre l'Umbrella.
  • Rebecca Chambers: È una recluta della squadra Bravo della S.T.A.R.S. alla prima missione durante gli eventi di Resident Evil 0 e Rebirth. Molto intelligente, è abile nel maneggiare sostanze chimiche ed il medico della S.T.A.R.S. Dopo l'incidente all'elicottero del suo team, Rebecca incontra un tenente dell'esercito americano condannato a morte con il quale dividerà l'avventura attraverso stanze e corridoi della villa d'addestramento dell'Umbrella alla ricerca di aiuto. Eliminati i numerosi Zombie e Tyrant della prima villa ed abbandonato Billy al suo destino, Rebecca si riunisce con parte della S.T.A.R.S. nella magione degli Spencer dove proseguirà la sua nottata d'orrore.
  • Billy Coen: Soldato condannato a morte per 23 omicidi, coglie al volo l'occasione offerta dalla diffusione del virus nelle montagne dell'Arklay per sfuggire all'esecuzione ritrovandosi, però, invischiato, assieme alla giovane Rebecca, in eventi che mai si sarebbe aspettato di affrontare. Scoperta la sua innocenza, viene lasciato libero di scappare da Rebecca.
  • Carlos Oliveira: Mercenario dell'Umbrella, mandato con la squadra ad eliminare i non morti che infestano la città di Raccoon City. Fallita la missione decide di scappare dalla città con Jill dopo averla vista combattere contro Nemesis ed averla salvata in diverse occasioni.
  • Albert Wesker:Ex ricercatore, capitano della S.T.A.R.S. durante gli eventi di Rebirth, al servizio di una fantomatica organizzazione durante Resident Evil: Code Veronica. È un personaggio enigmatico, assetato di potere al punto tale da sacrificare la vita dei suoi uomini al solo scopo di ottenere dati di combattimento delle B.O.W. sviluppate dall'Umbrella. Muore il 24 luglio 1998 per mano del Tyrant da lui stesso risvegliato ma, grazie ad un virus consegnatoli dal compagno Birkin, è ritornato in vita come "una fenice che ritorna dalle fiamme" giusto in tempo per abbandonare la magione degli Spencer prima dell'autodistruzione. Oltre ad aver dato a Wesker una nuova vita, il virus ha donato all'ex capitano della S.T.A.R.S. una forza sovraumana e due splendidi occhi rossi e felini. Durante la fuga dalla magione, incontra la quasi immortale Lisa Trevor e si vede costretto a combattere contro di essa.
  • Ada Wong: Durante l'epidemia di Raccoon City è una spia mandata a raccogliere un campione del Virus G direttamente da William Birkin. Durante le ricerche si imbatte in Leon a causa del quale rischia seriamente di perdere la vita. Nonostante le ferite riportate riesce a fuggire dalla città e a tornare da Wesker con il frutto del suo lavoro: un campione del virus G. Nel 2004, sempre sotto il comando di Wesker, ha il compito di ottenere un campione di Plagas in un villaggio situato in una zona sconosciuta della Spagna, ma in questa occasione Ada tradirà Wesker con un'organizzazione avversaria.

Modalità di gioco[modifica | modifica wikitesto]

In Resident Evil: The Umbrella Chronicles è possibile utilizzare uno o due personaggi contemporaneamente nelle missioni principali, mentre si potrà giocare solo in singolo per le missioni secondarie. Una volta completato il gioco in tutte le sue missioni sarà possibile giocare in cooperativo anche nelle missioni secondarie.

Di seguito sono riportati tutti gli scenari e i personaggi che impersoneremo di volta in volta:

Data Scenario Gioco originale Protagonista
23 luglio 1998 Il deragliamento Resident Evil 0 Rebecca Chambers, Billy Coen
23 luglio 1998 Inizi Resident Evil 0 Albert Wesker
24 luglio 1998 La villa Resident Evil Jill Valentine, Chris Redfield
24 luglio 1998 Incubo Resident Evil Rebecca Chambers
24 luglio 1998 Rinascita Resident Evil Albert Wesker
28 settembre 1998 C'era una volta una città Resident Evil 3: Nemesis Jill Valentine, Carlos Oliveira
28 settembre 1998 Il 4° sopravvissuto Resident Evil 2 HUNK
28 settembre 1998 Le porte della morte Resident Evil 2 Ada Wong
18 febbraio 2003 Umbrella: Fine Nuovo Scenario Jill Valentine, Chris Redfield
18 febbraio 2003 L'infausta eredità Nuovo Scenario Albert Wesker

Nel caso si giochi in modalità cooperativa si avranno due mirini ed un'unica barra di energia condivisa. Affinché i punteggi risultino positivi è necessario che entrambi i giocatori eseguano bene il loro compito.

Versione alternativa[modifica | modifica wikitesto]

Edizione rimasterizzata[modifica | modifica wikitesto]

Il gioco è stato annunciato ufficialmente il 31 ottobre del 2011 solo per il Giappone è uscito in formato Blu-Ray Disc insieme a Resident Evil: The Darkside Chronicles per PlayStation 3.[5] La collection prende il nome di Resident Evil Chronicles HD Collection. In occidente è stato messo in commercio solo su PlayStation Network a giugno del 2012.[6] La versione del gioco sarà rimasterizzata in HD, avrà una grafica migliorata, supporterà il PlayStation Move e verranno aggiunti i trofei e per utilizzare meglio il Sixaxis è stata aggiunta la modalità Auto Aim.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi