Resident Evil Outbreak

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Resident Evil Outbreak
videogioco
Resident Evil Outbreak european logo.png
Il logo di Resident Evil Outbreak
Titolo originaleバイオハザード アウトブレイク
(Biohazard Outbreak)
PiattaformaPlayStation 2
Data di pubblicazionePlayStation 2:
Giappone 11 dicembre 2003
Flags of Canada and the United States.svg 31 marzo 2004
Flag of Europe.svg 17 settembre 2004
GenereAvventura dinamica, survival horror
OrigineGiappone
SviluppoCapcom Production Studio 1
PubblicazioneCapcom
DirezioneEiichiro Sasaki
ProduzioneNoritaka Funamizu, Katsuhiro Sudo, Tsuyoshi Tanaka
Direzione artisticaYuji Imamura, Yoshinori Ono
MusicheAkihiko Matsumoto, Tetsuya Shibata, Etsuko Yoneda
SerieResident Evil
Modalità di giocoGiocatore singolo, Multiplayer (non nelle regioni PAL)
Periferiche di inputDualShock 2
Motore graficoid Tech 3
SupportoDVD-ROM
Fascia di etàPEGI: 16+
ESRB: M
Preceduto daResident Evil: Dead Aim
Seguito daResident Evil Outbreak File 2

Resident Evil Outbreak è un videogioco per PlayStation 2 pubblicato nel 2004 dalla Capcom. È il primo Resident Evil a possedere una modalità multiplayer online[1]. Il gioco ha venduto 1,45 milioni di copie[senza fonte].

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La serie Outbreak parte dalla contaminazione di Raccoon City. Si dovranno interpretare 8 personaggi che in 5 scenari dovranno portare a termine i loro obiettivi. I livelli partiranno dalla città messa a ferro e fuoco fino ad arrivare ai laboratori Umbrella Corporation, passando per vari edifici incendiati ed ospedali.

Modalità di gioco[modifica | modifica wikitesto]

La sottoserie Outbreak rappresenta l'ingresso nel gioco online di un videogioco come Resident Evil che nasce invece come esperienza a giocatore singolo. Per rendere possibile la fruizione online si è innanzitutto deciso di dividere un'unica avventura in 5 scenari distinti, fruibili indipendentemente, della durata media di 1 ora. I personaggi giocabili diventano otto e molte situazioni si basano sulla collaborazione. Ogni personaggio ha le sue specialità come: essere bravo a scassinare porte, partire subito dall'inizio con una buona pistola, modificare oggetti. Ad ogni partita partecipano fino a quattro giocatori, un semplice sistema di chat consente una comunicazione minimale, sufficiente però ad impartire istruzioni di gioco (frasi tipo "vieni qui", "seguimi", "aiutami", "andiamo", "resta qui", "grazie", "sì" e "no"). Ogni giocatore può scegliere se proseguire in autonomia o procedere in gruppo con altri (scelta quest'ultima incoraggiata), la morte di un personaggio non pregiudica gli altri, La partita è comunque da considerarsi a tempo in quanto ogni personaggio inizia che è già stato infettato dal virus zombificante e deve portare a termine lo scenario prima di soccombervi definitivamente.

Il gioco è tuttavia giunto in Europa e Australia privo della modalità online, risultando così privato della sua anima principale. I personaggi che affiancano il protagonista (nella versione online guidati dagli altri giocatori) risultano alquanto goffi e poco cooperativi guidati come sono dalla intelligenza artificiale. Il seguito, Resident Evil Outbreak File 2, è dotato di modalità online completa.

Scenari[modifica | modifica wikitesto]

Scenario 1: Contagio[modifica | modifica wikitesto]

Il giocatore si troverà all'interno di un bar, quando ad un tratto un'orda di zombie cercherà di sfondare la porta di ingresso per entrare. Lo scopo dello scenario è di riuscire a fuggire dal locale, raggiungendo il tetto dell'edificio e calandosi giù attraversando le impalcature. Una volta in strada dovrà aiutare la polizia intenta a debellare la minaccia zombie, barricando le strade, incendiando un camion di benzina ed infine facendo esplodere delle cariche al plastico con un detonatore.

Scenario 2: Sotto zero[modifica | modifica wikitesto]

Il giocatore si rifugerà all'interno di un laboratorio, che altro non è il laboratorio della Umbrella visto in Resident Evil 2. Qui si dovranno affrontare diversi zombie e Hunters (questi ultimi inizialmente congelati). Una volta risolti gli enigmi che porteranno il giocatore alla piattaforma girevole, si affronterà il boss finale, il mutante G.

Scenario 3: Alveare[modifica | modifica wikitesto]

Il giocatore partirà dalla camera di un ospedale. In questo edificio dovrà affrontare diversi zombie e una strana creatura, il Leech Man, invulnerabile agli attacchi. Una volta trovata la via di fuga nel condotto fognario, si dovrà uscire dallo scenario affrontando la Giant Moth.

Scenario 4: Inferno[modifica | modifica wikitesto]

Lo scenario si svolge all'interno di un edificio in fiamme. Per fuggire dallo scenario, il giocatore dovrà risolvere gli enigmi affrontando diversi Lickers, fino a raggiungere l'uscita nella Hall principale, che sarà protetta dal Regis Licker, il boss finale.

Scenario 5: Decisioni, decisioni[modifica | modifica wikitesto]

Inizialmente il livello si svolge all'interno di una Università. Lo scopo sarà quello di trovare il modo di uscire all'esterno e di raccogliere diversi ingredienti per creare l'antidoto contro il virus, passando anche attraverso un centro di depurazione delle acque infestato di Hunter "Gamma". Ad un certo punto farà la sua apparizione Thanatos, il boss di fine gioco.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

  • Kevin Ryman: membro del Raccoon City R.P.D.. È un ragazzo alto, con capelli lunghi castani e la barba incolta. Indossa la divisa dell'R.P.D. e un paio di guanti neri. Kevin possiede capacità atletiche superiori, essendo in ottima forma fisica ed è anche molto abile nel corpo a corpo. Essendo membro dell'R.P.D., possiede una pistola di servizio molto potente, una 45 automatica.
  • Mark Wilkins: guardia giurata di Raccoon City. È un uomo afroamericano alto, calvo, e ha un pizzetto nero. Indossa una divisa da guardia giurata, con un colletto di lana nero e una cravatta rossa. Data la sua corporatura robusta, è molto abile e potente con le armi da mischia, con le quali può infliggere molti danni ai nemici. Inizialmente possiede una Beretta 92F/FS.
  • Jim Chapman: impiegato della Kyte Bros. Railway. È un ragazzo afroamericano dai capelli biondi e ricci, indossa la sua uniforme della Kite Bros. Railway , composta dal suo cappello blu e dalla giacca blu con una camicia blu e una cravatta, jeans blu chiaro e scarpe da ginnastica bianche. Possiede una moneta "portafortuna" che utilizzata aumenta le sue probabilità di colpi critici, oltre ad evitare che le sue armi da mischia vengano danneggiate facilmente. Rispetto agli altri personaggi viene attaccato meno frequentemente dai nemici, a discapito del tasso di infezione che aumenta più velocemente.
  • Cindy Lennox: cameriera al J's Bar, è una ragazza alta e dai capelli lunghi e biondi, raccolti in una coda. Indossa la sua divisa composta da una camicia a righe bianche e blu con un gilet blu a taglio basso e una gonna nera di media lunghezza con tacchi neri. È molto allegra e tende ad andare d'accordo con tutti. Possiede un astuccio per erbe, grazie al quale può conservare fino a tre esemplari per ogni tipo di erba consociuta (verde, blu e rossa) senza occupare gli spazi dell'inventario, oltre ad uno spazio extra per mescolare le erbe.
  • George Hamilton: chirurgo del Raccoon General Hospital. Indossa una camicia scozzese bianca e gialla con un gilet color borgogna, una giacca da sera color carbone, pantaloni grigi e scarpe eleganti marroni. Ha molto a cuore il suo lavoro, tanto da causare il divorzio con sua moglie. Essendo un abile chirurgo, la sua abilità speciale consiste nel creare nuove medicine con le erbe trovate sul campo usando il suo kit medico, che possiede nel suo inventario all'inizio di ogni scenario.
  • David King: idraulico di Raccoon City. È un ragazzo alto dai capelli neri e la barba ispida. Indossa una classica divisa da idraulico, con pantaloni da lavoro beige e una giacca abbinata, scarpe da lavoro marroni e un paio di guanti dello stesso colore. Forte e intelligente, è capace di affrontare situazioni difficili grazie alle sue abilità e alla sua elevata resistenza. La cintura degli attrezzi in suo possesso gli consente di creare armi e di riparare quelle rotte. Contiene anche chiavi da lancio e il suo fidato coltello pieghevole .
  • Yoko Suzuki: ex dipendente della Umbrella Corporation, Yoko è una donna asiatica dai capelli neri e corti. Indossa una giacca verde e un maglione nero, con un jeans con gli orli sul fondo, e un paio di scarpe marroni. Ha una personalità tranquilla e riservata, ma è molto intelligente ed è abile con i computer. Possiede uno zaino grazie al quale può portare più oggetti contemporaneamente rispetto ai suoi compagni.
  • Alyssa Ashcroft: giornalista di punta del Raccoon Press. È una donna dai capelli biondi corti, con una camicia chiusa in una giacca rossa e pantaloni abbinati, e scarpe marroni. È molto egocentrica e sicura di se', e spesso litiga con i suoi compagni. Ma nonostante la sua personalità, Alyssa è una persona premurosa che si prende cura degli altri se necessario. Possiede un set di quattro diversi grimaldelli sagomati, che le permettono di sbloccare alcune porte bloccate, cassetti e cassette di sicurezza che non possono essere aperte da altri personaggi.

Ripubblicazione[modifica | modifica wikitesto]

Capcom ha confermato che in futuro la saga Outbreak sarà pubblicata in HD, però la storia si baserà solo sul giocatore singolo senza multiplayer, e dovrebbe uscire tramite PlayStation Network.[2] Nell'ottobre 2016 al produttore Masachika Kawata venne chiesto se Capcom farà un remake del titolo o un sequel, e lui rispose che "se Capcom vede che i fan lo richiedono si potrà fare un terzo capitolo".[3]

All'inizio del 2018 il sito del gioco è in aggiornamento.[4]

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

La rivista Play Generation classificò l'elefante zombie come lo zombie più insolito tra quelli presenti nei titoli per PlayStation 2[5].

Sequel[modifica | modifica wikitesto]

Un seguito del gioco, Resident Evil Outbreak File 2, è uscito nel 2004 solo per PlayStation 2[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b La storia di un virus, in Play Generation, nº 38, Edizioni Master, marzo 2009, p. 45, ISSN 1827-6105 (WC · ACNP).
  2. ^ (EN) Capcom comments on Resident Evil Outbreak possibly becoming a PS2 Classic on PSN, su examiner.com.
  3. ^ (EN) Resident Evil 7 Exclusive Interview with Masachika Kawata, su yugatech.com.
  4. ^ CAPCOM TEASE-T-IL LE RETOUR DE RESIDENT EVIL OUTBREAK ?, su fr.ign.com.
  5. ^ Lo zombie + insolito, in Play Generation, nº 72, Edizioni Master, novembre 2011, p. 85, ISSN 1827-6105 (WC · ACNP).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]