Resident Evil Outbreak File 2

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Resident Evil Outbreak #2
videogioco
Resident evil outbreak 2 logo B.png
PiattaformaPlayStation 2
Data di pubblicazioneGiappone 9 settembre 2004
Stati Uniti 26 aprile 2005
Unione europea 26 agosto 2005
GenereAvventura dinamica, survival horror
SviluppoCapcom
PubblicazioneCapcom
SerieResident Evil
Modalità di giocoGiocatore singolo, Multiplayer
Periferiche di inputGamepad
SupportoDVD-ROM
Fascia di etàPEGI: 16+
ESRB: M
Preceduto daResident Evil Outbreak
Seguito daResident Evil 4

Resident Evil Outbreak File #2 è un videogioco per PlayStation 2 pubblicato nel 2005 dalla Capcom. È il secondo titolo della sottoserie Resident Evil Outbreak, e come il precedente, utilizzava la modalità on-line.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La storia, benché ambientata durante gli eventi di Resident Evil 2 e Resident Evil 3: Nemesis, quasi non si interseca minimamente con gli avvenimenti e i personaggi principali della serie.

Modalità di gioco[modifica | modifica wikitesto]

Lo scopo del gioco è di sopravvivere alle ondate di creature che il gioco invierà contro i giocatori e trovare la via di uscita per i livelli. Il livello di difficoltà aumenterà considerevolmente con il passare del tempo, ponendo sempre più ostacoli al completamento degli stage. Oltre alle creature zombificate, bisognerà prestare attenzione anche al livello di infezione del virus T, in quanto il giocatore ne è stato infettato.I personaggi sono gli stessi della versione precedente e mantengo le medesime abilità specifiche, mentre il gioco è ambientato sempre a Raccoon City. Sono stati introdotti cinque nuovi scenari, tra cui uno zoo e una metropolitana e diversi personaggi extra.

Completando i livelli, si sbloccheranno costumi, video, modalità speciali e tracce musicali nell'apposita videata dei contenuti extra.

Scenari[modifica | modifica wikitesto]

Scenario 0: Training[modifica | modifica wikitesto]

In questo scenario, che riprende il primo scenario del capitolo precedente, il giocatore dovrà seguire le istruzioni del tutorial che man mano gli verranno impartite.

Scenario 1: Wild Things[modifica | modifica wikitesto]

Il giocatore si ritroverà all'interno di uno zoo, dove dovrà risolvere diversi enigmi e sfuggire ad alcuni animali infetti, quali iene, tucani, coccodrilli, leonesse, ed un enorme pachiderma, che inseguirà il giocatore per tutta la durata del livello, e ne rappresenterà il boss finale. Tuttavia, se quest'ultimo dovesse essere abbattuto prima della fase finale, il giocatore dovrà affrontare come ultimo avversario un leone.

Scenario 2: Underbelly[modifica | modifica wikitesto]

Il giocatore dovrà affrontare i pericoli di una stazione metropolitana, destreggiandosi fra zombie e insetti giganti, chiamati bite. Il boss finale del livello è la regina dei bite, il giga bite. Alla fine dello scenario il giocatore dovrà entrare nella metropolitana prima dello scadere del tempo. In caso contrario, potrà comunque portare a termine la fuga passando dal tetto della zona di manutenzione della stazione.

Scenario 3: Flashback[modifica | modifica wikitesto]

Il giocatore dovrà fuggire dalle rovine di un ospedale infestate da una pianta gigante. In questo livello, oltre ai comuni zombie e alle spore velenose della pianta, il giocatore affronterà un uomo vestito da boia con in mano un'accetta che lo inseguirà per tutto il corso dello scenario, e che sarà invulnerabile a qualsiasi attacco. Il boss finale del livello è il nucleo principale della pianta gigante.

Scenario 4: Desperate times[modifica | modifica wikitesto]

Il giocatore si ritroverà nel R.P.D., reso ormai celebre da Resident Evil 2 e Resident Evil 3: Nemesis. Qui dovrà aiutare gli agenti che si sono barricati all'interno per trovare un passaggio segreto, attraverso il quale una di loro potrà uscire all'esterno senza essere individuata dagli zombie e chiedere rinforzi. Una volta risolti gli enigmi il giocatore dovrà resistere ad un'orda di zombie che attaccherà senza sosta dal cancello principale della stazione, finché un blindato non arriverà in soccorso per aiutarlo nella fuga.

Scenario 5: End of the road[modifica | modifica wikitesto]

Questo scenario, più duraturo rispetto ai precedenti, comincia all'interno dei laboratori Umbrella, dove il giocatore cercherà di fuggire combattendo contro Hunters e zombie comuni. Oltre a questi farà la sua apparizione il Tyrant T-103, che inizialmente aiuterà il giocatore a liberarsi degli Hunters, ma successivamente si ribellerà e comincerà ad inseguirlo. Dopo essere passati attraverso i condotti fognari, una volta fuori, il Tyrant si trasformerà e si potrà scegliere se affrontare o meno il mostro.

In questo scenario vi sono tre possibilità differenti per concluderlo, che porteranno a tre diversi finali:

1) Fuggire in elicottero: durante il livello, dopo una cutscene, partirà un countdown. Se il giocatore riuscirà ad arrivare all'elicottero dell'Umbrella prima dello scadere del tempo, lo scenario si concluderà.

2) Fuggire in elicottero (con Linda): simile alla scelta precedente, ma il giocatore dovrà portare con sé Linda, la ricercatrice Umbrella essenziale per gli esperimenti sul T-virus. Questa scelta potrà essere portata correttamente a termine solo se il giocatore non avrà combattuto contro il Tyrant durante le varie fasi dello scenario.

3) Affrontare il Nyx: se si lascia scadere il countdown, l'elicottero volerà via, e lascerà cadere una cassa contenente il Nyx, una B.O.W. della Umbrella. Quest'ultimo assorbirà il Tyrant e costituirà il boss finale dello scenario. Una volta sconfitto il mostro, il giocatore fuggirà dalla città a bordo di un camion.

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Il gioco non ha ricevuto un buon responso dalla critica a causa del sistema di controllo troppo macchinoso e dell'I.A. dei propri compagni reputata inadeguata. I personaggi sono stati decretati ben realizzati ma dalle animazioni troppo legnose. Molto apprezzati sono invece il comparto grafico, quello sonoro[1] e la modalità di gioco on-line, rara nei giochi per PlayStation 2.

Vendite[modifica | modifica wikitesto]

Il 31 marzo 2007 la Capcom ha spento i server per la modalità online, probabilmente a causa del parziale insuccesso delle vendite (solo il 40% del precedente)[2].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ http://www.spaziogames.it/recensioni_videogiochi/console_playstation_ps2/4566/resident-evil-outbreak-file-2.aspx Spaziogames.It: Recensione Resident Evil Outbreak File 2
  2. ^ Notizia sulla chiusura dei server, su gameguru.in. URL consultato il 28/10/07.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]