Chat

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – "Chatroom" rimanda qui. Se stai cercando il film, vedi I segreti della mente.
Una chat che sfrutta AJAX e PHP

Il termine chat (in inglese, letteralmente, "chiacchierata"), viene usato per riferirsi a un'ampia gamma di servizi sia telefonici che via Internet; ovvero, complessivamente, quelli che i paesi di lingua inglese distinguono di solito con l'espressione online chat ("chat in linea").

Questi servizi, anche piuttosto diversi fra loro, hanno tutti in comune due elementi fondamentali: il fatto che il dialogo avvenga in tempo reale, e il fatto che il servizio possa mettere facilmente in contatto perfetti sconosciuti, generalmente in forma essenzialmente anonima. Il "luogo" (lo spazio virtuale) in cui la chat si svolge è chiamato solitamente chatroom (letteralmente "stanza delle chiacchierate"), detto anche channel (in italiano canale), spesso abbreviato chan.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Fra gli informatici, il servizio di chat con la storia e la tradizione più importanti è certamente la Internet Relay Chat (IRC), fondamentalmente basata sullo scambio di messaggi testuali. A questa tecnologia, che ancora oggi mette in comunicazione milioni di utenti ogni giorno, è associata una intera sottocultura (diversificata in decine di "sotto-sottoculture" per i principali server). Da questo contesto deriva gran parte della terminologia che anche altri sistemi di chat su rete hanno ereditato. IRC, un tempo unico servizio di chat su Internet, è oggi affiancata dalle webchat ospitate da server autonomi e da numerose altre tecnologie; sono molto utilizzate, in particolare, le applicazioni di messaggistica istantanea, come ICQ o MSN Messenger, che in genere integrano anche posta elettronica (e quindi comunicazione asincrona) e interazione multimediale. Sono anche molto diffusi (forse non altrettanto utilizzati) i servizi basati sul Web, come gli applet di chat offerti da molti portali, tipicamente a supporto di comunità virtuali formatesi attorno a strumenti come forum o message board.

Tipologie di servizi[modifica | modifica wikitesto]

I diversi servizi di chat possono essere catalogati sotto due tipologie principali:

Alla prima categoria appartengono i servizi di chat che principalmente permettono di chattare con una persona alla volta, ognuna rappresentata da un nickname. I contatti di questo tipo di chat sono personali e contenuti in una rubrica, spesso archiviata on-line in modo che sia raggiungibile da ogni terminale collegato alla rete internet. Le finestre di conversazione sono una per ogni contatto con cui si sta chattando. Rispetto alla chat di gruppo la chat 1-on-1 ha delle funzionalità multimediali avanzate come l'invio di audio e video, clip audio ed animazioni personali e condivisione di cartelle. Fra i tanti, i servizi più usati di questo tipo sono MSN Live Messenger, Yahoo! Messenger, Google Talk e Skype. Solitamente i nicknames in questi servizi sono legati ad un indirizzo mail o ad un account identificativo.

Le group chat hanno le potenzialità di mettere in comunicazione centinaia di persone allo stesso momento, in quanto i messaggi vengono inviati a tutte le persone che in quel momento sono collegate al gruppo (solitamente chiamato canale o stanza). I canali si possono differenziare per i loro contenuti tematici e per la lingua usata dai loro utenti. La finestra di conversazione è una per ogni canale. Vi è comunque la possibilità d'inviare, in modo analogo agli instant messaging, messaggi in una conversazione "privato" tra due singoli utenti (anche nota come query). Le chat di gruppo come IRC sono principalmente testuali e con elementi multimediali ridotti o assenti. I nicknames degli utenti non sempre sono legati ad un account permettendo così un maggior anonimato.

Con il passare del tempo ed il potenziamento del web le differenze fra la chat 1-on-1 e le chat di gruppo diminuiscono: se con le chat di gruppo come IRC è sempre stato possibile inviare anche messaggi ad una singola persona, i servizi di chat 1-on-1 si stanno orientando verso la possibilità di utilizzare anche chat di gruppo (sebbene tale funzione sia a volte disattivata dai gestori del server in seguito a polemiche e controverse derivanti da tale utilizzo)

Cifratura e privacy[modifica | modifica wikitesto]

Due modalità di tutela della privacy personale sono:

  • l'adozione di programmi che implementano una cifratura end-to-end di testo e file scambiati fra gli utenti nella chat.
  • la cifratura dell'intera Partizione (informatica) (esempio: C:/) nella quale viene installato ed eseguito il programma della chat.
  • l'uso di programmi tipo Applicazione portabile che vengono eseguiti da periferiche esterne (come una chiavetta USBo una memory card) e non richiedono installazione nel sistema operativo su cui vengono eseguiti, e pertanto in genere non salvano alcun contenuto nel computer personale.

Pidgin, da usare col client aggiuntivo OTR (per il protocollo di crittografia Off-the-Record Messaging) è un programma gratuito e a sorgente aperto che non dipende dal protocollo usato dal programma di instant messagging e quindi si può utilizzare con qualsiasi programma di messaggistica, per cifrare messaggi di testo. Se gli interlocutori hanno installato Pidgin e OTR, Pidgin genera una coppia di chiavi e notifica la chiave pubblica agli altri interlocutori della chat, avviando la crittografia a chiave asimmetrica: la cifratura dei messaggi può essere disabilitata.
Ha il limite di non crittografare allegati come foto o video, per cui si possono usare RetroShare oppure cifriamo i file usando GPG (GNU Privacy Guard) prima di inviarli al destinatario.

Simili funzionalità sono presenti in Retroshare, che è in grado di crittare anche gli allegati, come foto e video; e in ambiente Unix-like con Kopete, o Signal.

Vari smartphone (tra cui iPhone e quelli con sistema operativo Android) permettono la full disk encryption ovvero la cifratura dell'intero contenuto salvato in locale sul proprio cellulare: canzoni, fotografie, video, rubrica, messaggi, app e loro file temporanei, testi e file scambiati nelle chat. Il livello di sicurezza cala sensibilmente se nella cifratura non si utilizza una password oppure un PIN, che vengono richiesti ad ogni avvio.
Quando si accende il cellulare non vengono decifrati in chiaro tutto il contenuto salvato, ma chiaramente solo quello delle funzioni base (rubrica, messaggi, ecc) e delle app mentre via via vengono aperte.
La cifratura-decifratura dei dati può comportare un leggero rallentamento delle prestazioni, non apprezzabili negli smarthphone più potenti (tanto che la cifratura è spesso attiva come opzione predefinita).

La legge sulla privacy italiana ed europea stabiliscono il diritto del cittadino a cancellare la propria iscrizione ad un sito e il relativo account gratuitamente, in qualsiasi momento e in pochi semplici passaggi. Tale diritto non è eliminabile da clausole o diversi accordi tra le parti.
Per fatti avvenuti a parecchi anni di distanza dal presente e se recano un danno attuale e concreto alla vita lavorativa e privata dell'interessato, in casi selezionati previsto è il diritto all'oblio, tenuto conto che potrebbero essere letti ed usati a svantaggio dell'utente anche a distanza di anni, contro il suo interesse e la sua volontà: ad esempio per indagini sulla vita privata e affettiva, nel corso di una selezione per un posto di lavoro.
Tale diritto comporta che i contenuti, oltre a dover diventare inaccessibili dagli altri utenti della chat, non devono ovviamente più poter comparire all'esterno di questa, tramite siti terzi.

Tuttavia, non è materialmente possibile una "scansione" del web: se un utente ha salvato nel tempo una copia (pur illegale) dei contenuti da noi pubblicati, qualcuno può sempre porli di nuovo in circolazione, senza responsabilità o possibilità di intervento da parte del gestore della chat.

Il linguaggio della chat[modifica | modifica wikitesto]

La chat possiede un proprio linguaggio, piuttosto complesso in alcuni casi, e considerato in genere più pratico e intuitivo da scrivere e da capire a detta degli stessi utilizzatori. Il linguaggio della chat comprende:

  • Abbreviazioni
  • Uso di Kappa
  • Uso di segni matematici
  • Uso di numeri e caratteri speciali al posto di lettere
  • Sigle
  • Caratteri vari rappresentanti faccine (emoticon)
  • Uso di lettere o simboli per definire una parola (perché=xké)

La chat e le sue insidie[modifica | modifica wikitesto]

Come ogni utente connesso ad una rete telematica, un utente connesso ad una rete di chat è esposto a pericoli che possono realizzarsi o attraverso falle di sicurezza informatica o più spesso tramite tecniche di ingegneria sociale

Tra i pericoli maggiori in cui può cadere un utente della chat:

  • Virus;
  • Furto dati personali e lesione della privacy;
  • Adescamenti (pedofilia, pornografia minorile),
  • truffe, ad esempio:
    • stranieri che si fanno inviare denaro e regali con la promessa di un viaggio per incontrarsi;
    • utenti che si fanno incontrare in luogo pubblico poco frequentato e con un testimone-complice, richiedono del denaro al momento, minacciando una denuncia per stalking o diffamazione avendo un testimone a disposizione),
  • camgirl, scam,
  • phishing, profili fake (=falsi) di utenti mai iscritti o che si sono cancellati dal sito e robot avanzati e automatici di intelligenza artificiale che rispondono agli utenti (si crede di parlare con una persona reale, e invece dall'altra parte c'è un computer),
  • escort che si lasciano sembrare utenti innamorati e interessati.

Se il sito presenta eventuali bug sul fronte della sicurezza del servizio (backdoor), è possibile che altri utenti possano prendere il controllo del PC per sottrarre dati personali e sensibili (ad esempio dati e password della carta di credito), ovvero per installare es eseguire dei malware, che si diffondono agli altri utenti collegati alla chat, e sono utilizzati per protrarre attacchi DDoS.

Alcuni gestori conservano i log di conversazione. La normativa italiana non prevede alcuna limitazione temporale all'archiviazione di queste informazioni, né la loro distruzione su richiesta degli utenti.

I log sono file che contengono la cronologia degli eventi di sistema. Anche alcuni programmi di IM usano i log per comodità dell'utente in modo da tenere un promemoria delle chattate svolte. Ciò può rendere il log un pericolo per la privacy di chi chatta.

Nel caso in cui ci si trovi ad usare la chat in un PC di un net-caffè, di un aeroporto, o in altri luoghi pubblici è buona norma disattivare il log di conversazione o cancellarlo a fine sessione.

Software protocolli chat e videochat presenti nella rete[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità GND: (DE4500079-7