Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Capi del Governo dell'Unione Sovietica

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Capo del Governo dell'Unione Sovietica (in russo: Глава Правительства СССР?, traslitterato: Glava Pravitel'stva SSSR) era la denominazione informale del ruolo di presidenza degli organi superiori esecutivo-amministrativi in Unione Sovietica, ed indicava fino al 1946[1] il Presidente del Consiglio dei commissari del popolo dell'URSS e dal 1946 al 1991 il Presidente del Consiglio dei ministri dell'URSS. Successivamente, dopo la sostituzione del Consiglio dei ministri con il Gabinetto dei ministri, il capo dell'esecutivo, che aveva perso la qualifica di organo superiore in quanto sottoposto al Presidente dell'URSS e non più al Soviet Supremo, fu il Primo ministro dell'Unione Sovietica.[2]

Presidenti del Consiglio dei commissari del popolo dell'URSS[modifica | modifica wikitesto]

Presidente Mandato
Inizio Fine
Bundesarchiv Bild 183-71043-0003, Wladimir Iljitsch Lenin.jpg Vladimir Lenin
(1870-1924)
30 dicembre 1922 21 gennaio 1924
Alexejrykov.jpg Aleksej Rykov
(1881-1938)
2 febbraio 1924 19 dicembre 1930
Molotov.bra.jpg Vjačeslav Molotov
(1890-1986)
19 dicembre 1930 6 maggio 1941
Stalin lg zlx1.jpg Iosif Stalin
(1879-1953)
6 maggio 1941 15 marzo 1946

Presidenti del Consiglio dei ministri dell'URSS[modifica | modifica wikitesto]

Presidente Mandato
Inizio Fine
Stalin lg zlx1.jpg Iosif Stalin
(1879-1953)
15 marzo 1946 5 marzo 1953
Georgy Malenkov 1964.jpg Georgij Malenkov
(1901-1988)
5 marzo 1953 8 febbraio 1955
Bundesarchiv Bild 183-29921-0001, Bulganin, Nikolai Alexandrowitsch.jpg Nikolaj Bulganin
(1895-1975)
8 febbraio 1955 27 marzo 1958
Nikita Khrushchev 1962.jpg Nikita Chruščёv
(1894-1971)
27 marzo 1958 15 ottobre 1964
Kossygin Glassboro.jpg Aleksej Kosygin
(1904-1980)
15 ottobre 1964 23 ottobre 1980
Emblem USSR 1.svg Nikolaj Tichonov
(1905-1997)
23 ottobre 1980 27 settembre 1985
Nikolay Ryzhkov1.jpg Nikolaj Ryžkov
(1929- )
27 settembre 1985 14 gennaio 1991

Primi ministri dell'URSS[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]