Pietro Zammuto

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Pietro Zammuto
Nazionalità Italia Italia
Altezza 180 cm
Peso 77 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore
Squadra Bisection vertical White HEX-FF0000.svg Grugliasco
Carriera
Giovanili
????-2006 Juventus
Squadre di club1
2006-2007 Sambenedettese 14 (0)
2007-2011 Piacenza 80 (4)[1]
2011-2012 Avellino 15 (0)
2012-2013 Treviso 18 (2)
2013-2014 Martina 31 (0)
2014-2015 Barletta 28 (0)
2015-2016Chieri 27 (0)[2]
2016-2017 Gravina 20 (2)[3]
2017-2018 Lecco 11 (0)
2018- Bisection vertical White HEX-FF0000.svg Grugliasco 1+ (0)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 16 settembre 2018

Pietro Zammuto (Torino, 23 dicembre 1986) è un calciatore italiano, difensore del Grugliasco.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Il ruolo naturale di Zammuto è il centrale di difesa, tuttavia può giocare anche da terzino sia a destra che a sinistra. Nel corso degli anni, Zammuto s'è sempre dimostrato un valido difensore, all'altezza di tutte le occasioni.[4].

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Zammuto inizia la sua carriera alla Juventus, con la quale non ha mai debuttato in prima squadra; con la Primavera bianconera ottiene la vittoria nel Torneo di Viareggio 2005[5]. Nell'estate 2006 si è trasferito alla Sambenedettese in Serie C1 in prestito con diritto di riscatto della compartecipazione per 80.000 euro.[senza fonte]

Nel luglio 2007 si è trasferito in compartecipazione al Piacenza in Serie B per 170.000 €[6]. Fa il suo debutto con la maglia biancorossa nella prima giornata di campionato, nella sconfitta per 4-1 sul campo dell'Ascoli[7] e segna il suo primo gol nella partita vinta per 4-2 contro il Pisa il 18 marzo[8]. A fine stagione il Piacenza acquista anche la seconda metà del suo cartellino[9].

Rimane al Piacenza per 4 stagioni nelle quali disputa complessivamente 80 partite di campionato più una nei play-out, segnando 4 reti. Al termine del campionato 2010-2011 terminato con la retrocessione in Lega Pro Prima Divisione del Piacenza rimane svincolato[10].

Nel mese di ottobre 2011 si trasferisce all'Avellino, squadra militante in Prima Divisione[11].

Fa il suo debutto con la maglia biancoverde il 23 ottobre nella sconfitta per 3-1 contro la Ternana. Chiude la stagione con 15 presenze, rimanendo poi svincolato alla scadenza del contratto[12].

Il 10 novembre viene ufficializzato il suo passaggio al Treviso[13]. Fa il suo debutto con i veneti il giorno successivo nella partita persa per 1-0 in casa del Carpi. Segna la sua prima rete trevigiana il 22 dicembre nella vittoria casalinga per 2-1 contro la Reggiana. Dopo 18 presenze e 2 gol in campionato culminate con la retrocessione in Seconda Divisione resta svincolato in seguito alla mancata iscrizione dei veneti.

Il 3 agosto viene aggregato al ritiro del Martina Franca, squadra militante in Seconda Divisione[14]. Dopo essere stato tesserato fa il suo debutto con la nuova maglia il 18 agosto successivo nella sconfitta per 3-1 in casa del Melfi valida per il primo turno di Coppa Italia Lega Pro. Chiude la stagione, nella quale il Martina retrocede in Serie D all'ultima giornata, con 31 presenze in campionato. La stagione successiva si trasferisce al Barletta, nella nuova Serie C unica[15]. Fa il suo debutto con i pugliesi il 23 agosto 2014 nella partita di Coppa Italia Lega Pro vinta per 1-0 contro la Paganese. A fine stagione il Barletta ottiene la salvezza e Zammuto totalizza 28 presenze in campionato più 2 in Coppa italia Lega Pro; tuttavia la squadra non si iscrive al campionato successivo, e il giocatore resta svincolato.

Nel settembre 2015 scende in Serie D firmando per il Chieri[16]. Fa il suo debutto con i piemontesi il 24 settembre nella sconfitta per 4-0 in casa della Lavagnese. Chiude la stagione con 27 presenze in campionato, due in Coppa Italia Serie D e una nei play-off nei quali il Chieri esce alle semifinali di girone contro la Lavagnese.

La stagione successiva resta in Serie D trasferendosi al Gravina[17], dove ritrova l'ex compagno dei tempi del Piacenza Anaclerio. Fa il suo debutto con i pugliesi il 21 agosto nella vittoria 1-0 sul San Severo valida per il turno preliminare di Coppa Italia Serie D. Segna la sua prima rete con i pugliesi l'11 settembre successivo realizzando il gol decisivo nella vittoria per 1-0 sul campo del Francavilla[18]. Termina la stagione con 20 presenze e 2 reti in campionato, 2 in Coppa Italia serie D ed 1 nei play-off nei quali il Gravina viene eliminato in semifinale dalla Nocerina.

A giugno 2017 si trasferisce al Lecco sempre in Serie D.[19] Fa il suo debutto con i lombardi il 20 agosto nella vittoria per 3-0 contro l'Arconatese valida per il turno preliminare di coppa Italia Serie D. Termina la stagione con i blucelesti con 11 presenze in campionato e 2 in Coppa Italia Serie D, senza segnare reti.

Nella stagione 2018-2019 scende di due categoria, trasferendosi al Grugliasco, squadra militante nella promozione piemontese-valdostana[20].

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 16 settembre 2018.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2006-2007 Italia Sambenedettese C1 14 0 - - - - - 14 0
2007-2008 Italia Piacenza B 20 2 CI 0 0 - - - 20 2
2008-2009 B 14 0 CI 0 0 - - - 14 0
2009-2010 B 19 1 CI 1 0 - - - 20 1
2010-2011 B 27+1[21] 1+0 CI 1 0 - - - 28 1
Totale Piacenza 80+1 4 2 0 - - 82+1 4
2011-2012 Italia Avellino 1D 15 0 CI+CI LP 0 0 - - - 15 0
2012-2013 Italia Treviso 1D 18 2 CI LP 0 0 - - - 18 2
2013-2014 Italia Martina Franca SD 31 0 CILP 2 0 - - - 33 0
2014-2015 Italia Barletta LP 28 0 CILP 2 0 - - - 30 0
2015-2016 Italia Chieri D 27+1[22] 0 CID 2 0 - - - 30 0
2016-2017 Italia Gravina D 20+1[22] 2 CID 2 0 - - - 23 2
2017-2018 Italia Lecco D 11 0 CID 2 0 - - - 13 0
2018-2019 Italia Grugliasco Prom. 1+ 0 CI Prom. 0+ 0 - - - 1+ 0
Totale carriera 245+3+ 8 12+ 0 - - 260+ 8

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni giovanili[modifica | modifica wikitesto]

Juventus: 2005

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 81 (4) se si comprendono i play-out.
  2. ^ 28 (0) se si comprendono i play-off.
  3. ^ 21 (2) se si comprendono i play-off.
  4. ^ Avellino, ingaggiato lo svincolato Zammuto football.it
  5. ^ Juventus-Genoa 2-0 torneodiviareggio.it
  6. ^ Transfer market: joint-ownerships settled yesterday, in Juventus FC, 26 giugno 2008. URL consultato il 3 febbraio 2012 (archiviato dall'url originale l'8 luglio 2008).
  7. ^ Ascoli-Piacenza 4-1 - Stagione 2007-2008 storiapiacenza1919.it
  8. ^ Il Pisa ko a Piacenza, Dedic il mattatore[collegamento interrotto] gonews.it
  9. ^ Ufficiale: Juve, le comproprietà "minori" Tuttomercatoweb
  10. ^ Piace, le ultime 48 ore di attesa trepidante. Arriva il Pio? IL PUNTO PiacenzaSera
  11. ^ Ufficiale: Avellino, ecco Zammuto Tuttomercatoweb
  12. ^ Da Alex a Zambrotta: gli svincolati sportmediaset.mediaset.it
  13. ^ Hanno firmato Zammuto e Kyeremateng[collegamento interrotto] fctreviso.it
  14. ^ Martina calcio/ Zammuto in ritiro. Oggi secondo test col Pontevecchio martinasport.it
  15. ^ Ufficiale: ingaggiato Pietro Zammuto, ssbarletta.com, 9 luglio 2014. URL consultato il 5 agosto 2014.
  16. ^ Arriva Pietro Zammuto, nuovo rinforzo per la difesa Archiviato il 4 marzo 2016 in Internet Archive. Calciochieri1955.it
  17. ^ Supercolpo FBC in difesa: ecco Zammuto Archiviato il 10 agosto 2016 in Internet Archive. fbcgravina.it
  18. ^ Francavilla beffato nel finale dal Gravina. tuttopotenza.com
  19. ^ Calcio Lecco, Zammuto è ufficiale: “Un privilegio trovare una piazza così” Leccochannelnews.it
  20. ^ Michele Rizzitano, BSR Grusgliasco: un colpo clamoroso: preso Pietro Zammuto, 240 presenze tra B, C1, C2 e D, su torinosportiva.it, 17 giugno 2018.
  21. ^ Play-out.
  22. ^ a b Play-off

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]