Omicidio di Saman Abbas

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Omicidio di Saman Abbas
omicidio
Data1 maggio 2021
00:00circa
LuogoNovellara
StatoTemplate:Mar
ObiettivoSaman Abbas
Conseguenze
Morti1

L'omicidio di Saman Abbas è un caso di cronaca nera che ha visto come vittima la diciottenne Saman Abbas, di origini pakistane, scomparsa il 1º maggio 2021 a Novellara.[1]

Nonostante all'inizio si riteneva essere un semplice caso di allontanamento volontario, un mese dopo gli avvenimenti la sua morte per omicidio è risultata evidente, nel momento in cui il fidanzato ha testimoniato le violenze subite da Saman e le minacce ai danni del giovane da parte del padre della ragazza.[2][3] Inoltre la repentina fuga dei genitori verso il Pakistan ha destato forti sospetti, dato che la casa era stata lasciata senza nessuna motivazione evidente.[4]

Il movente del crimine si è scoperto essere il rifiuto della ragazza di sposare il cugino in Pakistan nel 2020, quando aveva solo 17 anni.[5] La giovane in seguito aveva denunciato i genitori per maltrattamenti e induzione al matrimonio, oltre che per il sequestro dei suoi documenti.[5]

Il 5 maggio 2021 sono iniziate ufficialmente le indagini da parte delle autorità,[6] che sono tuttora aperte.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Vita di Saman Abbas[modifica | modifica wikitesto]

Nata il 18 dicembre 2002 nei pressi di Lahore, in Pakistan,[7] Saman Abbas si è trasferita con i genitori e il fratello minore in Italia nel 2016, nella piccola cittadina emiliana di Novellara.[5] La famiglia risiedeva in una cascina di campagna, dove il padre Shabbar Abbas lavorava come bracciante per un'azienda agricola.[8] La giovane si era inserita bene nella sua nuova vita, imparando facilmente l'italiano e ottenendo senza problemi la licenza media.[9] Nonostante il desiderio di proseguire gli studi, i genitori le impedirono di accedere al liceo, seppure le mancassero ancora di due anni di scuola dell'obbligo.[10]

Agli inizi del 2020, Abbas ha conosciuto tramite il social TikTok quello che poi sarebbe diventato il suo fidanzato, Saqib Ayub.[11] Presto però la famiglia la costringe a fidanzarsi con suo cugino, residente in Pakistan, destinandola a un matrimonio forzato con quest'ultimo.[12] Secondo i racconti del fidanzato, Abbas era spesso costretta a rimanere in casa, senza alcuna possibilità di tenere da parte denaro e con il permesso di usare il telefono per solo un'ora al giorno;[13] talvolta era chiusa fuori casa dal padre ed era costretta a dormire sul marciapiede.[14] In una dichiarazione alla polizia, Saman ha anche rivelato episodi di violenza fisica da parte del padre, il quale era «spesso ubriaco di vino, perché io volevo andare a scuola, ma lui non voleva».[10]

In preda alla disperazione, Saman avrebbe tentato il suicidio nel marzo 2020, ingerendo dei farmaci, con conseguente ricovero in ospedale.[12][10] Inoltre nel giugno dello stesso anno avrebbe provato a fuggire in Belgio, dove è stata però rintracciata e riportata tra le mura domestiche.[12][15]

Nel novembre 2020 chiede un ultimo aiuto ai servizi sociali per fermare le nozze in Pakistan, programmate per il 22 dicembre contro la sua volontà, e riesce a denunciare i genitori per costrizione al matrimonio.[7] Abbas viene immediatamente trasferita in una comunità minorile, dove è ospitata con estrema segretezza.[16] Qui rimarrà per circa 5 mesi, fino all'11 aprile 2021, giorno in cui decide di tornare a casa per recuperare i suoi documenti, in modo tale da potersi sposare con il fidanzato e cambiare finalmente vita.[15][17] Durante l'ultima visita a Novellara, la famiglia ha rimproverato la giovane per essere scappata di casa e si è rifiutata di consegnarle i documenti.[18] Per questo motivo Abbas sporge un'altra denuncia verso i parenti il 22 aprile 2021, ultima volta in cui viene vista pubblicamente, prima di sparire il 1º maggio.[18]

Omicidio[modifica | modifica wikitesto]

Il 29 aprile 2021, tre figure maschili, successivamente riconosciute come lo zio, Danish Hasnain, e i cugini, Ikram Ijaz e Nomanhulaq Nomanhulaq,[19] vengono riprese dalle telecamere di sorveglianza;[20] usciti da uno dei magazzini dell'azienda agricola alle 19:15, i tre si stavano dirigendo verso i campi, muniti di attrezzi da lavoro, quali badili, un secchio, un piede di porco e un sacco di plastica.[20] Fanno ritorno solo dopo due ore, verso le 21:30.[20]

Il giorno successivo, Saman scrive al fidanzato Saqib di aver sentito una conversazione telefonica tra i suoi genitori e lo zio materno; la ragazza afferma che «volevano ammazzare qualcuno; l’ho sentito con le mie orecchie», riferendosi a uno zio «con lo scialle grande».[21] Lo stesso zio, tale Mamu, insieme a Shabbar e altri parenti, aveva già minacciato di morte i familiari del ragazzo in Pakistan, nel caso in cui la relazione non fosse terminata in tempi brevi.[22][21] In base alle testimonianze di Ayub, la diciottenne veniva costantemente offesa dallo zio e dai cugini, affermando di essere spaventata della situazione.[22] Lo stesso giorno, Abbas invia anche una foto dove appare con un livido sulla guancia, accusando il cugino Irfan di averla picchiata, dopo aver saputo che aveva ancora rapporti al di fuori del matrimonio.[23] Infine avrebbe chiesto al fidanzato di allertare la polizia qualora non si fosse fatta sentire per più di 48 ore.[24][25] L'ultimo messaggio viene inviato alle 23:30.[26]

In seguito alla conversazione tra i due, Abbas avrebbe avuto una violenta lite con il padre e la madre, in cui sarebbe intervenuto anche lo zio Danish.[26] Il fratello minore della ragazza, svegliato dalle grida del litigio, ha raccontato che i documenti le erano poi stati restituiti; è quindi andata in bagno e si è vestita con l'intenzione di ripartire.[27] Da quel momento in poi le telecamere di sicurezza hanno ricoperto un ruolo chiave nel seguito della vicenda; Saman viene ripresa alle 00:10(mezzanotte e dieci) del 1º maggio con uno zaino in spalla, mentre si dirige con i genitori verso le serre. Lei e la madre scompaiono nel buio per 90 secondi, mentre il padre rimane in attesa. Al ritorno della madre, Saman non è con lei; secondo i Carabinieri in questo periodo di tempo Saman viene consegnata allo zio e ai due cugini, i quali la uccideranno e faranno sparire il cadavere. Dopo 5 minuti passati in casa, Shabbar Abbas si incammina nuovamente verso le serre, per poi ricomparire alle 00:21 con lo zaino della figlia in mano.[28] Nella mattina del 1º maggio, i coniugi sono stati visti per l'ultima volta nei filmati di sorveglianza dell'aeroporto di Milano Malpensa, da cui si sono imbarcati in un volo per il Pakistan.[29]

Indagini[modifica | modifica wikitesto]

In seguito alle numerose denunce sporte da Saman Abbas alla famiglia, il 5 maggio 2021, i Carabinieri di Novellara, muniti di un apposito mandato di perquisizione, si sono presentati nella cascina in via Colombo 103, dove risiedeva.[30] Al loro arrivo tuttavia non furono trovati né i genitori, né la stessa Saman. Gli unici presenti nell'abitazione erano il fratello minore della ragazza e lo zio.[31] Sono loro ad avvertire la polizia del fatto che la sorella di Shabbar era molto malata e per questo i coniugi erano immediatamente tornati in patria, aggiungendo anche che Saman era tornata indietro.[31][32] Tuttavia emergono delle incongruenze tra le dichiarazioni dei due; lo zio ha affermato che la ragazza si era allontanata da casa alle 17 del 30 aprile, mentre il fratello ha riferito che ciò era avvenuto alle 22.[33] In serata viene quindi aperto dalla Procura un fascicolo per sequestro di persona.[34]

Per via degli interrogativi sorti, le autorità hanno in seguito deciso di contattare e inquisire il fidanzato Saqib Ayub, il quale ha raccontato le preoccupazioni della giovane verso i genitori, fornendo anche le conversazioni con lei.[33]

Il 9 maggio, zio e fratello vengono fermati al confine con la Francia dalla polizia di Ventimiglia per un normale controllo.[35][26] L'uomo, sprovvisto di documenti, viene invitato a presentarsi in Procura il giorno successivo, ma al momento dell'udienza egli era già sparito.[36] Il minore invece, messo al sicuro in una struttura protetta, racconta agli inquirenti che la sorella sarebbe stata strangolata dallo zio Danish, insieme ai cugini e Ikram Ijaz, che lo hanno intimato di non raccontare la verità.[37][38] Il capo d'imputazione viene quindi modificato dal GIP in omicidio, in particolar modo dopo aver visionato anche i filmati delle telecamere.[34] Di conseguenza il Corpo dei Carabinieri di Novellara ha iniziato le ricerche nelle campagne circostanti, setacciando tra campi, serre, pozzi e canali.[39]

Verso la fine di maggio, il Resto del Carlino riesce ad ottenere una dichiarazione dal padre Shabbar, in cui ha affermato che la figlia si trovasse in Belgio e che sarebbe tornata in Italia il 10 giugno per fornire ulteriori spiegazioni.[34] Questa pista viene però smentita dalla procura di Reggio Emilia, che tramite il servizio di Cooperazione internazionale e con l'aiuto della polizia belga ha appurato l'assenza della ragazza sul territorio.[34] Nel frattempo uno dei cugini di Saman, Ikram Ijaz, viene catturato a Nimes il 21 maggio, mentre si trova a bordo di un Flixbus diretto a Barcellona, per poi essere arrestato il 30 maggio[40] ed infine estradato in Italia il 9 giugno.[41] L'11 giugno, in un'interrogazione del GIP si è avvalso della facoltà di non rispondere, affermando di essere innocente riguardo alla vicenda.‍[42] Il 18 giugno viene sottoposto ad incidente probatorio il fratello della vittima, dove ribadisce quanto dichiarato precedentemente.[43]

Dati i risultati infruttuosi delle ricerche su un totale di 80 ettari, l'8 giugno vengono intensificate le investigazioni tramite l'introduzione di cani molecolari, escavatori, droni ed un elettromagnetometro, oltre che a due archeologi volontari, nel tentativo di restringere l'area da ispezionare.[44][45] Le ricerche del cadavere vengono sospese il 12 luglio 2021.[45]

Il 3 luglio, Ikram Ijaz fa richiesta per la sua scarcerazione, insistendo a favore della sua estraneità all'omicidio, richiesta che verrà però respinta dal tribunale in questione l'11 luglio.

Qualche giorno prima invece, il 7 luglio 2021, il Ministero della Giustizia si era attivato per inserire i genitori di Saman Abbas, Shabbar Abbas e Nazia Shaheen, nella banca dati dell'Interpol, dando così il via alla pratica di estradizione.[46][47] Il 23 luglio si tiene l'incidente probatorio di Saqib Ayub in Tribunale a Reggio Emilia; qui il ragazzo ha testimoniato le minacce degli Abbas subite dalla sua famiglia in Pakistan, aggiungendo inoltre nuovi elementi contro i cugini e lo zio della ragazza.[48]

Dopo mesi di incertezza sul caso, il 22 settembre 2021, lo zio di Saman Abbas, Danish Hasnain, viene arrestato in un appartamento a Garges-lès-Gonesse, nella periferia di Parigi; a incastrarlo è stato un neo sul viso, oltre che alle impronte digitali in seguito.[49] Tuttavia durante l'udienza preliminare al Tribunale di Parigi ha negato ogni accusa di sequestro, lesioni e omicidio a suo carico, rifiutando anche la richiesta di estradizione emanata dalle autorità italiane.[50] Dopo un solo giorno, il 23 settembre, il Ministro della Giustizia, Marta Cartabia, dopo aver ricevuto la traduzione dei dovuti atti, ha firmato le domande di estradizione per i genitori di Saman Abbas.[51]

Il seguente 14 febbraio 2022, viene annunciato l'arresto del cugino della vittima, Nomanulhaq Nomanulhaq, trovato in un appartamento nel centro di Barcellona.[52] In seguito alla sua estradizione il 22 marzo, ha negato la sua partecipazione al crimine, egualmente a Ijaz, avvalendosi della facoltà di non rispondere.[53]

Nel giugno 2022, grazie all'arrivo del nuovo procuratore di Reggio Emilia, Gaetano Paci, vengono attivati nuovi canali diplomatici con il Pakistan; tramite la collaborazione della magistratura pakistana. Il 15 novembre 2022, Shabbar Abbas è stato arrestato dalla polizia distrettuale pakistana per una frode del valore di 5 milioni di rupie.[54] È stato successivamente trasferito in un carcere a Islamabad, dove ha anche ricevuto la notifica del mandato di cattura internazionale da parte dell'Interpol.[55] L'uomo è stato rinviato a giudizio in Italia in un processo programmato per il 10 febbraio 2023, dove saranno presenti anche lo zio della ragazza, Danish Hasnain, e i cugini, Ikram Ijaz e Nomanhulaq Nomanhulaq.[54] La sorte di Nazia Shaheen rimane incerta, in quanto ancora a piede libero.[54]

Il 19 novembre è stato reso noto il ritrovamento di un cadavere da parte dei Carabinieri all'interno di un vecchio casolare abbandonato, situato non molto distante alla casa della famiglia Abbas.[56] Apparentemente sarebbe stato lo zio Danish a indicare il luogo della sepoltura, grazie a un Imam che l'avrebbe convinto a testimoniare.[57] Per recuperare i resti è prevista una procedura di circa 15 giorni.[58]

Reazioni[modifica | modifica wikitesto]

Il caso di Saman Abbas ha destato indignazione soprattutto a livello nazionale, ma diverse testate internazionali hanno citato la notizia.[59][60][61][62]

Il 28 maggio 2021, la comunità di Novellara ha espresso solidarietà nei confronti della vittima, organizzando un sit-in e una fiaccolata per «condannare qualsiasi gesto di violenza, lanciando un appello di speranza».[63][64] La sindaca del comune emiliano, Elena Carletti, ha mostrato rispetto per la ragazza, affermando che «lei nutriva un fermento, una forma di ribellione comprensibile e naturale» e aggiungendo che «non è da sola e non sarà mai da sola».[65][66] In un incontro con la sindaca, il console generale del Pakistan a Milano, Manzoor Ahmad Chaudhry ha commentato: «I delitti vanno condannati, senza se e senza ma (...) metteremo in campo la massima collaborazione».[67] Alcuni consiglieri comunali del centrodestra hanno messo in discussione il fatto che sia stato fatto il massimo per prevenire l'omicidio di Saman Abbas, lamentando il ritardo dei Carabinieri nell'aiutare la ragazza.[67]

A livello nazionale, la notizia ha creato scalpore anche nella classe politica. Il leader della Lega, Matteo Salvini ha definito il delitto «una vicenda molto preoccupante», auspicando una maggiore applicazione del Codice Rosso.[68] Matteo Renzi ha invece chiesto giustizia per Saman, definendo lo zio Danish Hasnain «un animale (...) non esiste integrazione senza il rispetto della Costituzione» e affermando anche che «le ragazze che vogliono vivere qui devono avere la possibilità di farlo in libertà».[69] La senatrice radicale, Emma Bonino, spera che il caso della giovane sia da esempio, augurandosi «che i ragazzi di oggi trovino la passione civica per lottare per i propri diritti».[70] Il sottosegretario all’Interno, Ivan Scalfarotto, analizza la questione come «un fenomeno che preoccupa molti Paesi occidentali» e che «integrarsi non significa solo avere un lavoro e pagare le tasse ma anche rispettare i valori che sono propri della nostra comunità».[69] Il 10 giugno 2021 è stata aperta anche un'indagine parlamentare da parte della Commissione d’inchiesta sul femminicidio del Senato.[71]

A livello europeo invece, alcuni europarlamentari appartenenti al gruppo Identità e Democrazia hanno tenuto un'interrogazione parlamentare il 9 giugno 2021, dove si è discusso sulla crescita del fenomeno dei femminicidi e dei delitti d'onore nei paesi membri e si è chiesta maggiore attenzione sul tema della violenza di genere.[72]

L'Unione delle Comunità islamiche d'Italia, in comune accordo con l'Associazione Islamica degli Imam e delle Guide Religiose, ha emanato una fatwā, come condanna contro i matrimoni forzati e contro l'infibulazione. Tuttavia ha respinto ogni speculazione da parte della politica, atta a «infangare l'intera comunità islamica italiana».[73] Tale fatwā è stata più tardi criticata dal gruppo di +Europa di Reggio Emilia, che ha ritenuto ciò «un intervento inappropriato in uno Stato laico».[74] Maryan Ismail, storica e mediatrice culturale somala, ha definito il gesto dell'UCOII «sconcertante», ribadendo che «in Italia non servono editti religiosi, ci sono le leggi (...) non mi risulta che l’Italia riconosca alcuna religione come religione di Stato».[75]

La lotta per la libertà di Saman Abbas è stata anche paragonata alla ribellione femminile delle proteste in Iran del 2022, dove la voglia di diritti e di emancipazione ha giocato un ruolo fondamentale.[76]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ di Luca Ponzi, Le ultime immagini di Saman Abbas, in un video del Tgr Emilia Romagna, 27 aprile 2022. URL consultato il 20 novembre 2022.
  2. ^ Saman Abbas, l'audio disperato al fidanzato: "Se non mi senti più...", su www.iltempo.it. URL consultato il 20 novembre 2022.
  3. ^ Saman Abbas, le ricerche si concentrano su un punto. In un video le minacce alla famiglia del fidanzato, su la Repubblica, 25 giugno 2021. URL consultato il 20 novembre 2022.
  4. ^ ANTONIO LECCI, Saman Abbas, Beppe Carletti: "Novellara è sconvolta" - Cronaca - ilrestodelcarlino.it, su il Resto del Carlino, 13 giugno 2021. URL consultato il 20 novembre 2022.
  5. ^ a b c Sky TG24, Saman Abbas, dalla scomparsa alla famiglia a processo: la storia, su tg24.sky.it. URL consultato il 20 novembre 2022.
  6. ^ il Resto del Carlino, Saman Abbas, il cugino sarà estradato ma nega l'uccisione - Cronaca - ilrestodelcarlino.it, su il Resto del Carlino, 2 giugno 2021. URL consultato il 20 novembre 2022.
  7. ^ a b il Resto del Carlino, Saman Abbas, il fidanzato è rimasto in un silenzio attonito - Cronaca - ilrestodelcarlino.it, su il Resto del Carlino, 19 novembre 2022. URL consultato il 20 novembre 2022.
  8. ^ Novellara. Riprese le ricerche di Saman, la 18enne pachistana scomparsa, su 24Emilia, 31 maggio 2021. URL consultato il 20 novembre 2022.
  9. ^ (EN) «Saman ci ha scritto a marzo per avere il suo diploma: aveva dei progetti», su Gazzetta di Reggio. URL consultato il 20 novembre 2022.
  10. ^ a b c (EN) Nella storia di Saman non c’è la scuola perchè fu costretta ad abbandonarla, su Gazzetta di Reggio. URL consultato il 20 novembre 2022.
  11. ^ Il fidanzato di Saman Abbas: «Per me lei è viva, la sogno tutte le notti e mi chiede aiuto», su Open, 13 luglio 2021. URL consultato il 20 novembre 2022.
  12. ^ a b c Redazione Cronaka12, Saman Abbas, il fidanzato racconta: Aveva tentato il suicidio, su Ck12 Giornale, 2 luglio 2021. URL consultato il 20 novembre 2022.
  13. ^ Dopo 67 giorni stop alle ricerche del corpo di Saman. Il fidanzato: "Sento che è viva", su HuffPost Italia, 26 luglio 2021. URL consultato il 20 novembre 2022.
  14. ^ Saman Abbas, il Gip: «Il padre la chiudeva fuori casa e la faceva dormire sul marciapiede», su Open, 7 giugno 2021. URL consultato il 20 novembre 2022.
  15. ^ a b Saman tra rap e hijab, il no alle nozze combinate, su Agi. URL consultato il 20 novembre 2022.
  16. ^ il Resto del Carlino, Saman, sospese le ricerche del corpo dopo 67 giorni - Cronaca - ilrestodelcarlino.it, su il Resto del Carlino, 12 luglio 2021. URL consultato il 20 novembre 2022.
  17. ^ ALESSANDRA CODELUPPI, Saman Abbas, la comunità: "Non abbiamo trascurato il caso" - Cronaca - ilrestodelcarlino.it, su il Resto del Carlino, 12 luglio 2021. URL consultato il 20 novembre 2022.
  18. ^ a b La denuncia di Saman contro i genitori (sette giorni prima di sparire): «Trattengono i miei documenti, sono chiusi a chiave nell'armadio», su Open, 26 giugno 2021. URL consultato il 20 novembre 2022.
  19. ^ Saman Abbas, il fratello conferma le accuse: l'ha uccisa la nostra famiglia, su Necrologie. URL consultato il 20 novembre 2022.
  20. ^ a b c ANTONIO LECCI, Saman Abbas: rabbia e insulti contro il padre della ragazza - Cronaca - ilrestodelcarlino.it, su il Resto del Carlino, 6 giugno 2021. URL consultato il 20 novembre 2022.
  21. ^ a b il Resto del Carlino, Saman: il fratello in tribunale conferma: "L'ha uccisa lo zio". Poi tenta ancora la fuga - Cronaca, su il Resto del Carlino, 17 giugno 2021. URL consultato il 20 novembre 2022.
  22. ^ a b Saman e Saqib: sei mesi d'amore, promesse e paura, su la Repubblica, 24 settembre 2022. URL consultato il 20 novembre 2022.
  23. ^ Saman Abbas, spunta la foto di un livido sulla guancia inviata al fidanzato: «È stato mio cugino», su www.ilmessaggero.it, 25 giugno 2021. URL consultato il 20 novembre 2022.
  24. ^ «Se non mi senti entro 48 ore chiama la polizia», il terrore di Saman in chat mentre sentiva discutere i suoi genitori, su Open, 7 giugno 2021. URL consultato il 20 novembre 2022.
  25. ^ Caso Saman Abbas, la paura nell'ultimo audio al fidanzato: «Ho sentito che dicono "uccidiamola"», su Open, 9 giugno 2021. URL consultato il 20 novembre 2022.
  26. ^ a b c Saman Abbas uccisa in 13 minuti. Il video e la testimonianza del fratello: "Lo zio l'ha strangolata", su Today. URL consultato il 20 novembre 2022.
  27. ^ Caso Saman, fratello svegliato da urla ragazza e genitori in lacrime, su LaPresse, 29 settembre 2022. URL consultato il 20 novembre 2022.
  28. ^ In un video l'ultima immagine di Saman Abbas con i genitori prima della scomparsa, un anno fa. Per la Procura è il momento in cui fu consegnata allo zio e ai cugini, ora in carcere con l'accusa di omicidio, su Twitter. URL consultato il 20 novembre 2022.
  29. ^ Fuga in aeroporto: il video che incastra i genitori di Saman, su ilGiornale.it, 13 giugno 2021. URL consultato il 20 novembre 2022.
  30. ^ Giovane scomparsa a Novellara, la procura indaga per omicidio, su Reggiosera, 27 maggio 2021. URL consultato il 20 novembre 2022.
  31. ^ a b Alessandro Fulloni e Carlotta Lombardo, Saman, le tappe della vicenda: dall’allarme al possibile ritrovamento dei suoi resti, su Corriere della Sera, 19 novembre 2022. URL consultato il 21 novembre 2022.
  32. ^ La fuga dei genitori di Saman, protetti con nuova identità: “Per sempre in Pakistan”, su Fanpage. URL consultato il 21 novembre 2022.
  33. ^ a b Saman Abbas, l'accusa del fratello: "E' stata strangolata". Ed ecco i fotogrammi che incastrano zio e cugini, su la Repubblica, 7 giugno 2021. URL consultato il 21 novembre 2022.
  34. ^ a b c d Saman Abbas, il racconto del fratello: "Strangolata, papà in lacrime". Spuntano le foto di zio e cugini con le pale, su Il Riformista, 7 giugno 2021. URL consultato il 21 novembre 2022.
  35. ^ Imperiapost, SAMAN ABBAS: IL FRATELLINO E LO ZIO, POI FUGGITO, FERMATI A IMPERIA. PER IL 16ENNE UNA NOTTE A LUCINASCO, POI IL TRASFERIMENTO IN UNA STRUTTURA PROTETTA/LA STORIA, su Imperiapost - L'informazione libera della tua città, 8 giugno 2021. URL consultato il 22 novembre 2022.
  36. ^ "Zio mi fa paura". Quei sospetti del fratellino di Saman, su ilGiornale.it, 6 giugno 2021. URL consultato il 22 novembre 2022.
  37. ^ Saman Abbas, video riprende uomini con la pala. Il fratello della 18enne: "Lo zio l'ha strangolata", su Il Fatto Quotidiano, 7 giugno 2021. URL consultato il 22 novembre 2022.
  38. ^ Saman Abbas, le ultime ore: «Uccisa dallo zio, penso l’abbia strangolata»- Corriere.it, su web.archive.org, 9 giugno 2021. URL consultato il 22 novembre 2022 (archiviato dall'url originale il 9 giugno 2021).
  39. ^ Sky TG24, Saman Abbas, l'accusa del fratello: 'Lo zio l'ha strangolata', su tg24.sky.it. URL consultato il 23 novembre 2022.
  40. ^ È stato arrestato in Francia uno dei cugini della ragazza pakistana scomparsa vicino a Reggio Emilia, su Il Post, 31 maggio 2021. URL consultato il 23 novembre 2022.
  41. ^ Caso Saman, si cercano nuovi spunti investigativi nel cellulare del cugino. VIDEO Reggionline -Telereggio – Ultime notizie Reggio Emilia |, su www.reggionline.com. URL consultato il 23 novembre 2022.
  42. ^ Saman. Legale cugino: "Nulla a che fare con la sua sparizione. Spiegherà i suoi movimenti", su rainews. URL consultato il 23 novembre 2022.
  43. ^ il Resto del Carlino, Saman Abbas, la madre: "Io e tuo padre siamo morti lì" - Cronaca - ilrestodelcarlino.it, su il Resto del Carlino, 25 settembre 2022. URL consultato il 23 novembre 2022.
  44. ^ Saman, il carabiniere che coordina le ricerche: «Mai più un’altra Yara, la dobbiamo trovare», su corrieredibologna.corriere.it. URL consultato il 24 novembre 2022 (archiviato dall'url originale l'11 giugno 2021).
  45. ^ a b Quei 110 giorni senza Saman, il giallo di Novellara ancora irrisolto: non si cerca più il corpo, ma le indagini continuano - la Repubblica, su web.archive.org, 20 agosto 2021. URL consultato il 23 novembre 2022 (archiviato dall'url originale il 20 agosto 2021).
  46. ^ Da oggi genitori di Saman possono essere arrestati ovunque nel mondo, su Today. URL consultato il 24 novembre 2022.
  47. ^ Saman Abbas, genitori fuggiti in Pakistan: al via la pratica d'estradizione, su Affaritaliani.it. URL consultato il 24 novembre 2022.
  48. ^ Saman, se ci sarà un processo il fidanzato vuole essere parte civile, su Reggiosera, 23 luglio 2021. URL consultato il 24 novembre 2022.
  49. ^ Un neo ha fermato la fuga dello zio di Saman. Arrestato a Parigi l'ideatore del delitto, su Agi. URL consultato il 24 novembre 2022.
  50. ^ Saman Abbas, lo zio Danish Hasnain nega di averla uccisa e rifiuta l'estradizione: seconda udienza il 20 ottobre, su Il Fatto Quotidiano, 29 settembre 2021. URL consultato il 24 novembre 2022.
  51. ^ il Resto del Carlino, Saman Abbas, la ministra Cartabia chiede l'estradizione per i genitori - Cronaca - ilrestodelcarlino.it, su il Resto del Carlino, 23 settembre 2021. URL consultato il 24 novembre 2022.
  52. ^ Saman Abbas, arrestato a Barcellona il cugino latitante e indagato per l'omicidio, su Open, 14 febbraio 2022. URL consultato il 24 novembre 2022.
  53. ^ Saman: anche il cugino Nomanhulaq si dice estraneo ai fatti - Emilia-Romagna, su Agenzia ANSA, 25 marzo 2022. URL consultato il 24 novembre 2022.
  54. ^ a b c Arrestato in Pakistan Shabbar Abbas. In Italia è accusato per l'omicidio di Saman, su ilGiornale.it, 15 novembre 2022. URL consultato il 24 novembre 2022.
  55. ^ Redazione di Rainews, L'assassinio di Saman: finalmente la svolta. Il padre in carcere in Pakistan, su RaiNews, 16 novembre 2022. URL consultato il 24 novembre 2022.
  56. ^ Trovato un cadavere, potrebbe essere Saman, su Agi. URL consultato il 24 novembre 2022.
  57. ^ Saman Abbas, è stato lo zio Danish a rivelare dove si trovava il corpo: “Convinto dall’Imam”, su Fanpage. URL consultato il 24 novembre 2022.
  58. ^ Saman Abbas, ci vorranno almeno 15 giorni per recuperare corpo: “Sembra intero ma non è in un sacco”, su Fanpage. URL consultato il 24 novembre 2022.
  59. ^ (EN) Saman Abbas: Family on the run over teen's disappearance in Italy, in BBC News, 11 giugno 2021. URL consultato il 24 novembre 2022.
  60. ^ (EN) Tijana Milikj, Teen living in Italy 'killed and buried in field for refusing arranged marriage', su mirror, 11 giugno 2021. URL consultato il 24 novembre 2022.
  61. ^ (FR) Pakistanais accusé du meurtre de sa nièce : décision sur sa remise à l'Italie le 24 novembre, su LEFIGARO, 27 ottobre 2021. URL consultato il 24 novembre 2022.
  62. ^ (ES) Detenido en Barcelona uno de los asesinos de Saman Abbas: la chica de 18 años que quería escapar de una boda, su El Caso, 14 febbraio 2022. URL consultato il 24 novembre 2022.
  63. ^ G. R, L'ha uccisa lo zio per volontà di mamma e papà, su POP - Il Giornale Popolare, 2 giugno 2021. URL consultato il 24 novembre 2022.
  64. ^ Scomparsa Saman Abbas, sit in a Novellara, su Reggiosera, 27 maggio 2021. URL consultato il 24 novembre 2022.
  65. ^ il Resto del Carlino, Saman Abbas, si cerca nei campi il corpo della ragazza pakistana scomparsa - Cronaca - ilrestodelcarlino.it, su il Resto del Carlino, 27 maggio 2021. URL consultato il 24 novembre 2022.
  66. ^ Novellara. Fiaccolata per Saman, la 18enne scomparsa. Sindaca Carletti: non sarà mai sola, su 24Emilia, 29 maggio 2021. URL consultato il 24 novembre 2022.
  67. ^ a b Saman Abbas, il fratello conferma le accuse: l'ha uccisa la nostra famiglia, su Necrologie. URL consultato il 24 novembre 2022.
  68. ^ ANTONIO LECCI, Ragazza pakistana scomparsa: ora l’ipotesi è l’omicidio di Saman Abbas - Cronaca - ilrestodelcarlino.it, su il Resto del Carlino, 26 maggio 2021. URL consultato il 24 novembre 2022.
  69. ^ a b Saman Abbas, Renzi sceglie il vocabolario di Salvini. E dei diritti delle donne in Arabia se ne dimentica sempre, su Il Fatto Quotidiano, 8 giugno 2021. URL consultato il 24 novembre 2022.
  70. ^ Intervista a Emma Bonino: "Saman e le altre: gli uomini violenti che le considerano di loro proprietà", su Il Riformista, 10 giugno 2021. URL consultato il 24 novembre 2022.
  71. ^ Saman Abbas, Commissione femminicidio al Senato apre indagine. Proseguono le ricerche nella Bassa Reggiana, su Il Fatto Quotidiano, 10 giugno 2021. URL consultato il 24 novembre 2022.
  72. ^ The case of Saman Abbas, su europarl.europa.eu.
  73. ^ Caso Saman. Fatwa dei musulmani italiani contro i matrimoni combinati, su HuffPost Italia, 2 giugno 2021. URL consultato il 24 novembre 2022.
  74. ^ Saman, +Europa Reggio: “La fatwa Ucoii intervento inappropriato in uno Stato laico”, su 24Emilia, 11 giugno 2021. URL consultato il 5 dicembre 2022.
  75. ^ Leone Grotti, «La fatwa dell'Ucoii sul caso di Saman è sconcertante», su Tempi, 16 giugno 2021. URL consultato il 6 dicembre 2022.
  76. ^ Saman è viva e sta cambiando il mondo. Come le ragazze iraniane (di A. Boralevi), su HuffPost Italia, 21 novembre 2022. URL consultato il 24 novembre 2022.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Annalisa Chirico, Prigioniere. Saman e le altre, Piemme, 2022, ISBN 978-88-566-8448-3.
  • Carmen Melillo, Tutte belle di giorno. A Saman Abbas la Isabella Morra del XXI secolo, Arduino Sacco Editore, 2022, ISBN 978-88-695-1453-1.