National Hockey League 1982-1983

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
NHL 1982-1983
NHL Old Logo.jpg
CampionatoNational Hockey League
SportIce hockey pictogram.svg Hockey su ghiaccio
Duratadal 5 ottobre 1982
al 17 maggio 1983
Numero squadre21
Regular Season
Prima classificataBoston Bruins
MVPCanada Wayne Gretzky (Edmonton)
Top scorerCanada Wayne Gretzky (Edmonton)
RookieCanada Steve Larmer (Chicago)
Stanley Cup playoff
Prince of WalesNY Islanders
FinalistaBoston Bruins
Clarence S. CampbellEdmonton Oilers
FinalistaChicago Blackhawks
MVP PlayoffCanada Billy Smith (NY Islanders)
Stanley Cup
VincitoreNY Islanders
FinalistaEdmonton Oilers

La stagione 1982-1983 è stata la 66a edizione della National Hockey League. La stagione regolare iniziò il 5 ottobre 1982 e si concluse il 3 aprile 1983, mentre i playoff della Stanley Cup terminarono il 7 maggio 1983. I New York Islanders ospitarono l'NHL All-Star Game presso il Nassau Veterans Memorial Coliseum l'8 febbraio 1983. I New York Islanders sconfissero gli Edmonton Oilers nella finale di Stanley Cup per 4-0, conquistando il quarto titolo nella storia della franchigia. Da allora nessuna franchigia appartenente alle leghe professionistiche nordamericane fu in grado di vincere quattro titoli consecutivi.

Prima dell'inizio della stagione i Colorado Rockies si trasferirono nel New Jersey a East Rutherford, dove cambiarono il proprio nome in New Jersey Devils. La squadra si trasferì così nella Patrick Division, costringendo contro la loro volontà i Winnipeg Jets a lasciare la Norris Division per prendere il posto di Colorado nella Smythe Division. La disposizione delle franchigie NHL sarebbe rimasta immutata fino al 1993. Al termine della stagione per motivi di sicurezza furono aboliti i pantaloni lunghi adottati dai Philadelphia Flyers e dagli Hartford Whalers.[1] Fu istituito l'NHL All-Rookie Team, miglior sestetto di giocatori esordienti selezionato dai membri della Professional Hockey Writers' Association.

Si ritirarono gli ultimi tre giocatori ancora in attività ad aver giocato nell'epoca delle Original Six: Carol Vadnais, Serge Savard e Wayne Cashman. Gli Oilers uguagliarono il record dei Boston Bruins 70-71 con il maggior numero di giocatori oltre quota 100 punti: Wayne Gretzky, Glenn Anderson, Jari Kurri e Mark Messier. I Washington Capitals si qualificarono per la prima volta ai playoff.

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Pre-season[modifica | modifica wikitesto]

NHL Entry Draft[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: NHL Entry Draft 1982.

L'Entry Draft si tenne il 9 giugno 1982 presso il Forum de Montréal di Montréal, in Québec. I Boston Bruins nominarono come prima scelta assoluta il difensore canadese Gord Kluzak. Altri giocatori rilevanti all'esordio in NHL furono Brian Bellows, Scott Stevens, Doug Gilmour e Ron Hextall.

Stagione regolare[modifica | modifica wikitesto]

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

    = Qualificata per i playoff,     = Primo posto nella Conference,     = Vincitore della stagione regolare

Prince of Wales Conference[modifica | modifica wikitesto]

Adams Division

PG V S N GF GS PT
1. Boston Bruins 80 50 20 10 327 228 110
2. Montréal Canadiens 80 42 24 14 350 286 98
3. Buffalo Sabres 80 38 29 13 318 285 89
4. Quebec Nordiques 80 34 34 12 343 336 80
5. Hartford Whalers 80 19 54 7 261 403 45

Patrick Division

PG V S N GF GS PT
1. Philadelphia Flyers 80 49 23 8 326 240 106
2. NY Islanders 80 42 26 12 302 226 96
3. Washington Capitals 80 39 25 16 306 283 94
4. NY Rangers 80 35 35 10 306 287 80
5. New Jersey Devils 80 17 49 14 230 338 48
6. Pittsburgh Penguins 80 18 53 9 250 394 45

Clarence Campbell Conference[modifica | modifica wikitesto]

Norris Division

PG V S N GF GS PT
1. Chicago Blackhawks 80 47 23 10 338 268 104
2. Minnesota North Stars 80 40 24 16 321 290 96
3. Toronto Maple Leafs 80 28 40 12 293 330 68
4. St. Louis Blues 80 25 40 15 285 316 65
5. Detroit Red Wings 80 21 44 15 263 344 57

Smythe Division

PG V S N GF GS PT
1. Edmonton Oilers 80 47 21 12 424 315 106
2. Calgary Flames 80 32 34 14 321 316 78
3. Vancouver Canucks 80 30 35 15 303 309 75
4. Winnipeg Jets 80 33 39 8 311 333 74
5. LA Kings 80 27 41 12 308 365 66

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]

La seguente lista elenca i migliori marcatori al termine della stagione regolare.[2]

Giocatore Squadra PG G A Pt +/- MP
Canada Wayne Gretzky Edmonton Oilers 80 71 125 196 +60 59
Cecoslovacchia Peter Šťastný Quebec Nordiques 75 47 77 124 +28 78
Canada Denis Savard Chicago Blackhawks 78 35 86 121 +26 99
Canada Mike Bossy NY Islanders 79 60 58 118 +27 20
Canada Marcel Dionne LA Kings 80 56 51 107 +10 22
Canada Barry Pederson Boston Bruins 77 46 61 107 +38 47
Canada Mark Messier Edmonton Oilers 77 48 58 106 +19 72
Canada Michel Goulet Quebec Nordiques 80 57 48 105 +31 51
Canada Glenn Anderson Edmonton Oilers 72 48 56 104 +41 70
Svezia Kent Nilsson Calgary Flames 80 46 58 104 +5 10

Classifica portieri[modifica | modifica wikitesto]

La seguente lista elenca i migliori portieri al termine della stagione regolare.[3]

Giocatore Squadra PG Min V S P GS SO MGS
Canada Pete Peeters Boston Bruins 62 3611 40 11 9 142 8 2.36
Canada Bob Froese Philadelphia Flyers 25 1407 17 4 2 59 4 2.52
Canada Roland Melanson NY Islanders 44 2460 24 12 5 109 1 2.66
Canada Billy Smith NY Islanders 41 2340 18 14 7 112 1 2.87
Svezia Pelle Lindbergh Philadelphia Flyers 40 2333 23 13 3 116 3 2.98
Canada Murray Bannerman Chicago Blackhawks 41 2460 24 12 5 127 4 3.10
Canada Richard Sévigny Montréal Canadiens 38 2130 15 11 8 122 1 3.44
Canada Bob Sauvé Buffalo Sabres 54 3110 25 20 7 179 1 3.45
Canada Eddie Mio NY Rangers 41 2365 16 18 6 136 2 3.45
Canada Tony Esposito Chicago Blackhawks 39 2340 23 11 5 135 2 3.46

Playoff[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Stanley Cup playoff 1983.
Il trofeo della Stanley Cup

Al termine della stagione regolare le migliori 16 squadre del campionato si sono qualificate per i playoff. I Boston Bruins ottennero il miglior record della lega con 110 punti.

Tabellone playoff[modifica | modifica wikitesto]

Nel primo turno la squadra con il ranking più alto di ciascuna Division si sfida con quella dal posizionamento più basso seguendo lo schema 1-4 e 2-3, usufruendo anche del vantaggio del fattore campo. Il secondo turno determina la vincente divisionale, mentre il terzo vede affrontarsi le squadre vincenti delle Division della stessa Conference per accedere alla finale di Stanley Cup. Il fattore campo osservato nelle finali di conference e in finale di Stanley Cup fu determinato dai punti ottenuti in stagione regolare. Nel primo turno, al meglio delle cinque gare, si seguì il formato 2-2-1. Nelle altre serie, al meglio delle sette sfide, si seguì il formato 2-2-1-1-1: la squadra migliore in stagione regolare avrebbe disputato in casa Gara-1 e 2, (se necessario anche Gara-5 e 7), mentre quella posizionata peggio avrebbe giocato nel proprio palazzetto Gara-3 e 4 (se necessario anche Gara-6).

  Semifinali Division Finali Division Finali Conference Finale Stanley Cup
                                     
A1  Boston Bruins 3  
A4  Quebec Nordiques 1  
  A1  Boston Bruins 4  
 
  A3  Buffalo Sabres 3  
A2  Montreal Canadiens 0
A3  Buffalo Sabres 3  
  A1  Boston Bruins 2  
  P2  New York Islanders 4  
P1  Philadelphia Flyers 0  
P4  New York Rangers 3  
  P4  New York Rangers 2
 
  P2  New York Islanders 4  
P2  New York Islanders 3
P3  Washington Capitals 1  
  P2  New York Islanders 4
  S1  Edmonton Oilers 0
N1  Chicago Blackhawks 3  
N4  St. Louis Blues 1  
  N1  Chicago Blackhawks 4
 
  N2  Minnesota North Stars 3  
N2  Minnesota North Stars 3
N3  Toronto Maple Leafs 1  
  N1  Chicago Blackhawks 0
  S1  Edmonton Oilers 4  
S1  Edmonton Oilers 3  
S4  Winnipeg Jets 0  
  S1  Edmonton Oilers 4
 
  S2  Calgary Flames 1  
S2  Calgary Flames 3
S3  Vancouver Canucks 1  

Stanley Cup[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Stanley Cup 1983.

La finale della Stanley Cup 1983 è stata una serie al meglio delle sette gare che ha determinato il campione della National Hockey League per la stagione 1982-83. I New York Islanders hanno sconfitto gli Edmonton Oilers in quattro partite e si sono aggiudicati la Stanley Cup per la quarta volta consecutiva.

Premi NHL[modifica | modifica wikitesto]

NHL All-Star Team[modifica | modifica wikitesto]

First All-Star Team

Second All-Star Team

NHL All-Rookie Team

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) The Death of the Cooperall, thegoodpoint.com, 12-05-2009. URL consultato il 21-07-2014.
  2. ^ (EN) 1982-83 NHL Season Skater Statistics, hockey-reference.com. URL consultato l'11-04-2015.
  3. ^ (EN) 1982-83 NHL Season Goalie Statistics, hockey-reference.com. URL consultato l'11-04-2015.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Hockey su ghiaccio Portale Hockey su ghiaccio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di hockey su ghiaccio