Mr. Double-It-Up

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mr. Double-It-Up
Artista
Autore/i Richard Starkey, Mark Hudson, Steve Dudas, Dean Grakal
Genere Rockabilly
Rock and roll
Pubblicazione
Incisione Vertical Man
Data 3 luglio 1998
Etichetta Mercury Records
Durata 4:03
Vertical Man – tracce
Precedente
I'm Yours
Successiva
Everyday[1]

Mr. Double-It-Up[2], nota anche come Mr Double-It-Up[3] o Mr Doubleitup[4] è un brano composto da Richard Starkey, vero nome di Ringo Starr, Mark Hudson[3], Steve Dudas e Dean Grakal, registrato dal primo per il suo album Vertical Man del 1998, e mixata il 5 dicembre 1997 da Geoff Emerick, il quale era giunto a Los Angeles per realizzare il mixaggio dell'album il 30 del mese precedente[5]. La canzone, assieme ad Everyday, Sometimes e Good News, non vennero incluse nell'LP, in quanto considerate come lati B di singoli[2]. Solo per la prima questo avvenne: infatti, venne pubblicata sul singolo La De Da[6]. Sia Everyday che Mr. Double-It-Up sono state incluse nell'edizione giapponese del CD, e l'ultima anche in quella tedesca[3]. Le altre due non sono mai state pubblicate ufficialmente, escludendo un singolo ad edizione limitata contenente tre di questi inediti, distribuito dalla Best Buy in una quantità non superiore alle venti unità per negozio[7].

Il coautore Hudson ha ricordato che la canzone è un "Ringosismo"[3], come ad esempio il titolo A Hard Day's Night[8]. infatti, il primo chiese al batterista se fosse brano ad effettuare il raddoppio vocale; allora Starr risposte "Si, sono Mr. Dobule-It-Up", espressione che divenne il titolo del pezzo[3].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Solo nella versione giapponese
  2. ^ a b (EN) Vertical Man, JPGR. URL consultato il 24 aprile 2014.
  3. ^ a b c d e Bill Harry, The Ringo Starr, Virgin Books, 2007., pag.
  4. ^ (EN) Beatles Rarity Of The Week – “Good News” (extra from Vertical Man sessions), The Beatles Rarities. URL consultato il 24 aprile 2014.
  5. ^ Bill Harry, pag. 537 - 538
  6. ^ (EN) Ringo Starr- La De Da, Discogs. URL consultato il 24 aprile 2014.
  7. ^ Bill Harry, pag. 1188 - 1189
  8. ^ (EN) A Hard Day's Night, The Beatles Bible. URL consultato il 24 aprile 2014.
Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica