Miklós Fehér

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Miklós Fehér
Miklos Feher memorial.jpg
Statua commemorativa di Miklós Fehér.
Nazionalità Ungheria Ungheria
Altezza 184 cm
Peso 78 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Carriera
Giovanili
Győri ETO
Squadre di club1
1995-1998Győri ETO62 (35)
1998-1999Porto10 (1)
1999-2000Salgueiros14 (5)
2000-2001Braga26 (14)
2002-2004Benfica29 (7)
Nazionale
1998-2004 Ungheria Ungheria 25 (7)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Miklós Fehér (Tatabánya, 20 luglio 1979Guimarães, 25 gennaio 2004) è stato un calciatore ungherese, di ruolo attaccante.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Veniva impiegato come punta centrale.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Iniziò la sua carriera nel Győri, squadra ungherese, ed in seguito militò nel Porto. Fu ingaggiato dal club lusitano nel 1998, e non riuscì mai a trovare spazio, tanto che venne ceduto, ancora giovane, per fare esperienza in un club di serie inferiore. Venne ingaggiato in prestito annuale da un'altra squadra della città di Oporto, il SC Salgueiros. Dopo una stagione, l'anno successivo venne prestato al S.C. Braga, dove realizzò 14 reti in 26 partite.

Dopo che il presidente del Porto Jorge Nuno Pinto da Costa ebbe una lite con il procuratore José Veiga (agente di molti calciatori, fra i quali lo stesso Fehér), Fehér rifiutò di abbandonare la collaborazione con il suo agente, e per questo motivo fu costretto a lasciare lo Estádio das Antas.[senza fonte] Si trasferì dunque al S.L. Benfica, segnando 7 reti in 28 incontri.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Fece il suo debutto con la Nazionale ungherese nell'ottobre del 1998 contro l'Azerbaigian e totalizzò 7 gol in 25 presenze con la Nazionale del suo Paese.

La morte[modifica | modifica wikitesto]

Il 25 gennaio 2004, il Benfica raggiunse Guimarães per un incontro di Superliga contro il Vitória, trasmesso in tv. Mentre il Benfica stava conducendo per 1-0, Fehér, entrato dalla panchina e poi autore dell'assist per il gol della vittoria, ricevette un cartellino giallo durante i minuti di recupero. Pochi secondi dopo pose le mani sulle ginocchia, con il tronco piegato verso il basso, cadendo al suolo in pochi secondi; i medici intervennero immediatamente per eseguire il massaggio cardiaco, e l'ambulanza arrivò 14 minuti dopo l'accaduto per trasportare il giocatore nel vicino ospedale Nossa Senhora de Oliveira di Guimarães.

Per tutto il giorno i media portoghesi diedero conto delle sue condizioni, e alle 23.00 fu dichiarata la morte del giocatore ungherese. La Public Prosecutor (l'agenzia portoghese incaricata di rilasciare i dettagli dell'autopsia) annunciò che Fehér morì a 24 anni per fibrillazione ventricolare causata da cardiomiopatia ipertrofica, ma la causa finale della morte fu trombosi polmonare o aneurisma.

In sua memoria, il Benfica ha ritirato la maglia numero 29, che Fehér indossava durante la stagione.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Porto: 1998-1999
Porto: 1998

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]