Michele Arslan

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Michele Arslan (Padova, 23 gennaio 1904Padova, 1988) è stato un medico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Di padre armeno e madre italiana, Antonietta appartenente alla famiglia dei conti de' Besi, si laureò in medicina all'Università di Padova nel 1927.

Fu inizialmente allievo del fisiologo Virgilio Ducceschi e dell'anatomico Tullio Terni, nei cui istituti effettuò importanti studi di istologia e fisiologia del sistema vestibolare.

Dedicatosi alla clinica fu allievo del padre, l'otoiatra Yerwant Arslan.

La sua formazione scientifica fu completata con il perfezionamento in importanti centri universitari esteri di otorinolaringoiatria (Strasburgo; Francoforte sul Meno; Berlino).

Nel 1935, giovanissimo, divenne professore incaricato di Clinica Otorinolaringoiatrica nell'Università di Padova, e primario della medesima clinica. Nel 1957 divenne Professore della disciplina "Otorinolaringoiatria". Mantenne docenza e primariato fino al pensionamento.

Fu autore di circa 300 pubblicazioni scientifiche, dando contributi originali e fondamentali di embriologia, istologia, fisiologia, patologia dell'apparato vestibolare e sul ruolo delle collagenopatie nelle malattie di interesse otoiatrico.

Ideò una metodica chirurgica di trattamento della sindrome di Ménière nota in tutto il mondo (Arslan's ultrasonic operation).

È stato socio di numerose ed importanti accademie scientifiche italiane e straniere ed ha ricevuto la laurea honoris causa all'Università di Strasburgo e all'Università di Uppsala.

È stato presidente della Società Italiana di audiologia e foniatria e della Società Italiana di otorinolaringoiatria.

La scrittrice Antonia Arslan è sua figlia e lo storico dell'arte Wart Arslan suo fratello.

Opere principali[modifica | modifica wikitesto]

  • Otorinolaringoiatria (Cedam, 1945; 1970).
  • Fisiopatologia e clinica delle vie vestibolari centrali (1956).
  • La nocività delle accelerazioni labirintiche di Coriolis negli astronauti (1975).
  • L'apparato vestibolare funziona come una piattaforma inerziale con sistemi giroscopici (1978).

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Michele Arslan in Enciclopedia Biografica Universale Treccani, II, p. 127, Istituto della Enciclopedia Italiana, Roma, 2007.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Michele Arslan, in Treccani.it – Enciclopedie on line, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 15 marzo 2011.
Controllo di autorità VIAF: (EN27532590 · SBN: IT\ICCU\CFIV\018510 · ISNI: (EN0000 0000 0721 8273