Maurizio Viscidi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Maurizio Viscidi
Maurizio Viscidi.jpg
Viscidi nel 2016
Nazionalità Italia Italia
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore
Carriera
Carriera da allenatore
1986-1991PadovaGiovanili
1991-1992MilanAllievi
1992-1994MilanPrimavera
1994-1995Casarano
1995-1997Lodigiani
1997-1998Pescara
1999-2000Viterbese
2000-2001Lucchese
2001-2002Treviso
2003-2004Lucchese
2004-2005 Vicenza
2005 Vicenza
2006Modena
2010-in caricaItalia ItaliaCoordinatore
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Maurizio Viscidi (Bassano del Grappa, 18 maggio 1962) è un allenatore di calcio italiano, coordinatore delle nazionali giovanili maschili della Federazione Italiana Giuoco Calcio[1].

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Diplomato con lode all'ISEF di Padova, nel 1997 ottiene la Licenza UEFA Pro, classificandosi 1º, con la tesi su I movimenti d'attacco nel sistema 4-3-3[1][2].

Il 19 gennaio 2019, in occasione della festa del patrono di Bassano del Grappa, riceve dal sindaco il "Premio San Bassiano" quale cittadino benemerito per meriti sportivi. Nel 2019 ha anche ricevuto il "Premio Maestrelli" per l'attività svolta con le nazionali giovanili.

È autore di numerosi articoli e di alcuni libri sulla tattica calcistica.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Viscidi (in piedi, primo da destra) allenatore della formazione Giovanissimi del Padova campione d'Italia 1989-1990.

A 24 anni è tecnico nel settore giovanile al Padova, dove allena un promettente Alessandro Del Piero; alla guida della formazione Giovanissimi dei biancoscudati, nella stagione 1989-1990 vince il titolo italiano di categoria. Dal 1991 al 1994 passa al settore giovanile del Milan, guidando per un anno gli Allievi e per 2 anni la Primavera.

A 32 anni ha la sua prima panchina in una prima squadra, in Serie C1 a Casarano. Inizia esperienze in Serie C, Serie B, con Lodigiani, Pescara (esonerato), Viterbese (subentrato alla 28ª gara), Lucchese, Treviso (esonerato), Vicenza (esonerato e successivamente richiamato dopo 3 giornate)[3], Modena (subentrato, esonerato). Colleziona 200 panchine in Serie C1, 78 in Serie B.

Nel 2010 entra nei ranghi della Federazione Italiana Giuoco Calcio, venendo nominato nominato vicecoordinatore delle nazionali giovanili, nello staff di Arrigo Sacchi. Dall'Europeo 2012 al Mondiale 2014 fa parte dello staff del commissario tecnico Cesare Prandelli come assistente[4]. Dall'estate 2016 è coordinatore tecnico delle nazionali giovanili maschili, e dal luglio 2019 è componente della sezione per lo sviluppo del calcio giovanile presso il settore tecnico federale.

È inoltre stato docente alla scuola allenatori della Federcalcio di Coverciano[5].

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni giovanili[modifica | modifica wikitesto]

Padova: 1989-1990

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Maurizio Viscidi vice coordinatore giovanili, su figc.it. URL consultato il 19 giugno 2014.
  2. ^ Il Sistema 4-3-3 Archiviato il 23 gennaio 2013 in Internet Archive. romagnacalcio.com
  3. ^ Vicenza, via Viscidi arriva Bellotto tuttomercatoweb.com
  4. ^ Lo Staff figc.it
  5. ^ Maurizio Viscidi - Incontro Aggiornamento Tecnico, su aiacfirenze.it, 24 marzo 2013. URL consultato il 19 giugno 2014 (archiviato dall'url originale il 17 novembre 2015).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]