Istituto superiore di educazione fisica

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

L'Istituto superiore di educazione fisica (ISEF) è stato un istituto universitario italiano parificato che a partire dal secondo dopoguerra ha formato gli insegnanti di Educazione fisica tramite corsi triennali che rilasciavano un diploma post-secondario. A partire dal 1998, dopo la riforma che ha reso obbligatoria la laurea per insegnare nelle scuole, ne hanno assunto le funzioni i corsi di laurea in scienze motorie.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il primo ISEF nacque a Roma nel 1952, prendendo il posto della Reale accademia della GIL, fondata nel 1927 col nome di "Accademia fascista maschile di educazione fisica" e sciolta dopo la caduta del Fascismo[1]. L'ISEF ottenne in seguito il riconoscimento di grado universitario grazie alla legge n. 88 del 7 febbraio 1958.
Nel 1959 nacque una seconda sede ISEF a Torino[2], mentre negli anni successivi furono fondati numerosi altri istituti "pareggiati" Isef di Napoli e Bologna (1960), Firenze e Genova (1963), Milano Cattolica (1964), Palermo (1965), Urbino e Perugia (1967), Milano Lombardia e L'Aquila (1968)[3].

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]