Massiccio del Giura

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Giura
Juragebirge.JPG
A sinistra ed in alto il Massiccio del Giura
Continente Europa
Stati Francia Francia
Svizzera Svizzera
Cima più elevata Crêt de la Neige (1720 m s.l.m.)
Età della catena Giurassico
Tipi di rocce Rocce sedimentarie

Il Massiccio del Giura (in tedesco e francese: Jura) è una catena montuosa calcarea situata a nord delle Alpi in Francia, Svizzera e Germania. Raggiunge un'altitudine massima di 1 720 metri.

In Francia, essa occupa essenzialmente la regione Franca Contea e si estende nella regione Rodano-Alpi, nell'est del dipartimento dell'Ain e al nord-ovest del dipartimento della Savoia. Il massiccio del Giura occupa l'estrema parte meridionale del dipartimento dell'Alto Reno, in Alsazia, dove non supera gli 800 metri d'altitudine.

La catena si prolunga in Germania con due altopiani calcarei di altitudine modesta, situati nel Baden-Württemberg (Giura Svevo, in tedesco Schwäbische Alb) e in Baviera (Giura Francone, in tedesco Fränkische Alb).

Geologia[modifica | modifica wikitesto]

Il Giura ha dato il nome al Giurassico, periodo intermedio dell'era mesozoica durato da 199,6 ± 0,6 a 145,5 ± 4,0 milioni di anni fa (Ma)[1]. Durante questo periodo si sono depositati i sedimenti che hanno poi formato la catena montuosa. Durante il Giurassico, l'area era composta da isole coralline e reef, con delle lagune poco profonde sul bordo dell'oceano Tetide, con un'abbondanza biologica comparabile con la Micronesia attuale[2].

Durante il Cretaceo, il massiccio del Giura emerge poco a poco. Più tardi, alla fine dell'era terziaria, la spinta del massiccio alpino trascinerà la deformazione delle serie sedimentari, con pieghe e faglie. Così il Giura acquisisce l'attuale forma a mezzaluna a nord-ovest delle Alpi.

Il Giura, composto da rocce calcari, generalmente permeabili, trattiene difficilmente l'acqua; ne risulta un sistema carsico complesso dove l'alternanza di banchi calcari e marnosi condiziona la presenza di acqua in superficie. Le zone dove affiora il calcare sono caratterizzate dall'infiltrazione delle acque piovane verso una rete idrografica sotterranea di vaste dimensioni, con la presenza di strutture tipiche del carsismo (doline, campi solcati, pozzi, ecc...). Al contrario, le zone con affioramenti marnosi, dal substrato impermeabile argilloso, si caratterizzano dalla restituzione dell'acqua alla superficie, con sorgenti, fonti e risorgive o con la presenza di specchi d'acqua: laghi, stagni e paludi.

Si trovano, nel Giura, numerosi laghi d'origine glaciale, in fondo a valli dove un substrato composto da morene datanti dalle grandi glaciazioni del Quaternario (Günz, Mindel, Riss, Würm) garantisce l'impermeabilità del suolo.

Mappa topografica del Giura

Maggiori cime[modifica | modifica wikitesto]

Principali valichi[modifica | modifica wikitesto]

Alcune altre strade, anche senza transitare in qualche colle, raggiungono un'altezza considerevole:

Colline, cime e località del Giura[modifica | modifica wikitesto]

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Super User, ICS - Chart/Time Scale, su www.stratigraphy.org, 2014. URL consultato il 13 settembre 2015.
  2. ^ (FR) Dominique Raizon, Du Jurassique au Jura : des dinosaures aux mammifères!, in RFI, 10 novembre 2008. URL consultato il 13 settembre 2015.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN153346880 · GND: (DE4073129-7 · BNF: (FRcb11880076k (data)