Weissenstein

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Weissenstein (disambigua).
Weissenstein
Röti im Weissensteinzug.jpg
sommità della montagna
Stato Svizzera Svizzera
Cantone Soletta Soletta
Distretto distretto di Lebern
Altezza 1 395 m s.l.m.
Prominenza 213 m
Catena Massiccio del Giura
Coordinate 47°15′29″N 7°31′41″E / 47.258056°N 7.528056°E47.258056; 7.528056Coordinate: 47°15′29″N 7°31′41″E / 47.258056°N 7.528056°E47.258056; 7.528056
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Svizzera
Weissenstein
Weissenstein

Il Weissenstein è una montagna del massiccio del Giura alta 1395 m. Si trova in Svizzera, a nord della città di Soletta nel cantone omonimo.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

La zona dove si trova la sommità della montagna viene chiamata Röti.

Nei pressi dell'Hinteren Weissenstein (1226 m), sul fianco settentrionale della montagna, si trova il Nidlenloch, un sistema di grotte che si estende in lunghezza per 7,5 km e 418 m in profondità.

Trasporti[modifica | modifica wikitesto]

Il passo del Weissenstein che collega le località di Oberdorf e Gänsbrunnen, sui due versanti della montagna, ha una pendenza media del 22% ed è uno dei più ripidi della Svizzera; in inverno è chiuso al traffico.

La cima del Weissenstein è collegata al Balmberg e al Grenchenberg da corse quotidiane di autobus, nei fine settimana estivi vi sono anche collegamenti per Oberdorf.

La montagna è attraversata da una galleria a binario unico utilizzata dalla ferrovia Soletta-Moutier, l'opera fu realizzata nel 1908 ed è lunga 3701 m.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nella località Stiegenlos su una pietra del sentiero che porta alla sommità della montagna sono incise le date 1644 e 1830[1] che indicano due diversi momenti in cui fu sistemato il ripido sentiero che prima della strada per veicoli era l'unica via di accesso. Nel XVI secolo il Weissenstein era frequentato prevalentemente da pastori[1], fu agli inizi del XIX secolo che diventò una meta turistica. In quel periodo divenne popolare la cura del siero che prevedeva soggiorni in località montane in cui i villeggianti praticavano diete a base di siero[2]. Nel 1827 fu eretto l'edificio principale dello Stabilimento di cure[1] chiamato Kurhaus, tuttora esistente e attualmente in funzione come albergo e ristorante.

Panorama Weissenstein.jpg
Ingrandisci
Veduta dell'Altipiano svizzero e delle Alpi dal Weissenstein

Turismo[modifica | modifica wikitesto]

Dal Kurhaus un sentiero con raffigurazioni in scala delle dimensioni e delle distanze dei pianeti del sistema solare conduce al monte Hasenmatt, al Grenchenberg e al Balmberg.

Vicino al Kurhaus si trova un giardino botanico con piante tipiche del luogo e un museo degli sport invernali, sempre nei pressi vi è una cappella dedicata a San Nicolao della Flüe costruita nel 1984.

Sul Weissenstein dal 1994 ogni anno si svolge un festival di world music della durata di una settimana chiamato Uhuru.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (DE) ViaStoria - Centro per la storia del traffico, Der steile Aufstieg von Touristen und Kuristen (PDF), viastoria.ch. URL consultato il 9 gennaio 2012.
  2. ^ Quirinus Reichen, Cura del siero, in Dizionario storico della Svizzera.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]