Galleria (ingegneria)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – "Tunnel" rimanda qui. Se stai cercando altri significati, vedi Tunnel (disambigua).
L'Alter Elbtunnel di Amburgo
L'Heroes Tunnel nel Connecticut (USA)
Il Tunnel di Monza inaugurato nel 2013

In ingegneria civile una galleria o traforo o tunnel è una perforazione del terreno approssimativamente orizzontale, nella quale domina la lunghezza sulle altre due dimensioni. Normalmente è artificiale.

Tecniche di realizzazione[modifica | modifica sorgente]

Metodo Cut and Cover, metropolitana di Parigi (1902-1910)
Scavo di galleria mediante Tunnel Boring Machine
La galleria di base del San Gottardo, in costruzione. È visibile il prerivestimento sulle pareti
Escavatore con martellone adatto alla frantumazione di materiale roccioso Caterpillar CAT 345B

Le principali tecniche di realizzazione di una galleria sono:

  • Gallerie artificiali: si esegue lo scavo; se la galleria è prefabbricata viene composta con conci di calcestruzzo armato montati tramite gru, oppure può essere gettata in opera
  • Cut and cover: noto anche come "sistema Milano" perché così furono realizzate la linea 1 e parte della linea 2 della metropolitana milanese[senza fonte], si compone delle seguenti fasi:
    • scavo e spostamento dei sottoservizi
    • scavo e getto delle corree di guida
    • realizzazione di due paratie di guida, che potranno costituire i piedritti della galleria
    • scavo a cielo aperto tra le due paratie della parte superiore della sezione, fino all'estradosso della futura galleria
    • preparazione del terreno, posa delle armature sullo stesso e getto del calcestruzzo, realizzando così la copertura della galleria
    • impermeabilizzazione della copertura
    • rinterro dello scavo, in modo da poter ripristinare la circolazione superficiale
    • scavo in sotterraneo della parte inferiore della sezione della galleria, tramite pala caricatrice (se il materiale è più duro si usano frese o martelloni montati su escavatori)
    • finitura
  • Gallerie tradizionali: se il materiale è duro e stabile possono essere scavate tramite l'ausilio di esplosivi come la dinamite; se il materiale è instabile è necessario stabilizzare il fronte in avanzamento (tramite tecniche come l'iniezione di materiale di consolidamento -jet grouting-) e successivamente scavare con frese puntuali o escavatori dotati di martelloni idraulici
  • Scavo meccanizzato: avviene tramite l'impiego di frese di tipo Tunnel Boring Machine (TBM) o Earth Pressure Balance (EPB) che possono eseguire ogni tipo di operazione necessaria alla realizzazione della galleria, dallo scavo alla finitura. La macchina si compone di un "treno" lungo anche centinaia di metri: la fresa che esegue lo scavo vero e proprio si trova in testa, seguono macchine per lavorazioni specifiche come il consolidamento del terreno, sonde per l'analisi del terreno antestante la fresa, un erettore per il posizionamento dei conci e un nastro trasportatore per conferire il materiale di scavo all'esterno. Oggi esistono macchine di questo tipo con diametri fino a 15 metri.

Tipi di galleria[modifica | modifica sorgente]

Le destinazioni d'uso principali di una galleria sono:

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]