Glaciazione Riss

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Massima estensione a nord della catena alpina della glaciazione Riss (linea gialla).

La glaciazione Riss è la terza glaciazione in Europa avvenuta nel Pleistocene, il primo periodo dell'era Quaternaria in cui si verificò un abbassamento generale della temperatura ed una ulteriore espansione dei ghiacciai nell'attuale zona temperata.

Questa terza glaciazione iniziò 200.000 anni fa e durò fino a 130.000 anni fa, seguita poi da un periodo interglaciale che durò circa 70.000 anni.

Il nome deriva da un affluente del Danubio.

I cicli glaciali[modifica | modifica sorgente]

I cicli glaciali sono quattro e prendono il nome, dal più antico al più recente, da quattro affluenti minori del Danubio in Germania (più precisamente in Baviera), Günz, Mindel, Riss e Würm. Questa scelta di nomi fu fatta perché è proprio nelle vallate tedesche che si rinvennero tracce dell'attività dei ghiacciai. Non a caso è sulle Alpi che nacque la moderma glaciologia, infatti le quattro glaciazioni ricoprirono le Alpi con una calotta di ghiaccio spessa fino a 2.000 metri.

Così le glaciazioni Günz, Mindel, Riss e Würm sono riscontrabili man mano che ci si avvicina al Neozoico e quindi sono identificabili le seguenti quattro ere glaciali, intervallate da tre fasi interglaciali (che si chiamano Günz-Mindel, Mindell-Riss e Riss-Würm):

  1. Günz, da circa 680.000 a 620.000 anni fa
  2. Mindel, da circa 400.000 a 320.000 anni fa
  3. Riss, da circa 300.000 a 130.000 anni fa
  4. Würm, da circa 110.000 a 12.000 anni fa

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]