Marco Carraretto

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Marco Carraretto
Marco Carraretto.JPG
Nazionalità Italia Italia
Altezza 197 cm
Peso 95 kg
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Ruolo Guardia
Ritirato 10 luglio 2017
Carriera
Giovanili
Treviso
Squadre di club
1996-1997Treviso2 (0)
1997-1999Bears Mestre 32 (298)
1999-2001Pallalcesto Udine 40 (124)
2001-2002Scaligera Verona36 (239)
2002-2004Pall. Biella61 (499)
2004Saski Baskonia3 (9)
2004-2006Breogán 68 (381)
2006-2013Mens Sana Siena208 (836)
2013-2014Scaligera Verona39 (234)
2014Fulgor L. Forlì11 (109)
2015-2016Fortitudo Bologna40 (360)
2017Tigers Forlì13 (88)
Nazionale
2002-2011Italia Italia62 (366)
Palmarès
Giochi del Mediterraneo 1 0 0
Serie A 6 scudetti
Supercoppa Italiana 4 vittorie
Coppa Italia 3 vittorie
Per maggiori dettagli vedi qui
Gold medal mediterranean.svg Giochi del Mediterraneo
Oro Almería 2005
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 10 luglio 2017

Marco Carraretto (Treviso, 27 ottobre 1977) è un dirigente sportivo ed ex cestista italiano.

Nel suo palmarès figurano 6 scudetti: tra i cestisti campioni d'Italia hanno fatto meglio solo Meneghin, Gamba, Pagani, Pieri e Riminucci.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Nei club[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuto nelle giovanili della Benetton Treviso esordisce in Serie A durante la stagione 1996-1997, e fa quindi parte della squadra che vince lo scudetto. Successivamente passa ai Bears Mestre che militano in Serie B dove sfiora la Serie A2 nel 1999 per poi passare alla Snaidero Udine dove milita due stagioni. Viene successivamente ceduto alla Muller Verona (stagione 2001-02) e alla Lauretana Biella con la quale disputerà due stagioni altalenanti.

Nel 2004 decide di trasferirsi in Spagna, per poi di giungere nel 2006 a Siena prima alla corte di Simone Pianigiani e successivamente di Luca Banchi (promosso da vice a capo allenatore), con i quali vince gli scudetti delle stagioni 2006-07, 2007-08, 2008-09, 2009-10, 2010-11 e quattro supercoppe italiane oltre a cinque Coppe Italia. Nonostante il suo basso minutaggio, è un giocatore importante per Siena e a volte può risultare decisivo. Infatti fu una sua tripla sulla sirena a regalare il terzo over time di gara 3 della semifinale scudetto 2006/2007 contro la Virtus Roma. La vittoria della partita permise a Siena di salire 2 a 1 e di vincere in gara 4 la serie, prima di sconfiggere la Virtus Bologna in finale vincendo il suo secondo scudetto. Continua poi a militare con i senesi, e con la squadra biancoverde vince anche gli scudetti 2008, 2009, 2010, 2011.

Nella stagione 2012-13, con l'addio di Stonerook, diventa il nuovo capitano della Mens Sana.[1] Lascia la squadra al termine del campionato, trasferendosi alla Scaligera Basket Verona.[2] Per la stagione 2014-2015 passa alla Fulgor Libertas Forlì sempre in A2Gold.[3] La società tuttavia mostra gravi problemi societari ed economici che la porteranno ad essere definitivamente esclusa dalla FIP. Carraretto lascia la squadra nel dicembre 2014. Il 23 gennaio firma per la Fortitudo Bologna[4]in serie B, e pochi mesi dopo conquista la promozione in serie A2.

Nella stagione 2014/2015 gioca con Forli'.

Il 10 luglio 2017, annuncia il ritiro dai campi da basket.

Dalla stagione 2017/2018 diventa General Manager della Fortitudo Bologna.

Nella stagione 2018/2019 da GM della Fortitudo insieme al coach Antimo Martino, assemblano una squadra che si rivelerà estremamente vincente. La Fortitudo inizierà la stagione vincendo subito la Supercoppa LNP, e otto mesi dopo vincerà il Campionato Italiano Dilettanti, riportando la stessa Fortitudo in serie A dopo dieci anni.

In Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Ad agosto 2011 viene scelto dal coach Simone Pianigiani nella rosa che prenderà parte alla fase finale degli Europei in Lituania. Dopo la sfortunata gara persa contro la Francia annuncia il ritiro dalla maglia azzurra.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Pallacanestro Treviso: 1996-1997
Mens Sana Siena: 2006-2007, 2007-2008, 2008-2009, 2009-2010, 2010-2011
Mens Sana Siena: 2009, 2010, 2011
Mens Sana Siena: 2007, 2008, 2009, 2010, 2011


Da Dirigente

Fortitudo Bologna: 2018/2019

Fortitudo Bologna: 2018/2019

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Gold MedGames.svg Almería 2005

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Marco Carraretto è il nuovo capitano della Montepaschi, su 195.56.77.208. URL consultato il 26 settembre 2012.
  2. ^ Marco Carraretto è della Tezenis, scaligerabasket.it, 3 settembre 2013. URL consultato il settembre 2013.
  3. ^ Forlì Firmano anche Marco Carraretto e Davide Bruttini, su forlitoday.it.
  4. ^ Fortitudo Bologna, ufficiale la firma di Marco Carraretto, su sportando.com, 23 gennaio 2015.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]