Stefano Mancinelli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Stefano Mancinelli
Stefano Mancinelli (PMS Torino 2014, cropped).jpg
Mancinelli ai tempi della PMS Torino nel 2014
Nazionalità Italia Italia
Altezza 203 cm
Peso 98 kg
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Ruolo Ala grande
Squadra Fortitudo Bologna
Carriera
Giovanili
1999-2000Pall. Chieti
Squadre di club
2000-2009Fortitudo Bologna219 (1.908)
2009-2012Olimpia Milano86 (801)
2013Pall. Cantù12 (70)
2013-2015PMS Torino38 (475)
2015-2016Auxilium Torino27 (269)
2016-Fortitudo Bologna95 (913)
Nazionale
2000Italia Italia U-1822 (77)
2001-2002Italia Italia U-2022 (190)
2001-2002Italia Italia sperimentale14 (41)
2004-2013Italia Italia146 (917)
Palmarès
Gold medal mediterranean.svg Giochi del Mediterraneo
Bronzo Tunisi 2001
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate all'8 febbraio 2020

Stefano Mancinelli (Chieti, 17 marzo 1983) è un cestista italiano, che gioca come ala grande nella Fortitudo Bologna.

Alto 2,03 m per 102 kg di peso, può giocare sia nel ruolo di ala piccola che in quello di ala grande. È stato capitano della nazionale italiana ed attualmente è capitano della Fortitudo Bologna, squadra della quale è anche il giocatore con più presenze nella storia del club. È sposato con Lorenza Guerra Seragnoli,nota imprenditrice bolognese.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Fortitudo[modifica | modifica wikitesto]

La formazione sportiva avviene nella società cestistica della sua città, la A.S. Pallacanestro Chieti. Tesserato dalla Fortitudo Pallacanestro Bologna nel 2000, ha esordito in Serie A il 14 aprile 2001 contro la Viola Reggio Calabria (106-80) nella stagione 2004-05 vince il campionato italiano da protagonista. Nella stagione 2005-06, con la partenza di Gianluca Basile da Bologna, viene nominato capitano della Fortitudo e vince la supercoppa italiana. Successivamente, per onorare tale compito, ha disputato nell'anno 2006-07 una delle sue migliori stagioni, mostrando non solo attaccamento alla maglia, ma anche una costanza di rendimento molto buona e si è evidenziato soprattutto per combattività.

Nelle competizioni europee di club, il suo miglior risultato, finora, è stato il secondo posto nell'Eurolega Uleb della stagione 2003-04 (74-118 contro il Maccabi Tel Aviv).

Dopo la stagione 2006-07, vista anche le sue ottime prestazioni nella Fortitudo è stato chiamato per giocare nella Summer League di Las Vegas nella squadra dei Portland Trail Blazers. Il suo rendimento è stato in crescendo, e nell'ultima partita ha realizzato il suo high di 12 punti con una tripla fondamentale verso la fine della partita. La squadra dei Trail Blazers gli ha offerto un contratto per giocare con loro in NBA, ma Mancinelli lo ha rifiutato, firmando un contratto triennale con la squadra di Bologna, ma con una clausola che gli permetterà una eventuale partenza per l'America. Ha partecipato a tre all-star game italiani e ha disputato sei finali scudetto.

Stefano Mancinelli durante un allenamento della nazionale nel 2011.

Olimpia Milano e Cantù[modifica | modifica wikitesto]

A causa del fallimento della Fortitudo Bologna rimane svincolato e per la stagione 2009-10 firma un biennale con l'Olimpia Milano con opzione per il terzo anno. Nella sua prima stagione a Milano non incanta anche a causa del dualismo con il pariruolo Mike Hall che finisce per condizionare entrambi i giocatori, autori di una stagione non all'altezza. Nella stagione 2010–11, con la partenza di Mike Hall, Mancinelli parte in quintetto e comincia a mettere in mostra le sue potenzialità anche nell'Olimpia Milano e già alla prima partita di campionato fa registrare il suo massimo in carriera con la squadra milanese segnando 27 punti nella gara vinta all'overtime contro Teramo. Viene confermato a Milano nella stagione 2011-12. Al termine della stagione la società, per motivi tecnici ed economici, decide di rinunciare al giocatore[1].

Il 30 gennaio 2013 firma ufficialmente per la Pallacanestro Cantù[2], ma a fine stagione lascia la squadra.[3]

Torino[modifica | modifica wikitesto]

Il 10 agosto 2013 viene annunciato il suo passaggio alla PMS Torino[4]. Nei tre anni torinesi contribuisce a riportare la squadra in serie A vincendo il campionato nel 2015.

Il ritorno alla Fortitudo[modifica | modifica wikitesto]

Nella stagione 2016/2017 torna a vestire la maglia della Fortitudo Bologna in Serie A2, ricevendo nuovamente i gradi di capitano. Alla prima uscita ufficiale della squadra contribuisce alla vittoria nella Supercoppa LNP ricevendo il premio di MVP della competizione.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Tra le manifestazioni nazionali, si segnala il 4º posto agli Europei Juniores nel 2000 e l'11º agli Europei Under20 nel 2002, oltre che un bronzo ai Giochi del Mediterraneo a Tunisi nel 2001. Nel 2005 è stato anche convocato dall'allenatore della nazionale Carlo Recalcati per disputare gli europei di quell'anno. Nel 2006 partecipa ai Mondiali di Giappone e, l'anno successivo, agli Europei 2007 tenutisi in Spagna. Nel 2011 viene convocato per gli Europei in Lituania. Non partecipa agli Europei del 2013 per un problema fisico ma resta con la squadra in Slovenia per tutta la competizione[5]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Fortitudo Bologna: 2004-05
Fortitudo Bologna: 2005
PMS Torino: 2014-15
Fortitudo Bologna: 2018-19
Fortitudo Bologna: 2016, 2018

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Campionato stagione regolare

Stagione Squadra Competizione Partite Statistiche tiro Altre statistiche
Pres. Titol. Minuti Tiri da 2 Tiri da 3 Liberi Rimb. Assist Rubate Stopp. Punti
2000-2001 Italia Fortitudo Bologna Serie A 1 0 2 1/2 0/0 0/0 0 0 0 2 2
2001-2002 Italia Fortitudo Bologna Serie A 9 0 50 2/12 1/9 2/8 10 0 6 0 9
2002-2003 Italia Fortitudo Bologna Serie A 25 7 281 29/51 3/15 11/18 42 8 15 3 78
2003-2004 Italia Fortitudo Bologna Serie A 28 4 376 64/91 7/25 17/34 80 13 19 9 166
2004-2005 Italia Fortitudo Bologna Serie A 32 15 633 80/129 15/44 41/67 130 51 53 18 246
2005-2006 Italia Fortitudo Bologna Serie A 30 22 593 69/126 21/76 16/28 96 43 37 3 217
2006-2007 Italia Fortitudo Bologna Serie A 31 15 830 106/177 26/95 36/56 100 45 38 13 326
2007-2008 Italia Fortitudo Bologna Serie A 33 26 986 143/287 30/101 74/109 176 65 81 8 450
2008-2009 Italia Fortitudo Bologna Serie A 30 29 1004 117/210 46/134 42/60 129 57 47 15 414
2009-2010 Italia Olimpia Milano Serie A 27 15 619 77/148 10/48 13/28 96 44 40 14 197
2010-2011 Italia Olimpia Milano Serie A 27 27 788 85/167 32/101 38/54 112 62 47 10 304
2011-2012 Italia Olimpia Milano Serie A 32 27 761 96/180 24/69 36/65 104 58 32 11 300
2012-2013 Italia Pallacanestro Cantù Serie A 12 3 200 23/41 4/18 12/18 19 11 8 0 70
2013-2014 Italia PMS Torino DNA Gold 23 626 105/171 15/53 47/62 136 63 30 14 302
2014-2015 Italia PMS Torino Serie A2 15 454 63/126 8/32 23/40 106 36 21 12 173
2015-2016 Italia Auxilium Torino Serie A 27 22 684 82/162 23/62 36/51 107 38 36 8 269
2016-2017 Italia Fortitudo Bologna Serie A2 28 748 92/193 21/73 49/68 146 69 31 15 296
2017-2018 Italia Fortitudo Bologna Serie A2 28 762 108/220 26/81 64/104 162 64 45 19 358
2018-2019 Italia Fortitudo Bologna Serie A2 18 370 54/105 8/29 22/41 64 34 12 10 154
2019-2020 Italia Fortitudo Bologna Serie A 21 2 357 35/84 6/29 17/34 63 24 9 3 105
Totale carriera

Campionato Play-off

Stagione Squadra Competizione Partite Statistiche tiro Altre statistiche
Pres. Titol. Minuti Tiri da 2 Tiri da 3 Liberi Rimb. Assist Rubate Stopp. Punti
2002-2003 Italia Fortitudo Bologna Playoff Serie A 5 1 47 4/6 1/3 1/3 13 5 2 0 12
2003-2004 Italia Fortitudo Bologna Playoff Serie A 9 0 92 14/19 1/2 5/13 24 2 7 1 36
2004-2005 Italia Fortitudo Bologna Playoff Serie A 11 10 230 25/38 4/10 13/20 40 13 21 7 75
2005-2006 Italia Fortitudo Bologna Playoff Serie A 13 12 240 25/45 9/40 12/19 32 10 13 2 89
2007-2008 Italia Fortitudo Bologna Playoff Serie A 3 3 92 8/18 3/9 7/11 6 5 6 0 32
2009-2010 Italia Olimpia Milano Playoff Serie A 12 1 226 28/43 10/21 9/16 28 16 12 5 95
2010-2011 Italia Olimpia Milano Playoff Serie A 8 8 257 20/45 10/34 12/17 34 18 11 4 82
2011-2012 Italia Olimpia Milano Playoff Serie A 12 10 272 39/56 8/27 10/18 41 19 9 3 112
2012-2013 Italia Pallacanestro Cantù Playoff Serie A 13 0 150 18/38 1/13 4/8 22 16 7 3 43
2013-2014 Italia PMS Torino Playoff DNA Gold 9 318 51/90 9/35 13/22 71 30 8 3 142
2014-2015 Italia PMS Torino Playoff Serie A2 12 407 68/129 15/40 33/39 83 30 14 9 214
2016-2017 Italia Fortitudo Bologna Playoff Serie A2 13 330 42/83 16/36 26/37 67 22 11 3 158
2017-2018 Italia Fortitudo Bologna Playoff Serie A2 11 347 57/106 11/38 20/35 71 27 11 6 167
Totale carriera

Eurolega

Stagione Squadra Competizione Partite Statistiche tiro Altre statistiche
Pres. Titol. Minuti Tiri da 2 Tiri da 3 Liberi Rimb. Assist Rubate Stopp. Punti
2001-2002 Italia Fortitudo Bologna Eurolega 3 0 21 1/2 1/3 0/0 1 0 0 0 5
2002-2003 Italia Fortitudo Bologna Eurolega 14 1 145 15/23 0/8 11/12 19 4 7 2 41
2003-2004 Italia Fortitudo Bologna Eurolega 16 3 160 21/35 1/12 11/18 29 4 11 6 56
2004-2005 Italia Fortitudo Bologna Eurolega 19 2 340 32/50 13/28 17/24 59 26 12 4 120
2005-2006 Italia Fortitudo Bologna Eurolega 19 14 367 30/61 16/46 12/17 67 29 23 5 120
2006-2007 Italia Fortitudo Bologna Eurolega 13 8 368 39/67 14/35 12/23 44 18 34 2 132
2009-2010 Italia Olimpia Milano Eurolega 10 9 228 32/48 5/19 17/24 31 11 10 1 96
2010-2011 Italia Olimpia Milano Eurolega 10 10 310 31/56 7/33 8/11 45 26 12 2 91
2011-2012 Italia Olimpia Milano Eurolega 15 12 330 35/62 4/23 9/17 35 18 7 2 91
Totale carriera 119 59 2269 236/404 61/207 97/146 330 136 116 24 752

Eurocup

Stagione Squadra Competizione Partite Statistiche tiro Altre statistiche
Pres. Titol. Minuti Tiri da 2 Tiri da 3 Liberi Rimb. Assist Rubate Stopp. Punti
2007-2008 Italia Fortitudo Bologna Eurocup 10 7 263 26/56 9/22 17/22 31 18 15 4 96
2008-2009 Italia Fortitudo Bologna Eurocup 6 5 172 7/21 6/13 5/10 28 9 15 4 37
Totale carriera 16 12 435 33/77 15/35 22/32 59 27 30 8 133

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Pascucci: centrati gli obiettivi individuati, Olimpia Milano, 13 luglio 2012. URL consultato il 24 agosto 2012.
  2. ^ La Pallacanestro Cantù ingaggia Stefano Mancinelli, pallacanestrocantu.com, 30 gennaio 2013. URL consultato il 30 gennaio 2013.
  3. ^ Mancinelli: 'Cantù grazie, ma quella lettera potevi evitarla..', Sportando, 9 luglio 2013. URL consultato il 21 luglio 2013 (archiviato dall'url originale il 13 luglio 2013).
  4. ^ Mancinelli alla PMS. Torino si tinge d'Azzurro, PMS Torino, 10 agosto 2013. URL consultato il 15 agosto 2013 (archiviato dall'url originale il 13 agosto 2013).
  5. ^ http://www.pmsbasketball.com/pms-torino/news/news-pms-torino/3458-mancinelli-saltera-i-prossimi-europei.html | Mancinelli salterà i prossimi europei Archiviato il 23 ottobre 2013 in Internet Archive.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]